BSB: a Knockhill Shane Byrne arricchisce il proprio palmares

BSB: a Knockhill Shane Byrne arricchisce il proprio palmares

Raggiunge quota 47 vittorie nel British Superbike

di Redazione Corsedimoto

Non è stato un weekend facile per Shane Byrne a Knockhill. L’assenza, la prima in otto anni, della moglie Petra in Ospedale per un delicato intervento chirurgico, il pensiero rivolto altrove tanto da metter in discussione la propria partecipazione al weekend di gara. Con questi problemi fortunatamente superati, “Shakey” al ritorno in azione del British Superbike ha dominato la scena sul tracciato scozzese riportandosi al comando della classifica di campionato, ma non solo.

Nella giornata del sabato il Campione in carica ha fatto sua la personale 15esima pole position in carriera (seconda stagionale dopo Brands Hatch Indy), mentre domenica, grazie alla doppietta, ha portato a 47 il numero di vittorie conseguite nel British Superbike.

Per la prima volta in otto anni ho corso senza Petra al mio fianco“, spiega Byrne. “Non è stato facile, anzi, venerdì ho pensato di lasciar perdere, ma fortunatamente tutto si è risolto per il meglio: dal telefono ho sentito parole incoraggianti che mi hanno spinto a dare il massimo nelle due gare, con queste vittorie che non posso non dedicarle a Petra“.

Delle 47 vittorie conseguite nel British Superbike, ben 7 sono state ottenute a Knockhill: Gara 2 del 2002 e doppietta nel 2003 con Monstermob Ducati, successo in Gara 2 nel 2006 con Rizla Suzuki, tre vittorie nelle ultime quattro gare disputate tra il 2012 ed il 2013 con Rapid Solicitors Kawasaki.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy