BSB: a Brands Hatch il settimo round 2012 sul tracciato GP

BSB: a Brands Hatch il settimo round 2012 sul tracciato GP

-3 allo Showdown con Hill leader, Byrne e Brookes a seguire

di Redazione Corsedimoto

Seppur anticipata rispetto alla tradizionale collocazione nel mese di agosto, la settima prova del British Superbike 2012 sul tracciato “Grand Prix” di Brands Hatch resta il “Big Brands Bash”, tra gli eventi più seguiti del calendario (superate le 50.000 presenze nell’ultimo triennio), spesso richiamando wild card d’eccezione dal mondiale di categoria, vedi la partecipazione “spot” alla serie del team ufficiale Kawasaki. Quest’anno non sarà propriamente così con MSVR (MotorSportVision Racing, promoter del campionato) che ha dovuto anticipare l’evento nella terza settimana di luglio complice la concomitanza con le Olimpiadi a Londra, evitando spiacevoli sovrapposizioni nel calendario ed un traffico ingestibile nelle strade intorno a Kent. Non ci saranno celebri wild card e le canoniche tre gare in programma (soltanto due nella giornata di domenica 22 luglio), ma il settimo evento del BSB 2012 presenterà non poche tematiche d’interesse: una sfida avvincente per il primato, ben 32 piloti iscritti, ma soprattutto un’interessante corsa allo “Showdown”, playoff di fine stagione che deciderà le sorti del campionato. Nella lotta per la top-6, quattro piloti sembrano ormai certi di rientrare tre i sei eletti per la sfida finale, con l’aritmetica certezza che dovrebbe arrivare proprio a Brands Hatch. Il primo della lista non può che esser il campione in carica Tommy Hill, leader con ben 234 punti (e 24 addizionali “Podium Credits”, vincitore di cinque delle tredici gare sin qui disputate. Il #1 di Swan Yamaha si presenterà a Brands Hatch reduce dalla tripletta senza discussioni conseguita a Oulton Park, tanto da lasciar sospetti in merito a presunte irregolarità della propria Yamaha YZF R1: rumors smentiti dalle verifiche tecniche post-gara, anche per quanto concerne la centralina elettronica MoTeC M170 imposta dal regolamento vigente 2012. In un vero e stato di grazia, tutt’altro pilota rispetto al Tommy incline all’errore e costantemente sotto pressione degli ultimi anni, Hill conta di ipotecare l’approdo allo Showdown con altre due vittorie anche se, la classifica lo conferma, potrebbero bastargli due modesti piazzamenti per centrare questo primo obiettivo stagionale. Un risultato ampiamente alla portata del nativo di Lingfield (e prossimamente padre: la sua compagna Katie è in dolce attesa!), a maggior ragione a Brands Hatch GP, teatro lo scorso anno della “Gara del secolo” con il confronto spettacolare, emozionante, tesissimo, ineguagliabile (gli aggettivi, doverosamente, si sprecano) con il rivale John Hopkins. Sarà dunque il buon Tommy il favorito #1 per il week-end anche se a Brands Hatch nel recente passato hanno avuto modo di salire sul gradino più alto del podio i suoi più diretti inseguitori Joshua Brookes (TAS Suzuki, -28 in classifica), Shane Byrne (PBM Kawasaki, -29) e Michael Laverty, quest’ultimo reduce da una produttiva due-giorni di test ad Assen, prima meta dello “Showdown” 2012. Se Hill, Brookes, Byrne e Laverty (in rigoroso ordine di classifica) sembrano ormai certi dell’approdo allo “Showdown”, per i restanti due posti della top-6 da assegnare il confronto è apertissimo tra Ian Lowry (7° con Padgett’s Honda), l’attesissimo Noriyuki Haga (tuttora alla ricerca della prima affermazione in carriera nel BSB con Swan Yamaha, 6° in campionato) ed il “nostro” Tommy Bridewell, eccellente quinto con la BMW S1000RR del Supersonic Racing Team di Danilo Soncini, senza dubbio tra le note positive di questo primo scorcio di campionato. I tre, racchiusi in soli 6 punti, daranno il massimo a Brands Hatch GP incontrando nel cammino diversi “outsider” di lusso del calibro di Alex Lowes (tornato protagonista a Oulton Park con la Honda del Team WFR), il sempreverde Chris Walker (Pr1mo Bournemouth Kawasaki) e Stuart Easton, atteso al rientro dopo l’assenza forzata per infortunio a Oulton Park, senza scordarci di Alastair Seeley che vinse a Brands Hatch nel 2010 la sua prima gara nel BSB sotto una pioggia torrenziale. Per quanto concerne il tricolore, con Alex Polita tornato nel WSBK (sostituirà Niccolò Canepa con Red Devils Roma a Brno, ma potrebbe ricomparire al via del BSB nelle ultime 3-4 prove del calendario), tutte le speranze sono riposte in Luca Scassa, reduce dalla brutta botta di Gara 2 a Oulton Park al culmine di un periodo difficile con una serie negativa di 9 “zero” consecutivi. Per “The Rocker” Brands Hatch rappresenta una concreta occasione per il riscatto ai comandi della Honda CBR 1000RR di Padgett’s of Batley: conosce bene il tracciato e, lo scorso mese di aprile, ben figurò sul circuitino “Indy” nell’unica gara disputata. In bocca al lupo! MCE Insurance British Superbike Championship 2012 La Classifica dopo i primi 6 round 01- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – 234 02- Joshua Brookes – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 206 03- Shane Byrne – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 205 04- Michael Laverty – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 146 05- Tommy Bridewell – Supersonic Racing Team – BMW S1000RR – 104 06- Noriyuki Haga – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – 102 07- Ian Lowry – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR – 98 08- Chris Walker – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 82 09- James Westmoreland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – 80 10- Alastair Seeley – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 78 11- Alex Lowes – Team WFR – Honda CBR 1000RR – 73 12- Stuart Easton – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 66 13- Graeme Gowland – Team WFR – Honda CBR 1000RR – 62 14- Jon Kirkham – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 53 15- Michael Rutter – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 38 I “Podium Credits” per lo Showdown 01- Tommy Hill – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – 24 02- Shane Byrne – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 17 03- Joshua Brookes – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 13 04- Michael Laverty – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 9 05- Ian Lowry – Padgett’s Honda – Honda CBR 1000RR – 3 06- Chris Walker – Pr1mo Bournemouth Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 3 07- Jon Kirkham – Samsung Honda – Honda CBR 1000RR – 3 08- Noriyuki Haga – Swan Yamaha – Yamaha YZF R1 – 2 09- Alastair Seeley – Tyco Suzuki by TAS – Suzuki GSX-R 1000 – 2 10- Stuart Easton – Rapid Solicitors Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1 11- Michael Rutter – MSS Bathams Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy