BSB: a Donington l’ultimo round prima dello Showdown

BSB: a Donington l’ultimo round prima dello Showdown

Otto piloti per due posti nella top 6 in vista dello Showdown

Commenta per primo!

Per molti protagonisti del più competitivo campionato nazionale Superbike del pianeta, questo fine settimana a Donington Park è in palio una stagione. Sul tracciato dell’East Midlands il British Superbike affronta il nono round 2012, l’ultimo della “Main Season” ad anticipare lo “Showdown”, play-off comprensivo dei tre conclusivi eventi del campionato (Assen, Silverstone, Brands Hatch) riservato ai migliori sei piloti della “regular season”. Introdotto nel 2010 replicando il format della NASCAR Sprint Cup, lo “Showdown” è di facile lettura: negli ultimi tre round i 6 migliori classificati della “Main Season” (i primi 9 eventi del calendario) concorreranno per il titolo presentandosi con 500 punti a testa, a cui bisognerà addizionare i “Podium Credits” frutto dei piazzamenti a podio conseguiti nelle gare sin qui disputate (3 punti per ciascuna vittoria, 2 per ogni secondo posto, 1 per il 3°). Il week-end di Donington Park offrirà così una doppia-tematica d’interesse per le due gare in programma domenica alle 13:30 e 16:30 locali: la necessità per i quattro piloti (Tommy Hill, Joshua Brookes, Shane Byrne e Michael Laverty) già certi dell’approdo allo Showdown di conquistare più podium credits possibili, la speranza di raggiungere la top-6 per 8 piloti aritmeticamente ancora in corsa per soli due posti disponibili. Per quanto concerne il primo caso, Donington si prospetta come un “terreno di caccia” per Tommy Hill, campione in carica e capoclassifica di campionato, già certo di presentarsi allo “Showdown” al comando con ben 32 punti addizionali sin qui raccolti frutto di 7 vittorie comprensive della recente doppietta conseguita a Cadwell Park. Per il portacolori Swan Yamaha, campione lo scorso anno proprio grazie al format-Showdown (nella somma totale dei punti si sarebbe ritrovato alle spalle di Shane Byrne…), si prospetta una strada in discesa quantomeno per Donington Park, incontrando come primo avversario Joshua Brookes, alle prese con una Suzuki GSX-R 1000 del team TAS visivamente “imbizzarrita” nelle ultime gare. Deciderà invece se correr o meno dopo le prime prove del venerdì invece Shane Byrne, KO a Cadwell Park per la lesione dei legamenti (e conseguente operazione) alla spalla destra, tuttora incerto ed indeciso sul da farsi: rischiare per una manciata di podium credits in più, o come accaduto per Hopkins lo scorso anno restare a “riposo” in vista della fase decisiva della stagione? Non ha di questi problemi Michael Laverty, l’ultimo dei piloti qualificatisi allo Showdown, in evidenza a Cadwell Park con la Fireblade di Samsung Honda, arrivato vicino ad una clamorosa rimonta lo scorso anno in campionato. Chiuso il capitolo dei piloti già certi dell’approdo ai play-off di fine stagione, a Donington con 50 punti in palio nelle due gare potranno raggiungere la top-6 ben 8 protagonisti del BSB sebbene, realisticamente, la lotta sia riservata soltanto a 4 pretedenti. Sulla carta (tutti gli scongiuri del caso per i diretti interessati..) sembra “fatta” per Tommy Bridewell, tra le note positive della stagione, quinto assoluto in campionato con la BMW S1000RR del Supersonic Racing Team, formazione italiana di Danilo Soncini passata (con successo) dal mondiale al BSB. Nonostante la totale mancanza di test pre-campionato, Bridewell ha raccolti ben 142 punti ritrovandosi a +17 rispetto ad Alex Lowes (per la prima volta sul podio a Cadwell Park), ma soprattutto +23 nei confronti di Ian Lowry, primo degli esclusi su Padgett’s Honda. Un tesoretto da amministrare per il buon Tommy, un distacco quasi abissale per Noriyuki Haga, il più atteso della stagione, ora a -12 dalla top-6 complice il forfait di Cadwell Park, fuori gioco per la frattura della clavicola sinistra. “Nitronori”, vincitore di tre gare in carriera a Donington nel mondiale (doppietta nel 1998, Gara 1 nel 2007), nonostante questo infortunio sarà in sella alla propria Swan Yamaha nel tentativo di rimediare ad una situazione apparentemente compromessa in prospettiva Showdown. Non ci sono invece obiettivi-classifica per Luca Scassa, atteso protagonista a Donington con la seconda Padgett’s Honda ripensando alla vittoria dello scorso anno nel World Supersport, così come per Alex Polita, al rientro sempre in sella con una Ducati 1199 Panigale, ma sotto le insegne del team Ducati Coventry/JHP Racing. Non rientreranno nello “Showdown”, ma per i due nostri portabandiera il 2012 ha ancora molto da dire… MCE Insurance British Superbike Championship 2012 La Classifica di Campionato 01- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – 316 02- Joshua Brookes – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 276 03- Shane Byrne – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 255 04- Michael Laverty – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 204 05- Tommy Bridewell – Supersonic Racing Team – BMW S1000RR – 142 06- Alex Lowes – Team WFR – Honda CBR 1000RR – 125 07- Ian Lowry – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR – 119 08- Noriyuki Haga – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – 113 09- James Westmoreland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – 104 10- Chris Walker – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 100 11- Alastair Seeley – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 95 12- Stuart Easton – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 76 13- Jon Kirkham – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 74 14- Graeme Gowland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – 69 15- Michael Rutter – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 55 16- Peter Hickman – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 41 17- Patric Muff – Supersonic Racing Team – BMW S1000RR – 37 18- Dan Linfoot – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 31 19- Barry Burrell – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 28 20- Luca Scassa – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR – 24 21- Karl Harris – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 23 22- Luke Quigley – GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – 16 23- Gary Mason – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 14 24- Danny Buchan – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 13 25- Tristan Palmer – GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – 8 26- Scott Smart – Moto Rapido Racing – Ducati 1199 Panigale – 8 27- Freddy Foray – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 7 28- Alex Polita – Jentin Doodson Motorsport – Ducati 1199 Panigale – 5 29- James Hillier – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1 30- Mark Aitchison – Splitlath Redmond – Aprilia RSV4 – 1 I Podium Credits per lo Showdown 01- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – 32 02- Shane Byrne – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 23 03- Joshua Brookes – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 19 04- Michael Laverty – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 11 05- Ian Lowry – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR – 3 06- Chris Walker – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 3 07- Jon Kirkham – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 3 08- Alex Lowes – Team WFR – Honda CBR 1000RR – 2 09- Noriyuki Haga – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – 2 10- Alastair Seeley – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 2 11- Stuart Easton – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1 12- Michael Rutter – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy