BSB Thruxton Qualifiche Jake Dixon (21 anni) in pole!

BSB Thruxton Qualifiche Jake Dixon (21 anni) in pole!

Giro capolavoro del 21enne Jake Dixon che si assicura la prima pole position in carriera nel BSB davanti a Brookes e Hickman, 5° Byrne, scivola nel corso della Superpole Haslam.

A Knockhill è diventato il più giovane pilota di sempre nella storia del British Superbike a mettere a segno una doppietta, oggi a Thruxton Jake Dixon ha completato l’opera con una storica, fantastica (Super)pole position. Alla sua prima stagione completa nel BSB dopo l’esordio nella seconda metà del 2016, il funambolico originario di Dover in 1’14″052 si è garantito la prima pole in carriera avendo ragione in un colpo solo di uno specialista di questo tracciato come Joshua Brookes (“Master” di Thruxton con 6 vittorie in sella a 3 differenti moto) e di un sempre più convincente Peter Hickman (3° a completare la prima fila), mentre Shane Byrne scatterà dalla quinta casella con Leon Haslam, complice una scivolata nel suo giro lanciato, nono in griglia.

FENOMENALE JAKE DIXON – A conferma di come il magico weekend vissuto a Knockhill non sia stato un exploit frutto del caso, Jake Dixon si è presentato con propositi ambiziosi questo fine settimana a Thruxton, anello ad alta velocità da 184 km/h di media sul giro comprensivi di punte da 300 orari e curvoni da gas spalancato da interpretare senza l’ausilio del traction control. Mettendo in mostra tutto il suo proverbiale affiatamento instaurato con la Kawasaki Ninja ZX-10RR preparata dal Lee Hardy Racing, il volto nuovo del motociclismo britannico ha comandato le FP2, confermandosi successivamente competitivo anche nelle due mini-sessioni da qualifiche che hanno preceduto la Superpole “vecchio stile” (1 giro lanciato per ciascuno dei 9 migliori piloti emersi dal Q2). Nella tornata “o tutto, o niente” Dixon si è inventato una prestazione capolavoro: 1’14″052, sotto alla pole 2016 di Shane Byrne (1’14″315), non distante dal primato ufficioso conseguito nel Q2 lo scorso anno sempre da ‘Shakey‘ in 1’13″843. Così per Dixon, portacolori RAF Regular & Reserve (e Thruxton è stata proprio una ex-base della RAF nella Seconda Guerra Mondiale…), si è concretizzata la prima pole in carriera, mostrandosi anche un personaggio estroverso e simpatico nelle dichiarazioni: “Thruxton? Un circuito unico ed è uno dei miei preferiti: per andare forte qui bisogna avere dei grandi “attributi”. Ma io sono abbastanza stupido e così mi sembra di andare abbastanza veloce“, ha scherzato la nuova stella del motociclismo britannico.

6 PILOTI IN POLE IN 7 ROUND – Jake Dixon diventa così il sesto differente poleman in sette round, il tutto in una Superpole che presente una prima fila “multi-marca” con Kawasaki, Yamaha e BMW rappresentate grazie allo stesso Dixon, Joshua Brookes e Peter Hickman. In seconda ben figura Christian Iddon che ha condotto i colori Tyco BMW in quarta casella a precedere Shane Byrne (ma resta l’osservato speciale in vista delle due gare…), le Honda Fireblade SP2 di Dan Linfoot (il più veloce nel Q2) e Jason O’Halloran, ottavo John Hopkins mentre Leon Haslam partirà nono complice una scivolata alla Club Chicane alla conclusione del suo giro lanciato. Un disastro per ‘Pocket Rocket‘ che sarà l’unico a dover difendere i colori JG Speedfit Bournemouth Kawasaki in seguito al terrificante incidente dell’ex capo-classifica Luke Mossey, ritrovandosi non distante in griglia dal 20enne Bradley Ray, decimo e nuovamente miglior pilota Suzuki a scapito di Sylvain Guintoli (14°), Taylor Mackenzie (18°) e della wild card d’eccezione Michael Dunlop (25°). Addirittura esclusi nel corso del Q1, prenderanno il via dalle retrovie James Ellison e Michael Laverty con il team McAMS Yamaha in crisi nerissima…

LE GARE IN TV SU EUROSPORT 2 – Come sempre sarà Eurosport 2 (canale 211 di Sky, 373 di Mediaset Premium) a trasmettere in esclusiva TV per l’Italia lo spettacolo del British Superbike: domani alle 18:00 la differita di Gara 1 seguita alle 18:30 da Gara 2.

MCE Insurance British Superbike Championship 2017
Thruxton Circuit
Classifica Qualifiche

01- Jake Dixon – RAF Regular & Reserve – Kawasaki ZX-10RR – 1’14.052
02- Joshua Brookes – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 0.204
03- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 0.605
04- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 0.728
05- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 1.141
06- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 1.216
07- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 1.387
08- John Hopkins – Moto Rapido – Ducati Panigale R – + 1.387
09- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – senza tempo

La Griglia di Partenza di Gara 1

01- Jake Dixon – RAF Regular & Reserve – Kawasaki ZX-10RR
02- Joshua Brookes – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1
03- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR
04- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR
05- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R
06- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2
07- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2
08- John Hopkins – Moto Rapido – Ducati Panigale R
09- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR
10- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
11- Jakub Smrz – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR
12- Michael Rutter – Bathams SMT – BMW S1000RR
13- James Westmoreland – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
14- Sylvain Guintoli – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
15- Martin Jessopp – RidersMotorcycles.com BMW – BMW S1000RR
16- Tommy Bridewell – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR
17- Andy Reid – Tyco BMW – BMW S1000RR
18- Taylor Mackenzie – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
19- Lee Jackson – Smiths Racing – BMW S1000RR
20- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R
21- Michael Laverty – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1
22- James Ellison – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1
23- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1
24- Aaron Zanotti – Platform Hire Yamaha – Yamaha YZF R1
25- Michael Dunlop – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
26- Billy McConnell – Quattro Plant FS-3 – Kawasaki ZX-10RR

Presentazione e Orari TV del Round di Thruxton del British Superbike

VIDEO La caduta di Luke Mossey

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy