BSB: ufficiale, Bradley Ray wild card nel Mondiale a Donington

BSB: ufficiale, Bradley Ray wild card nel Mondiale a Donington

Bradley Ray con Buildbase Suzuki sarà wild card nel Mondiale Superbike a Donington Park: a soli 21 anni punta a stupire…

di Alessio Piana, @alessiopiana130
Bradley Ray

La rivelazione del BSB al primo esame mondiale. Dopo le voci delle scorse settimane, in data odierna è arrivata l’ufficialità: Bradley Ray, 21 anni appena compiuti, sarà wild card nella tappa del Mondiale Superbike a Donington Park sempre con il team Hawk/Buildbase Suzuki e con una GSX-R 1000 più vicina alle specifiche del British Superbike rispetto a quelle del WSBK.

Con la spettacolare doppietta conseguita proprio lo scorso mese di aprile ritrovatosi in testa al campionato, Bradley Ray punterà ove possibile a stupire nel palcoscenico iridato. Secondo pilota più giovane di sempre a vincere una gara del BSB (a 20 anni e 320 giorni, non distante dal primato di Jonathan Rea, in trionfo a Mondello Park 2007 a 20 anni e 104 giorni), Ray si presenterà a Donington Park direttamente dal Giappone: nei prossimi giorni volerà infatti nella terra del Sol Levante per un test-provino in previsione della 8 ore di Suzuka dove potrebbe difendere i colori Yoshimura Suzuki.

Bradley Ray sarà una delle tante wild card locali al via di Donington: confermatissimo Leon Haslam con Kawasaki Puccetti, ma anche Gino Rea (OMG Racing Suzuki) e Mason Law (Team WD-40 GR MotoSport Kawasaki). Insieme a loro proseguirà la stagione “europea” nel WSBK anche Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Junior Team Ducati), così come vedremo il nostro Niccolò Canepa, wild card d’eccezione iscritto da Yamaha Motor Europe, atteso al via di altre 2 potenziali wild card nel corso del 2018.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy