BSB Silverstone Gara 1 Glenn Irwin trionfa in una corsa folle

BSB Silverstone Gara 1 Glenn Irwin trionfa in una corsa folle

Scelta degli pneumatici cruciale con pista in condizioni “mezzo e mezzo” asciutto-bagnato: Glenn Irwin centra la prima vittoria in carriera, a terra Haslam e Byrne.

Una pazza, thrilling Gara 1 del British Superbike a Silverstone proietta sul gradino più alto del podio per la prima volta in carriera Glenn Irwin e rivoluziona la corsa allo Showdown. In 14 giri vissuti in condizioni dell’asfalto “mezzo-e-mezzo” asciutto-bagnato, il 27enne portacolori Be Wiser PBM Ducati già vincitore quest’anno alla North West 200 batte nel confronto diretto Joshua Brookes e John Hopkins in una gara da dimenticare per Shane Byrne e Leon Haslam, rispettivamente primo e secondo in campionato, entrambi finiti a terra per propri errori nell’arco della contesa. Secondo consuetudine in questi casi, la scelta degli pneumatici è risultata determinante per definire l’ordine d’arrivo, ma anche e soprattutto la gestione dei piloti in sella alle rispettive Superbike senza aiuti elettronici di nessun tipo. Irwin, partito con le rain davanti a dietro, ha trovato le opportune contromisure per non stressare le gomme sulla distanza nonostante l’asfalto che andava man mano asciugandosi. Alla sua seconda stagione completa nel BSB, il classe ’90 (27 anni compiuti lo scorso mese di gennaio) centra così la prima vittoria in carriera diventando l’ottavo vincitore stagionale nelle 17 gare (!) sin qui disputate, riscattando un periodo particolarmente difficile: a Knockhill si era seriamente infortunato al braccio e gomito sinistro, tanto che i medici gli avevano suggerito ben 3 mesi di stop per recuperare pienamente da questo infortunio.

L’alfiere Be Wiser Ducati, seguito per l’occasione ai box da Ernesto Marinelli (Project Leader Ducati Superbike illustre ospite al box Paul Bird Motorsport), ha avuto ragione sulla distanza a scapito di altri piloti a loro volta schieratisi con le “full wet” davanti e dietro, nello specifico la top-5 al gran completo: Joshua Brookes secondo sul traguardo, John Hopkins terzo ed al primo podio stagionale con i colori Moto Rapido Ducati ma anche Jake Dixon e Luke Mossey, quarto e quinto all’esposizione della bandiera a scacchi. Il primo con una slick al posteriore è stato Christian Iddon, sesto a precedere un Taylor Mackenzie in evidenza con la prima Bennetts Suzuki, mentre hanno pagato dazio il poleman Jason O’Halloran (11°) e Sylvain Guintoli, tredicesimo dopo il sesto crono nel Q3 e partito con le slick all’anteriore e posteriore.

In una gara delle sorprese che ha visto Peter Hickman rimontare dalla pit-lane (!) al nono posto finale dopo un inconveniente ancor prima dello spegnimento del semaforo, i delusi di Gara 1 rispondono al nome di Leon Haslam e Shane Byrne: il primo è finito a terra alla Vale nel corso del quinto giro, addirittura all’ultima tornata ‘Shakey‘ alla Farm con il sesto posto alla portata dopo aver fatto registrare il giro più veloce con gomme intermedie. Il 5 volte Campione del BSB scatterà in ogni caso dalla pole in Gara 2, con la corsa allo Showdown completamente rivoluzionata: Byrne è l’unico già qualificato direttamente per i play-off finali con 10 lunghezze di vantaggio su Haslam, 19 su Hickman che si è rifatto sotto, giochi apertissimi per Brookes (4° a quota 187), Jason O’Halloran (5°, 183) e Luke Mossey (6°, 172), quest’ultimo ora con più soltanto 3 lunghezze di vantaggio da amministrare su Dixon e 9 nei confronti di Iddon con 50 ancora in palio domani…

MCE Insurance British Superbike Championship 2017
Silverstone Circuit
Classifica Gara 1

01- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 14 giri
02- Joshua Brookes – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 3.434
03- John Hopkins – Moto Rapido – Ducati Panigale R – + 5.605
04- Jake Dixon – RAF Regular & Reserve – Kawasaki ZX-10RR – + 15.936
05- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 16.112
06- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 30.044
07- Taylor Mackenzie – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 53.685
08- Jakub Smrz – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR – + 56.728
09- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 57.959
10- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’00.610
11- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 1’08.452
12- Lee Jackson – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 1’11.688
13- Sylvain Guintoli – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’22.061
14- James Westmoreland – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1’36.798
15- Martin Jessopp – RidersMotorycles.com BMW – BMW S1000RR – + 1’36.913
16- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 1’37.868
17- Michael Laverty – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1’44.330
18- Aaron Zanotti – Platform Hire Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2’17.897
19- Luke Stapleford – Quattro Plant FS-3 – Kawasaki ZX-10RR – + 2’20.543
20- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – a 1 giro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy