BSB Test Cartagena 1° giorno con Giugliano in pista, svetta Ellison

BSB Test Cartagena 1° giorno con Giugliano in pista, svetta Ellison

Conclusa la prima giornata di Pro Test del BSB a Cartagena, James Ellison (McAMS Yamaha) il più veloce, per Davide Giugliano “Grandi sensazioni”.

A 31 giorni dalle prime due gare stagionali in agenda il 2 aprile prossimi a Donington Park, al Circuito de Cartagena in Spagna è iniziata “ufficiosamente” la stagione 2017 del BSB. Gran parte degli attesi protagonisti del più competitivo campionato nazionale Superbike si sono ritrovati in Spagna per i consueti ‘Pro Test‘ che hanno offerto, nell’inaugurale giornata di attività, interessanti verdetti ed il debutto più atteso per quanto ci riguarda: Davide Giugliano in sella alla S1000RR del team Tyco BMW by TAS. Dopo una prima presa di contatto ad Almeria delle scorse settimane con una BMW HP4 Race Carbon, il ‘Bandito‘ ha avuto modo di lavorare per la prima volta con tecnici e meccanici della compagine di Hector e Philip Neill, struttura di riferimento BMW Motorrad per quanto concerne il British Superbike e le principali corse su strada.

Sceso in pista poco dopo le 10:20, D34G ha massimizzato il tempo a disposizione per scoprire le peculiarità della BMW S1000RR dopo un triennio vissuto in sella ad una bicilindrica, adattandosi alla metodologia di lavoro della squadra (dove si parla, chiaramente, solo inglese…) ed alle specifiche tecniche MCE BSB: centralina elettronica unica MoTeC senza aiuti elettronici quali traction control, anti-wheelie e launch control. In assenza di una graduatoria dei tempi ufficiale, i riferimenti cronometrici evidenziati dal Campione Superstock 1000 FIM Cup 2011 sono stati in costante ascesa (sull’1’34”) e di buon auspicio, considerando che non è mai andato a caccia del time attack, bensì di “Grandi sensazioni“, come ammesso dal diretto interessato a fine giornata.

James Ellison (McAMS Yamaha) il più veloce oggi a Cartagena
James Ellison (McAMS Yamaha) il più veloce oggi a Cartagena

Se la prima uscita pubblica di Giugliano con Tyco BMW è stata la principale tematica d’interesse tricolore, davanti a tutti ha spiccato il miglior tempo ‘ufficioso‘ James Ellison, con la R1 del Team Traction Control/McAMS Yamaha autore di un riferimento di 1’33″26 a precedere la rivelazione Luke Mossey (JG Speedfit Kawasaki, 1’33″423), incappato in una veniale scivolata a fine giornata. Qualificatosi lo scorso anno per lo Showdown con già un paio di pole e podi all’attivo, il vincitore della Riders’ Cup 2015 ha avuto ragione di una manciata di decimi rispetto a Michael Laverty (McAMS Yamaha) ed al suo nuovo compagno di squadra Leon Haslam, dedito a sviluppare la nuova Kawasaki Ninja ZX-10RR concentrandosi prevalentemente sul passo-gara.

Assente il Campione in carica Shane Byrne (con PBM Ducati già sceso in pista ad inizio 2017 tra Portimao e Jerez) e Sylvain Guintoli (rimasto vicino alla moglie Caroline in seguito alla prematura scomparsa del suo quintogenito che portava in grembo), tra gli attesi protagonisti della stagione hanno fatto capolino a Cartagena anche John Hopkins (di ritorno con Moto Rapido Ducati dopo la positiva esperienza di fine 2015), l’altro alfiere Tyco BMW Christian Iddon (caduto senza conseguenze), la rinnovata coppia Smiths Racing su BMW formata da Peter Hickman e Lee Jackson, Billy McConnell (Quattro Plant FS-3 Kawasaki), Aaron Zanotti (Platform Hire Yamaha) e diverse nuove Suzuki GSX-R 1000 preparate dall’Hawk Racing: Taylor Mackenzie con i colori Bennetts Suzuki, il diciannovenne Bradley Ray sotto le insegne Buildbase BMW. Domani la seconda giornata di Pro Test a Cartagena.

Photo Courtesy OfficialBSB – Impact Images

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy