BSB, Test Cartagena: Shane Byrne subito il più veloce

BSB, Test Cartagena: Shane Byrne subito il più veloce

Caduto ieri, oggi Shane Byrne a Cartagena spicca il miglior tempo dei Test BSB davanti a Gino Rea e Michael Laverty. Da lunedì a Monteblanco confronto con Kawasaki e Honda.

di Alessio Piana, @alessiopiana130
Shane Byrne comanda i Test di Cartagena

Il primo confronto diretto dell’anno nuovo si apre così come si era conclusa la stagione 2017: con Shane Byrne sempre davanti a tutti. Il recordman e “Re” del BSB, a 41 anni compiuti lo scorso mese di dicembre a caccia del suo settimo titolo in carriera, ha monopolizzato la scena nella giornata di Pro Test al Circuito de Cartagena di sabato 3 marzo non soltanto facendo registrare il miglior riferimento cronometrico ufficioso in 1’32″7, ma anche e soprattutto rifilando distacchi consistenti ai suoi più diretti inseguitori. Vero, mancano all’appello Leon Haslam ed i piloti Honda con i quali si confronterà in pista da lunedì prossimo a Monteblanco, ma Shakey sembra aver iniziato il 2018 con il piglio giusto, sovvertendo trascorsi a Cartagena a lui non propriamente favorevoli.

BYRNE DALLA CADUTA AL MIGLIOR TEMPO – Per la prima volta in azione quest’anno, già nella giornata di ieri Shane Byrne aveva dato prova del proprio stato di forma. Ai comandi della Ducati Panigale R #67 schierata dal Paul Bird Motorsport in pochi giri era stato in grado di avvicinare e migliorare i suoi pregressi riferimenti cronometrici su questa pista, non senza farsi mancare una scivolata senza conseguenze nella primissima mattinata. Risalito in sella il 6 volte Campione del BSB ha proseguito il programma di lavoro, staccando oggi un rimarchevole 1’32″7 prima della comparsa di qualche goccia di pioggia e con un “bel viaggiare” testimoniato dal distacco rifilato ai più diretti inseguitori: 7 decimi ad un rookie d’eccezione come Gino Rea (OMG Racing Suzuki), medesimo gap accusato da Michael Laverty, di ritorno quest’anno in Tyco BMW.

TANTO LAVORO PER TUTTE LE SQUADRE – Shane Byrne resta pertanto il pilota da battere con la controprova attesa da lunedì a Monteblanco dove, insieme al team Be Wiser PBM Ducati, scenderanno in pista anche i team JG Speedfit Bournemouth Kawasaki (Leon Haslam e Luke Mossey) più Honda Racing UK (Jason O’Halloran e Dan Linfoot). Proseguiranno il lavoro a Cartagena tanti piloti a caccia di conferme e/o riscontri di rilievo: da un Jake Dixon (Lee Hardy Racing Kawasaki) autore del quarto crono dopo un superlativo 2017, passando per Joshua Brookes trasferitosi al team McAMS Yamaha con riscontri altalenanti in questa prima uscita stagionale. Presente a Cartagena anche Christian Iddon (Tyco BMW), la rinnovata coppia Smiths BMW formata da Peter Hickman e Sylvain Barrier (non sono stati comunicati i loro tempi), il rientrante Danny Buchan (FS-3 Kawasaki), i fratelli Taylor (con Moto Rapido Ducati) e Tarran Mackenzie (su McAMS Yamaha) più Tommy Bridewell, rallentato oggi da problemi alla centralina della propria Suzuki GSX-R 1000 schierata dall’Halsall Racing.

2018 Bennetts British Superbike Championship
Test Cartagena
Classifica sabato 3 marzo

01- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 1’32.7
02- Gino Rea – OMG Racing Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 1’33.4
03- Michael Laverty – Tyco BMW – BMW S1000RR – 1’33.4
04- Jake Dixon – RAF Regular & Reserve – Kawasaki ZX-10RR – 1’33.6
05- Joshua Brookes – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’34.1
06- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 1’34.1
07- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR – 1’34.1
08- Taylor Mackenzie – Moto Rapido Ducati – Ducati Panigale R – 1’34.1
09- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 1’34.3
10- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’34.5
11- Tommy Bridewell – Movuno.com Halsall Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 1’35.0

Corsedimoto.com porta il British Superbike in diretta TV per la prima volta in Italia

Foto Bennetts BSB – Impact Images

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy