BSB Thruxton 1 vittoria a testa per Brookes e Hickman

BSB Thruxton 1 vittoria a testa per Brookes e Hickman

Joshua Brookes (Gara 1) e Peter Hickman (Gara 2) sul gradino più alto del podio in un 7° Round 2017 del BSB a Thruxton ricco di colpi di scena.

In una giornata luttuosa per la tragica scomparsa di Mark Fincham nella seconda manche del Campionato Superstock 1000 britannico, il BSB British Superbike a Thruxton ha offerto verdetti a sorpresa rivoluzionando i valori in campo nella corsa allo Showdown, i play-off dei tre conclusivi eventi stagionali che eleggeranno vincitori e vinti della stagione 2017. Se in Gara 1 Joshua Brookes (Anvil Hire TAG Racing Yamaha) è tornato ad una vittoria che gli mancava dall’ottobre 2015, nella seconda manche una clamorosa scivolata dello stesso pilota australiano al penultimo giro ha spalancato le porte al successo di Peter Hickman (Smiths Racing BMW), balzato ora al terzo posto in campionato.

GARA 1: JOSHUA BROOKES TORNA ALLA VITTORIA

Senza l’ex capo-classifica di campionato Luke Mossey (caduto nelle FP3 con frattura alla seconda vertebra lombare al seguito: ne avrà per un po’…) e con il baby-prodigio Jake Dixon a 21 anni, 6 mesi e 27 giorni compiuti in pole position, Gara 1 ha proposto un avvincente confronto-a-quattro per la vittoria. Riuscendo a far la differenza nel finale, Joshua Brookes si conferma “Master of Thruxton” tornando sul gradino più alto del podio a quasi 2 anni di distanza dall’affermazione di Gara 2 a Brands Hatch GP dell’ottobre 2015. L’australiano, reduce da una brillante prova alla 8 ore di Suzuka, con la Yamaha R1 (privata…) dell’Anvil Hire TAG Racing ha regolato nel finale Peter Hickman e lo stesso Jake Dixon, con Shane Byrne quarto conquistando punti preziosi per la graduatoria della Main Season a scapito di Leon Haslam, soltanto settimo sul traguardo preceduto in volata anche da Christian Iddon (Tyco BMW) e Jason O’Halloran (Honda Racing UK). Per Brookes si tratta della 34esima vittoria in carriera nel BSB, 7 delle quali ottenute (con 3 costruttori diversi…) proprio sull’anello ad alta velocità dell’Hampshire. Da segnalare la rovinosa caduta nelle prime fasi di gara di Billy McConnell con la sua Kawasaki Ninja ZX-10RR in fiamme, tanto da comportare l’ingresso della Safety Car. Per il portacolori Quattro Plant FS-3 Kawasaki brutta botta all’anca e notte trascorsa in Ospedale.

MCE Insurance British Superbike Championship 2017
Thruxton Circuit
Classifica Gara 1

01- Joshua Brookes – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – 18 giri
02- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 1.026
03- Jake Dixon – RAF Regular & Reserve – Kawasaki ZX-10RR – + 1.774
04- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 2.305
05- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 5.604
06- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 6.797
07- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 6.926
08- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 12.419
09- John Hopkins – Moto Rapido – Ducati Panigale R – + 12.425
10- Sylvain Guintoli – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 12.994
11- Martin Jessopp – RidersMotorcycles.com BMW – BMW S1000RR – + 18.267
12- Jakub Smrz – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR – + 18.424
13- Taylor Mackenzie – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 18.550
14- Lee Jackson – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 20.352
15- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 20.734
16- Tommy Bridewell – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – + 20.932
17- Andy Reid – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 21.144
18- James Westmoreland – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 21.367
19- James Ellison – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 21.516
20- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 22.227
21- Michael Laverty – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 22.405
22- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 39.452

Peter Hickman festeggia la vittoria di Gara 2 a Thruxton
Peter Hickman festeggia la vittoria di Gara 2 a Thruxton

GARA 2: BROOKES SBAGLIA, PETER HICKMAN FESTEGGIA

Emozioni e colpi di scena a profusione hanno caratterizzato una Gara 2 dall’elevato tasso di spettacolarità. Se le battute iniziali della contesa hanno riservato un confronto senza esclusione di colpi tra Shane Byrne e Jake Dixon, un’usura anomala del pneumatico posteriore ha successivamente costretto ‘Shakey’ ad un clamoroso rientro anticipato ai box e ad uno zero che non pregiudica la sua leadership di campionato. Senza il cinque volte Campione BSB in pista, tutto sembrava portare verso la doppietta di Joshua Brookes, ma quest’ultimo ne ha combinata una più di Bertoldo: nel corso del penultimo giro, all’inserimento della Cobb, sbaglia-e-paga con una scivolata quando si ritrovava in testa. Fuori gioco il Campione BSB 2015, Peter Hickman (a ruota del #25) si è così assicurato la quarta affermazione in carriera nella serie, la prima stagionale e la prima in assoluto per il team Smiths Racing, squadra in costante ascesa nel British Superbike dopo una lunga serie di vittorie maturate tra Supersport e Road Races. Sul podio Jake Dixon conquista un pregevole secondo posto davanti a Leon Haslam, in grado di beffare all’ultima chicane Christian Iddon festeggiando questa terza posizione come una vittoria.

MCE Insurance British Superbike Championship 2017
Thruxton Circuit
Classifica Gara 2

01- Peter Hickman – Smith Racing – BMW S1000RR – 18 giri
02- Jake Dixon – RAF Regular & Reserve – Kawasaki ZX-10RR – + 6.044
03- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 11.227
04- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 11.467
05- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 14.971
06- Martin Jessopp – RidersMotorcycles.com BMW – BMW S1000RR – + 18.505
07- Lee Jackson – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 18.600
08- Sylvain Guintoli – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 19.199
09- James Ellison – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 19.512
10- Jakub Smrz – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR – + 19.725
11- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 19.939
12- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 21.630
13- Michael Laverty – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 21.857
14- Tommy Bridewell – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – + 26.813
15- James Westmoreland – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 31.808
16- Andy Reid – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 36.490
17- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 51.400

In virtù di questi risultati Shane Byrne conserva la testa della classifica a quota 203 punti (e con 30 Podium Credits), 19 lunghezze di vantaggio rispetto a Leon Haslam con Peter Hickman balzato al terzo posto davanti all’infortunato Luke Mossey, nella top-6 anche Brookes e O’Halloran avvicinati da Dixon. Per il BSB prossimo appuntamento il 20 agosto a Cadwell Park dove al Mountain si… salta!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy