BSB Oulton Park, Qualifiche: Shane Byrne conquista la prima pole 2018

BSB Oulton Park, Qualifiche: Shane Byrne conquista la prima pole 2018

Terzo pole in tre round per il BSB: ad Oulton Park è il turno di Shane Byrne, vicino al record. Sbaglia e paga invece Bradley Ray con una scivolata. Domani le due gare in diretta TV su AutomotoTV.

di Alessio Piana, @alessiopiana130
Shane Byrne in pole

Leon Haslam a Donington Park, Bradley Ray a Brands Hatch Indy, ma ad Oulton Park è arrivato il turno del “Re” del BSB British Superbike. Le qualifiche sui saliscendi dell’impianto nei pressi di Little Budworth proiettano in pole per la prima volta quest’anno Shane Byrne, autore di una prestazione-capolavoro sufficiente per regolare i propositi ambiziosi dei giovani (entrambi nati negli anni ’90) Jake Dixon e del suo compagno di squadra Glenn Irwin, con quest’ordine davanti a Leon Haslam a completare la prima fila. Il più veloce per costanza di rendimento nelle prove, il 6 volte Campione del BSB si è riconfermato appieno nell’assalto al time attack: leader del Q2 in 1’34″152, davanti a tutti nel decisivo Q3 con il crono di 1’33″979, giusto una manciata di millesimi dalla pole record da lui stesso siglata nel 2016 in 1’33″933.

Ennesima performance da rimarcare per Shakey che scatterà dalla pole domani in Gara 1 in programma alle 14:30 italiane (diretta TV su AutomotoTV a partire dalle 14:15), andando a caccia di punti utili per la classifica e, ove possibile, ad arricchire un palmares già comprensivo di 11 vittorie sul tracciato di Oulton Park. Byrne, secondo consuetudine quest’anno nel British Superbike, non avrà vita facile, incontrando una vasta schiera di avversari lungo il cammino: da un Jake Dixon (21 anni, poleman qui lo scorso mese di settembre) definitivamente ritrovato grazie ad una serie di aggiornamenti tecnici improntati alla propria Kawasaki Ninja ZX-10RR vestita con i colori della RAF, passando per un Glenn Irwin dal passo e potenziale per rendere il May Day Bank Holiday una festa targata PBM Be Wiser Ducati.

Chiaramente non sarà da sottovalutare Leon Haslam, quarto e penalizzato da una sbavatura (lungo alla chicane Hizzy’s) nel primo suo assalto alla pole, così come un competitivo Jason O’Halloran e Luke Mossey che andranno a completare la seconda fila. Dalla terza, oltre ad un convincente Tommy Bridewell (Halsall Racing Suzuki), scatteranno due illustri-delusi delle qualifiche del calibro di Peter Hickman (8°) ed il capo-classifica di campionato Bradley Ray (9°). Il primo, prossimamente impegnato tra North West 200 e TT, ha potuto effettuare un solo giro utile nel Q3, rispedito in pista dal Smiths Racing in tempi-record dopo la caduta alla Old Hall nel corso del Q2. Peggio nella decisiva sessione è andata al baby-prodigio Brad Ray, scivolato alla Lodge e, da regolamento, richiamato ai box con l’esposizione della bandiera nera da parte della direzione gara per verificare lo stato della sua Suzuki GSX-R 1000. Senza rispettare questa segnalazione della Race Direction il 20enne di Ashford non ha marcato tempi sul giro, vedendosi pertanto costretto a prender il via di Gara 1 dalla nona casella.

Ray farà di tutto per replicare quantomeno il risultato ottenuto ad Oulton Park lo scorso mese di settembre (3° in Gara 2 centrando il primo podio in carriera nel BSB), in un appuntamento dove tanti piloti hanno qualcosa da dire per chiudere in crescendo il primo scorcio di stagione. Tra questi James Ellison, il quale per soli 23 millesimi ha mancato l’approdo al Q3, ritrovandosi di conseguenza undicesimo in griglia con accanto Joshua Brookes (passo del gambero dopo un convincente avvio di weekend) e Taylor Mackenzie. Scatterà diciottesimo il rientrante Ryuichi Kiyonari, qualificatosi per soli 84 millesimi a scapito di Gino Rea per il Q2, ma finito a terra alla Hizzy’s senza conseguenze. Terzo round che si prospetta da dimenticare invece per tutto il team Tyco BMW by TAS con Christian Iddon in infermeria (frattura della mano sinistra in quattro punti) e Michael Laverty, reduce dal doppio-podio tra Brands Hatch Indy ed alla 24 ore di Le Mans con Penz13 BMW, addirittura ventunesimo e fuori nel corso della prima “tagliola” delle qualifiche ufficiali.

2018 Bennetts British Superbike Championship 2018
Oulton Park
Classifica Qualifiche (Q3)

01- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 1’33.979
02- Jake Dixon – RAF Regular & Reserves – Kawasaki ZX-10RR – + 0.130
03- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 0.258
04- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.302
05- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 0.425
06- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.543
07- Tommy Bridewell – Movuno.com Halsall – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.196
08- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 1.669
09- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – senza tempo

La Griglia di Partenza di Gara 1

01- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R
02- Jake Dixon – RAF Regular & Reserves – Kawasaki ZX-10RR
03- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R
04- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR
05- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR
06- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR
07- Tommy Bridewell – Movuno.com Halsall – Suzuki GSX-R 1000
08- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR
09- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
10- James Ellison – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1
11- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR
12- Josh Brookes – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1
13- Taylor Mackenzie – Moto Rapido Ducati – Ducati Panigale R
14- Richard Cooper – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
15- Kyle Ryde – CF Motorsport Yamaha – Yamaha YZF R1
16- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1
17- Jakub Smrz – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR
18- Ryuichi Kiyonari – Honda Racing – Honda CBR 1000RR
19- Gino Rea – OMG Racing UK LTD – Suzuki GSX-R 1000
20- Sylvain Barrier – Smiths Racing – BMW S1000RR
21- Michael Laverty – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR
22- Mason Law – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR
23- Martin Jessopp – RidersMotorcycles.com BMW – BMW S1000RR
24- Dean Harrison – Silicone Engineering – Kawasaki ZX-10RR
25- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1
26- David Johnson – Gulf BMW – BMW S1000RR
27- Carl Phillips – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR
28- Conor Cummins – Padgetts Racing – Honda CBR 1000RR

Gli orari delle dirette e differite TV su AutomotoTV

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy