BSB: Andrews e Mason con le Kawasaki PR Racing

BSB: Andrews e Mason con le Kawasaki PR Racing

Assalto al British Superbike con due Ninja ZX-10R

Commenta per primo!

Per il secondo anno consecutivo il PR Racing sarà al via del British Superbike, questa volta con ambizioni di classifica. La compagine di John Jameson, dal 1995 sui campi di gara del BSB, si presenterà ai nastri di partenza con due Kawasaki Ninja ZX-10R affidate a piloti di comprovata esperienza: il riconfermato Simon Andrews ed il campione 2009 della “Cup” Gary Mason, entrambi già piloti Kawasaki nel BSB con il team MSS Colchester Kawasaki, compagni di squadra nella stagione 2010.

Andrews, con la casa di Akashi addirittura dal 2009, sarà senza dubbio uno degli attesi protagonisti del BSB 2012. Quest’anno Simon Andrews, protagonista anche all’esordio nel Road Racing tra North West 200 e Tourist Trophy (miglior “newcomer”, esordiente all’Isola di Man), si era ritrovato in lotta per il titolo della “Evo” proprio con la Kawasaki PR Racing, salvo incappare in un brutto infortunio a Snetterton.

Quest’anno avevo scelto di correre nella Evo proprio per prepararmi al 2012. Con la squadra mi sono trovato bene, c’è una bella atmosfera all’interno del box e crediamo che con l’aggiunta di Gary (Mason) possiamo portare questa squadra in alto. Prima dell’incidente di Snetterton quest’anno stavo facendo bene, probabilmente mi sarei giocato il titolo della classe Evo, ma è soltanto un appuntamento rimandato: nel 2012 conto di ben figurare e non vedo l’ora di tornare in sella per i primi test!

Lascia dopo un buon biennio il team MSS Colchester, ma resta legato a Kawasaki invece Gary Mason, motivato a ben figurare con il PR Racing risultando uno dei pochi piloti ad aver già corso con la Ninja preparata secondo le specifiche regolamentari 2012 tra Donington Park e Silverstone.

Avevo diverse opzioni, ma volevo ad ogni costo continuare a correre con Kawasaki: è una moto dal gran potenziale, in più conosco bene i ragazzi del PR Racing, sono appassionati e puntano in grande. Ho già avuto modo di correre con la Kawasaki preparata secondo le specifiche regolamentari 2012, pertanto ho già un minimo vantaggio rispetto agli altri piloti. Con la squadra sappiamo bene dove lavorare per puntare in alto, in più sicuramente ritrovarmi in squadra con Simon Andrews è un vantaggio: ci impegneremo per l’obiettivo comune di lottare per il podio“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy