BSB: Test a Cartagena per Buildbase Suzuki, occhio a Bradley Ray

BSB: Test a Cartagena per Buildbase Suzuki, occhio a Bradley Ray

In vista del BSB 2018 il team Buildbase Suzuki ha svolto tre giorni di test a Cartagena con Bradley Ray e Richard Cooper.

di Alessandro Palma

Il team Buildbase Suzuki ha svolto una sessione di test a Cartagena con Bradley Ray e Richard Cooper, ingaggiati dal team di Mallory Park per il British Superbike 2018.

Durante i due giorni di prove a disposizione Ray e Cooper hanno potuto provare cinque Suzuki GSX-R 1000 con set-up diversi e questo ha permesso loro di capire meglio quale direzione seguire in vista del primo round stagionale, in programma dal 31 marzo al 2 aprile a Donington Park. Inoltre, i due piloti hanno avuto modo di provare le sospensioni Ohlins e di compararle con quelle marcate Bitubo usate nel 2017.

Ecco cosa ha detto Richard Cooper a motorcyclenews.com: “Questi test sono stati molto impegnativi, dato che io e Bradley Ray abbiamo provato molti pezzi nuovi. La moto e il team hanno mostrato un bel potenziale e una certa competitività e questo mi piace molto. Non sono ancora soddisfatto al 100% del mio set-up, ma aver iniziato così presto ci mette in una buona posizione. Analizzeremo i dati raccolti al fine di prepararci per i prossimi test.

Bradley Ray e Richard Cooper sono tra i piloti più attesi del BSB 2018. Ray, in particolare, è reduce da una prima stagione nel campionato in cui ha ottenuto numerosi piazzamenti in top 10 e un podio (Gara 2 Oulton Park) a soli 20 anni.

Foto: No-Limits Trackdays

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy