BSB: ancora un podio per John Hopkins a Thruxton

BSB: ancora un podio per John Hopkins a Thruxton

Terzo in Gara 2 e unico avversario di Byrne per il campionato

Dopo la quarta prova stagionale del British Superbike disputatasi sul velocissimo tracciato di Thruxton c’è una sola certezza: in questo momento l’unico avversario di Shane Byrne per il titolo è John Hopkins. In un circuito mai visto prima e con avverse condizioni climatiche il pilota californiano è riuscito a limitare i danni conquistando un 4° e un 3° posto nelle due gare in programma.

Unica Suzuki GSX-R 1000 nelle posizioni di testa, nello specifico preparata dal Samsung Crescent Racing, “Hopper” in Gara 1 è arrivato vicinissimo al podio centrato nella seconda manche, perdendo sì punti nei confronti di Shane Byrne (3° e 1°), ma con un bilancio nettamente in attivo tenendo conto che a Thruxton non aveva mai girato prima del week-end di gara.

Con questa pioggia mi sono ricordato che quest’anno corro in Inghilterra!“, scherza John Hopkins. “Va detto che con queste condizioni mi sono trovato bene, la moto aveva una buona messa a punto e questo mi ha consentito di ottenere due buoni piazzamenti. In Gara 1 ci vedevo poco, nel senso letterale del termine: la visiera era appannata ed è stato un miracolo concludere in quarta posizione. Anche nella seconda manche si è presentato lo stesso problema: anzi, è persino peggiorato, per questo sono molto sorpreso di aver concluso sul podio“.

Con i risultati di Thruxton adesso John Hopkins insegue Shane Byrne con 15 punti di svantaggio, ma con la quasi matematica certezza di rientrare nei 6 eletti dello Showdown che deciderà le sorti del campionato nelle ultime 3 gare stagionali, vantando già 9 podium credits contro i 12 di “Shakey”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy