BSB Thruxton Prove 3: ancora Byrne, ma Mossey è lì

BSB Thruxton Prove 3: ancora Byrne, ma Mossey è lì

58 millesimi tra Shane Byrne e Luke Mossey nella conclusiva sessione di prove libere del British Superbike a Thruxton, ora le qualifiche (con Superpole).

Tre su tre, ma con un avversario “a ruota”. Dopo aver staccato il miglior tempo tanto nella prima quanto nella seconda sessione di prove libere, Shane Byrne si è ripetuto anche nel conclusivo turno di attività pre-qualifiche del British Superbike a Thruxton staccando il miglior riferimento cronometrico in 1’14″455, ritrovandosi tuttavia braccato dal sempre più convincente Luke Mossey, secondo a soli 58 millesimi con la Ninja ZX-10R del team Quattro Plant Kawasaki da sempre in gran spolvero sull’anello ad alta velocità dell’Hampshire. In linea con il crono record siglato ieri in 1’14″340, con la Ducati Panigale R del Paul Bird Motorsport ‘Shakey‘ si pone come il favorito #1 per la conquista della Superpole “vecchio stile”, format di 1 giro lanciato riservato ai 9 migliori piloti emersi dal Q2 introdotto a partire dal precedente round tenutosi a Snetterton.

Da capoclassifica di campionato il quattro volte Campione BSB andrà pertanto a caccia questo pomeriggio a partire dalle 14:00 (le 15:00 italiane) della terza pole di fila dopo Knockhill e Snetterton, dovendo tuttavia fare i conti con la nuova generazione di ‘manici’ del BSB: dal già menzionato Luke Mossey (secondo ed in costante ascesa, già poleman a Brands Hatch Indy) passando per Lee Jackson (4° su Buildbase BMW, già vincitore a Thruxton nella Superstock 1000 britannica), senza scordarci della coppia Honda in evidenza a Snetterton formata da Jason O’Halloran (3°) e Dan Linfoot (5°) più il rookie Jake Dixon, strepitoso sesto al personale terzo gettone di presenza nel BSB con la BMW S1000RR di punta del Lee Hardy Racing.

Se la top-10 non premia nuovamente Leon Haslam, addirittura dodicesimo ad ex-aequo con il compagno di squadra James Ellison, si rivede un ritrovato Jakub Smrz che porta la prima di tre BMW del Smiths Racing in settima posizione davanti a Billy McConnell, Michael Laverty e Richard Cooper. Tra gli attesi protagonisti Tommy Bridewell quindicesimo precede Stuart Easton (con l’unica R1 di ePayMe Yamaha complice il forfait di John Hopkins) ed un Ryuichi Kiyonari già con il pensiero alla 8 ore di Suzuka, ventiduesimo Christian Iddon mentre il nostro Vittorio Iannuzzo (32°) ha mancato l’approdo al Q1 e scatterà dalla trentaduesima casella in Gara 1. Sempre a proposito dei piloti italiani, al debutto a Thruxton e nel British Supersport Lorenzo Zanetti si è qualificato 18° con la MV Agusta F3 675 del Tsingtao Racing in vista di Gara 1 (la cosiddetta Sprint Race articolata sulla distanza di 12 giri) in programma questo pomeriggio alle 16:25 italiane.

MCE Insurance British Superbike Championship 2016
Thruxton Race Circuit
Classifica Prove Libere 3

01- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 1’14.455
02- Luke Mossey – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.058
03- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 0.768
04- Lee Jackson – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.918
05- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 0.925
06- Jake Dixon – Briggs Equipment BMW – BMW S1000RR – + 0.956
07- Jakub Smrz – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 1.015
08- Billy McConnell – FS-3 Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.086
09- Michael Laverty – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 1.113
10- Richard Cooper – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 1.145
11- Peter Hickman – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.224
12- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.406
13- James Ellison – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.406
14- Jack Kennedy – Team WD-40 Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.415
15- Tommy Bridewell – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.429
16- Stuart Easton – ePayMe Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.441
17- Ryuichi Kiyonari – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.460
18- Alastair Seeley – Royal Air Force BMW – BMW S1000RR – + 1.482
19- James Rispoli – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 1.483
20- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 1.530
21- Martin Jessopp – Riders Motorcycles BMW – BMW S1000RR – + 1.587
22- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 1.619
23- Luke Stapleford – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 1.740
24- Josh Hook – Team WD-40 Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.815
25- Danny Buchan – Lloyds British Moto Rapido – Ducati Panigale R – + 1.974
26- Jenny Tinmouth – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 1.982
27- Aaron Zanotti – Platform Hire Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.988
28- Filip Backlund – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.130
29- Josh Wainwright – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR – + 2.311
30- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 2.376
31- Howie Mainwaring – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 2.799
32- Vittorio Iannuzzo – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.176
33- Michael Howarth – MotoDex Performance First – BMW S1000RR – + 6.859

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy