BSB: a Snetterton per il quinto round della stagione 2013

BSB: a Snetterton per il quinto round della stagione 2013

Byrne, Lowes e Brookes al comando della classifica

Con l’estate la stagione 2013 del British Superbike entra nel vivo e, sul rinnovato tracciato “Snetterton 300”, affronta il giro di boa della “Main Season”, primi nove eventi del calendario che decreteranno i sei piloti ammessi allo “Showdown”, play-off dei conclusivi tre round del campionato con in palio il titolo di categoria. Archiviati gli eventi di Brands Hatch Indy, Thruxton, Oulton Park e Knockhill, nel BSB vi è oggettivamente un unico, grande protagonista: Shane Byrne. Campione in carica, recordman della categoria con tre titoli (2003, 2008, 2012) e 47 vittorie all’attivo (4 in più rispetto a Ryuichi Kiyonari, fermo a quota 43), “Shakey” in questo primo scorcio del campionato finora ha commesso soltanto un errore (lo “zero” subito in Gara 2 ad Oulton Park) viaggiando con un ruolino di marcia a dir poco impressionante: otto gare disputate, sei vittorie ed un terzo posto. Con questa costanza di rendimento il portacolori del Paul Bird Motorsport (oggi riconosciuto sotto le insegne di “Rapid Solicitors Kawasaki”) viaggia spedito al comando della classifica di campionato con 166 punti, ma soprattutto con già 19 addizionali “Podium Credits” all’attivo in proiezione “Showdown”. Un bel tesoretto da amministrare per Shane Byrne, deciso a riconfermarsi su questi livelli anche a Snetterton dove vanta “solo” due vittorie: nel 2003 con la 998R di Monstermob Ducati, nel 2008 con la 1098R del GSE Racing, anche se sul “vecchio” layout di un tracciato rinnovato nell’inverno 2010 tanto da assumere la denominazione di “Snetterton 300”, dove 300 per 3.00 miglia di percorso. Confronto per la leadership tra Byrne e Lowes Ex aeroporto militare e base della RAF nella seconda guerra mondiale, Snetterton dal 2011 presenta un nuovo tratto nel primo settore comprensivo di cinque curve intitolate a personalità di spicco del motorsport britannico quali Jonathan Palmer (titolare di MSVR…), Giacomo Agostini, Lewis Hamilton, Oggies (soprannome di Peter Ogden, co-fondatore MSVR) e Frank Williams, settore che riporta i piloti sul “vecchio” layout a cominciare dal velocissimo “Bentley Straight” dove si raggiungevano top speed nell’ordine dei 300 km/h. Qui, storicamente, le Honda curate dalla compagine di Neil Tuxworth e Havier Beltran (HM Plant Honda prima, Samsung Honda oggi) hanno monopolizzato la scena, una buona notizia per Alex Lowes, primo inseguitore in campionato di “Shakey” a 30 punti di svantaggio, deciso a riscattarsi dopo le disavventure occorse a Knockhill, caduta in Gara 1 in primis. Il talentuoso pilota di Lincoln ha tutto il potenziale per lottare con Byrne nel fine settimana, medesimo proposito per uno degli “specialisti” di Snetterton come Joshua Brookes, vincitore di Gara 1 nel 2010 con HM Plant Honda, con TAS Suzuki alla ricerca della prima affermazione stagionale in un 2013 che lo ha visto/vedrà impegnato su tre fronti tra BSB, Road Racing (ottimo esordio tra North West 200 e Tourist Trophy) e Mondiale Endurance, nello specifico alla 8 ore di Suzuka con Yoshimura. Non mancherà a questo evento nemmeno Ryuichi Kiyonari, ma prima farà di tutto per ripetere quanto di buono mostrato a Knockhill dove è tornato ad esser “King Kiyo”: due podi, un giro più veloce in Gara 1, un bel modo per presentarsi a Snetterton dove vanta addirittura sette vittorie tra le quali la 43esima ed ultima in carriera nel BSB del 3 luglio 2011 al culmine di una rocambolesca Gara 2 contraddistinta dal contatto tra John Hopkins e Shane Byrne. Matteo Baiocco unico pilota italiano del BSB Kiyonari farà di tutto per tornare sul gradino più alto del podio e tra i sei eletti per lo “Showdown”, traguardo attualmente distante soli 6 punticini da Chris Walker (6° con la Ninja ZX-10R del Quattro Plant Bournemouth Kawasaki), 17 lunghezze da Jon Kirkham (tra le note positive di questo primo scorcio di campionato con Hawk/Buildbase BMW), più distante James Ellison, quarto e con la R1 di Milwaukee Yamaha l’unico insieme a Lowes in grado di spezzare l’egemonia di Byrne con la vittoria di Gara 2 a Brands Hatch Indy al ritorno nel British Superbike dopo una sfortunata parentesi in MotoGP/CRT. Oltre a loro a Snetterton sarà da seguire con un occhio di riguardo Jakub Smrz, nei test pre-gara di settimana scorsa il più veloce in assoluto con Padgett’s Honda, più ovviamente il nostro Matteo Baiocco, impegnatissimo in questi giorni a Misano nei test di sviluppo del progetto Ducati 1199 Panigale Superbike prima di trasferirsi a Snetterton dove difenderà i colori del Rapido Sport Racing su un tracciato già conosciuto lo scorso mese di marzo. MCE Insurance British Superbike Championship 2013 La Classifica di Campionato dopo i primi 4 round (tra parentesi i “Podium Credits”) 01- Shane Byrne – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 166 (19) 02- Joshua Brookes – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 136 (10) 03- Alex Lowes – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 130 (11) 04- James Ellison – Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF R1 – 80 (6) 05- Jon Kirkham – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 76 06- Chris Walker – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 65 07- Ryuichi Kiyonari – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 59 (2) 08- James Westmoreland – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 56 09- Keith Farmer – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 50 10- PJ Jacobsen – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 47 11- Peter Hickman – Lloyds British GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – 41 12- Tommy Bridewell – Bathams Honda – Honda CBR 1000RR – 38 13- Howie Mainwaring – MH Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 29 14- Jakub Smrz – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR – 23 15- Michael Rutter – Bathams Honda – Honda CBR 1000RR – 23 16- Karl Harris – PR Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 18 17- Josh Waters – Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF R1 – 17 18- Robbin Harms – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – 13 19- Tristan Palmer – Lloyds British GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – 13 20- Dan Linfoot – Lloyds British GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – 12 21- Matteo Baiocco – Rapido Sport Racing – Ducati 1199 Panigale R – 12 22- Martin Jessopp – Riders Motorcycles – BMW S1000RR – 9 23- Danny Buchan – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 3 24- Aaron Zanotti – STEL Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 2 25- Lee Costello – Halsall Racing – Kawasaki ZX-10R – 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy