BSB Test Cartagena Davide Giugliano si migliora, Mossey record

BSB Test Cartagena Davide Giugliano si migliora, Mossey record

Mentre Luke Mossey stampa il nuovo primato di Cartagena, verso l’esordio nel BSB Davide Giugliano avvicina sempre più i primi con buoni tempi.

Una considerazione è emersa al termine della terza giornata di Pro Test andata in scena al Circuito de Cartagena: si prospetta una stagione del BSB memorabile. Tra record sul giro demoliti a distanza di parecchi anni grazie ad un velocissimo Luke Mossey, la crescita del (debuttante) team McAMS Yamaha con James Ellison e Michael Laverty, la certezza rappresentata dalla competitività di Leon Haslam ed un John Hopkins a tutti gli effetti “ritrovato“, ci sono tutte le premesse per assistere, sin dal 2 aprile prossimo a Donington Park, ad un 2017 imperdibile del British Superbike. In tutto questo, ciliegina sulla torta, spicca il tricolore grazie al nostro Davide Giugliano, miglioratosi di 2” (!) nell’arco di tre giorni in sella alla S1000RR di Tyco BMW by TAS, arrivando sempre più a ridosso dei big del più competitivo campionato nazionale Superbike del pianeta.

DAVIDE GIUGLIANO AVVICINA I BIG – Se la stagione 2017 si presenta già a motori spenti come la più “tricolore di sempre” del BSB, adesso c’è anche la controprova del cronometro. Presentatosi a Cartagena per la prima presa di contatto con la BMW S1000RR del TAS Racing dopo uno ‘shakedown‘ ad Almeria con una BMW HP4 Race Carbon, Davide Giugliano ha messo a segno una rimarchevole progressione sul piano cronometrico: sull’1’35” basso il 1° giorno di attività, 1’34″75 nel Day 2, 1’33″3 nella terza di quattro giornate di prove in programma. D34G è arrivato a soli 2 decimi al proprio compagno di squadra Christian Iddon (al secondo anno con Tyco BMW), trovando sempre più l’affiatamento con la S1000RR dopo un triennio di Ducati bicilindrica. Non trascurabile affatto il veloce adattamento alle specifiche regolamentari MCE BSB, diametralmente opposte rispetto al World Superbike: centralina unica MoTeC senza aiuti elettronici quali traction control, anti-wheelie e launch control.

MOSSEY DA RECORD – Giugliano avrà modo di affinare ulteriormente la conoscenza di moto, squadra e categoria tra Cartagena ed i prossimi test in agenda ad Almeria, mentre i Pro Test sono già andati agli archivi per Luke Mossey con un crono… monstre. Prima di trasferirsi a Guadix il 24enne britannico, universalmente riconosciuto tra i piloti di maggior prospettiva della serie, ha stampato nel turno mattutino un impressionante 1’32″3, nuovo primato assoluto per una Superbike (Mondiale compreso) a Cartagena. Vincitore all’esordio nel BSB della Riders’ Cup 2015 qualificandosi lo scorso anno per lo Showdown con una serie di podi e pole all’attivo, con la nuova squadra di riferimento Kawasaki nella categoria (JG Speedfit Bournemouth Kawasaki, di fatto la medesima struttura con la quale corre sin dal British Supersport) Luke #12 ha dato vita al suo ‘statement‘ per la stagione 2017 regolando un veterano come James Ellison, in 1’32″5 con la rinnovata R1 gestita dal Team Traction Control/McAMS Yamaha di Keith Flint. Non ha cercato il tempo a sensazione invece il vice-Campione in carica Leon Haslam (1’33″1), concentratosi prevalentemente su prove di long run in configurazione-gara.

Luke Mossey sigla il nuovo record per una Superbike a Cartagena
Luke Mossey sigla il nuovo record per una Superbike a Cartagena

HOPKINS CONVINCE – Tra le note positive dei Pro Test figura indubbiamente John Hopkins. Tornato al team Moto Rapido Ducati dopo la felice esperienza di fine 2015, il californiano in 1’32″8 ha spiccato il terzo tempo con una Ducati Panigale R comprensiva di un nuovo forcellone, impianto di scarico Akrapovic e sospensioni Ohlins. Tra i presenti, buoni tempi per lo specialista delle road races Martin Jessopp (Riders Motorcycles BMW, 1’33″6), mentre Billy McConnell (FS-3 Kawasaki) ha concluso anzitempo i test per una caduta. Chiudono la graduatoria dei tempi gli alfieri Smiths BMW Lee Jackson ed il due volte vincitore del Macau GP Peter Hickman, mentre al debutto con la nuova Suzuki GSX-R 1000 il figlio d’arte Taylor Mackenzie è stato accreditato di un miglior giro in 1’33″9.

TEST SENZA SOSTE – Se a Cartagena i Pro Test continueranno per i team Tyco BMW e McAMS Yamaha, JG Speedfit Kawasaki con Mossey e Haslam si trasferirà a Guadix mentre ad Almeria si ritroveranno ad inizio della prossima settimana proprio Tyco BMW e Bennetts Suzuki (con Sylvain Guintoli). Nel frattempo Joshua Brookes, al rientro nel BSB dopo il trionfale 2015, si è già recato a Jerez per la prima uscita con i colori Anvil Hire Yamaha, il tutto aspettando il confronto diretto del 22 marzo prossimo a Donington Park, teatro della giornata di Test ufficiale MSVR. In questa occasione, avversari avvertiti, non mancherà il ‘Re‘ e Campione in carica Shane Byrne…

MCE Insurance British Superbike Championship 2017
Pro Test Cartagena
Classifica 3° Giorno (Tempi ufficiosi BSB)

01- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 1’32.3
02- James Ellison – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’32.5
03- John Hopkins – Moto Rapido Ducati – Ducati Panigale R – 1’32.8
04- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 1’33.1
05- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR – 1’33.1
06- Davide Giugliano – Tyco BMW – BMW S1000RR – 1’33.3
07- Michael Laverty – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’33.4
08- Martin Jessopp – Riders Motorcycles BMW – BMW S1000RR – 1’33.6
09- Billy McConnell – Quattro Plant FS-3 Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 1’33.6
10- Taylor Mackenzie – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 1’33.9
11- Lee Jackson – Smiths Racing – BMW S1000RR – 1’34.6
12- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – 1’34.7

Photo Courtesy @OfficialBSB & Tyco BMW

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy