BSB: a Brands Hatch per il sesto round sul tracciato GP

BSB: a Brands Hatch per il sesto round sul tracciato GP

Byrne punta a nuovi record, Lowes e Brookes all’attaco

Commenta per primo!

Raggiunto ed ora superato il giro di boa della “Main Season” 2013 che eleggerà i 6 ammessi allo “Showdown” dei tre conclusivi eventi del campionato, il British Superbike questo fine settimana sul tracciato “Grand Prix” di Brands Hatch affronta il sesto round, tradizionalmente uno degli eventi di maggior successo tra gli appassionati tanto da assumere la denominazione di “Big Brands Bash” con non meno di 30.000 spettatori attesi nei tre giorni sul tracciato di Kent. Tra parate di stelle e wild card d’eccezione, l’appuntamento estivo del BSB a Brands Hatch ha spesso e volentieri riservato un weekend dall’alto tasso di spettacolarità con tutte le premesse per una perfetta riproposizione di queste tematiche d’interesse nel fine settimana. Stando a quanto proposto nei primi eventi del calendario, sembrerebbe tuttavia un pensiero a dir poco utopistico, almeno considerando l’effettiva supremazia messa in mostra dal Campione in carica nonchè recordman della categoria, Shane Byrne. Al secondo anno di fila con la Kawasaki Ninja ZX-10R del Paul Bird Motorsport, “Shakey” vanta già ben 7 vittorie nelle 10 gare sin qui disputate scontando un solo “zero” (Gara 1 a Oulton Park), e due podi (o meglio, “mancate vittorie”) dovute più che altro a qualche “azzardo” in materia di messa a punto e/o scelta degli pneumatici (vedi Gara 1 a Snetterton). Aspettando i playoff decisivi di fine stagione, il tri-Campione BSB ha già messo al sicuro ben 23 Podium Credits, un bottino da arricchire a Brands Hatch dove in questi ultimi anni ha dominato la scena e, nel 2003, mise a segno una sensazionale doppietta da wild card nel Mondiale Superbike con Monstermob Ducati. Alex Lowes all'attacco di Shane Byrne Byrne favorito d’obbligo nelle due gare in programma domenica alle 13:30 e 16:30 locali e, nell’eventualità (tutt’altro che trascurabile) di una doppietta, potrebbe lasciare Kent a quota 50 affermazioni in carriera nella categoria. Shane all’attacco, ma nei 3.916 metri del percorso non sono da sottovalutare le credenziali di Alex Lowes, con la CBR 1000RR Fireblade di Samsung Honda tornato alla vittoria in Gara 1 a Snetterton favorito da un’errata scelta di gomme (mescola dura e non la consueta e suggerita morbida all’anteriore) di Byrne, primo inseguitore del #67 scontando 32 lunghezze di svantaggio nell’effimera graduatoria della “Main Season”, ma soprattutto un passivo di 7 “Podium Credits” rispetto al rivale. Il talentuoso pilota di Lincoln farà di tutto per guadagnare punti addizionali preziosissimi in ottica-Showdown, medesimo proposito per Joshua Brookes, tuttora alla ricerca della prima affermazione stagionale con TAS Suzuki. L’australiano cercherà di portare alla compagine di Hector e Philip Neill un simile risultato per poi volare verso il Giappone dove prenderà parte alla 8 ore di Suzuka con Yoshimura Suzuki, a confronto con l’attuale portacolori di Milwaukee Yamaha e pluri-Campione ASBK Josh Waters (al via con Yamaha Austria) e, manco a dirlo, con Ryuichi Kiyonari. Se a Suzuka, dove può raggiungere il primato di 5 successi di Tohru Ukawa, correrà con F.C.C. TSR Honda accanto a Jonathan Rea, a Brands Hatch GP sotto le insegne di Samsung Honda “King Kiyo” cercherà di dar seguito ai progressi maturati negli ultimi due round tra Knockhill (doppio-podio) e Snetterton (doppia-top 5), cercando di porre la parola fine ad un lungo digiuno di vittorie nel British Superbike che risale addirittura al 4 luglio 2011 (Gara 2 a Snetterton). Joshua Brookes a caccia della prima vittoria Non sarà facile per il tri-Campione BSB, specie in un weekend dove risulta tra gli attesi protagonisti un pluri-vincitore di Brands Hatch come James Ellison (Milwaukee Yamaha), quarto in graduatoria e quasi al “sicuro” di un posto nello “Showdown”. Nella corsa alla top-6 si è portato davanti anche lo stesso Kiyonari, ora quinto con soli 2 punticini di margine rispetto a Jon Kirkham, l’ultimo dei piloti virtualmente ammessi ai playoff a scapito del compagno di squadra in Hawk/Buildbase BMW James Westmoreland (-4 dalla sesta posizione nella generale), del sempreverde Chris Walker (-6 e sfortunatissimo a Snetterton con la Quattro Plant Bournemouth Kawasaki), più staccati invece i giovani talenti emergenti del BSB PJ Jacobsen e Keith Farmer. Chi invece ha conquistato punti preziosi in quel di Snetterton sono stati Jakub Smrz e, soprattutto, il nostro Matteo Baiocco, due volte decimo regalando al progetto Ducati 1199 Panigale R del Rapido Sport Racing in partnership con Ducati UK e Ducati Corse i migliori risultati di sempre nella categoria, di buon auspicio per trovar conferme nel fine settimana a Brands Hatch nelle due gare da disputarsi sulla distanza di 18 giri ciascuna. MCE Insurance British Superbike Championship 2013 La Classifica di Campionato (tra parentesi i Podium Credits) 01- Shane Byrne – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 207 (23) 02- Alex Lowes – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 175 (16) 03- Joshua Brookes – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 172 (13) 04- James Ellison – Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF R1 – 100 (6) 05- Ryuichi Kiyonari – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 83 (2) 06- Jon Kirkham – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 81 07- James Westmoreland – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – 77 08- Chris Walker – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 75 09- PJ Jacobsen – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 52 10- Keith Farmer – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 50 11- Peter Hickman – Lloyds British GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – 47 12- Tommy Bridewell – Bathams Honda – Honda CBR 1000RR – 42 13- Josh Waters – Milwaukee Yamaha – Yamaha YZF R1 – 33 14- Jakub Smrz – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR – 31 15- Howie Mainwaring – MH Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 29 16- Matteo Baiocco – Rapido Sport Racing – Ducati 1199 Panigale R – 24 17- Dan Linfoot – Lloyds British GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – 24 18- Michael Rutter – Bathams Honda – Honda CBR 1000RR – 23 19- Robbin Harms – Doodson Motorsport – Honda CBR 1000RR – 22 20- Karl Harris – PR Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 18 21- Tristan Palmer – Lloyds British GBmoto Racing – Honda CBR 1000RR – 13 22- Martin Jessopp – Riders Motorcycles – BMW S1000RR – 9 23- Danny Buchan – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 5 24- Lee Costello – Halsall Racing – Kawasaki ZX-10R – 4 25- Aaron Zanotti – STEL Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 2 26- Michael Howarth – MH Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1 27- Jenny Tinmouth – Two Wheel Racing – Honda CBR 1000RR – 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy