BSB Oulton Park Prove 2: Iddon fa volare la TAS BMW

BSB Oulton Park Prove 2: Iddon fa volare la TAS BMW

Reduce dal primo podio in carriera conquistato a Silverstone, Christian Iddon comanda la FP2 del BSB ad Oulton Park con i big attardati.

Non c’è più la pioggia a bagnare l’asfalto e ad Oulton Park la seconda sessione di prove libere sovverte i valori in campo del British Superbike. In un turno inframezzato da un’interlocutoria bandiera rossa per la presenza d’olio in piena traiettoria (con ogni probabilità lasciato dalla Kawasaki GBmoto del vincitore di Gara 2 a Silverstone, Peter Hickeman), Christian Iddon in 1’35″215 si assicura il miglior riferimento cronometrico in questo suo secondo gettone di presenza da alfiere Tyco BMW by TAS a precedere nell’ordine Luke Mossey, Richard Cooper e Alastair Seeley, poker per certi versi inedito di testa. Reduce dal primo podio in carriera conquistato in Gara 1 a Silverstone, l’ex stella del Supermotard dai trascorsi convincenti tra British Supersport e World Superbike è rimasto a lungo in cima al monitor dei tempi confermando l’ottimo affiatamento con la BMW S 1000 RR preparata dalla compagine di Hector e Philipp Neill, girando già su tempi (1’35”) che potrebbero essere interessanti in ottica gara con le Pirelli SC0 (mescola più morbida a disposizione).

Iddon comanda così la FP2 sui saliscendi di Oulton Park a precedere Luke Mossey, ‘baluardo’ Kawasaki di testa in un gran giorno per la casa dell’Elica che piazza anche Richard Cooper (Hawk/Buildbase BMW) ed il pluri-vincitore della North West 200 Alastair Seeley (RAF/Lee Hardy Racing BMW) rispettivamente in terza e quarta posizione più Lee Jackson, positivo sesto in graduatoria preceduto dal vincitore di Gara 1 ad Oulton Park dello scorso anno, Tommy Bridewell (Bennetts Suzuki). Manca qualcuno? Di fatto tutti i cosiddetti ‘big’: dopo il best lap della mattinata Shane Byrne, in sella alla Panigale di Be Wiser Ducati, figura 15° concentrandosi sul passo per vincere lunedì Gara 1 al suo 300esimo gettone di presenza nel BSB. Davanti a ‘Shakey’ il miglior Ducatista è Danny Buchan (Moto Rapido Racing), settimo con, a ruota, John Hopkins (THM Yamaha, prima vittoria in carriera nel BSB su questa pista nell’ormai lontano 2011), James Ellison e Dan Linfoot.

Dopo un brillante avvio Ryuichi Kiyonari (Bennetts Suzuki) è 12° sulla “sua” pista (12 vittorie in carriera) seguito da Michael Laverty (Tyco BMW by TAS) ed il già menzionato Peter Hickman (Kawasaki GBmoto) rallentato da un problema tecnico, addirittura 22esimo Leon Haslam (il più veloce nei test pre-evento) seguito dalla wild card d’eccezione Michael Dunlop (29°) con il nostro Vittorio Iannuzzo 31° su Gearlink Kawasaki. Domani conclusiva sessione di prove libere e le qualifiche ufficiali ad eliminazione, lunedì alle 14:30 e 17:30 italiane il via delle due gare trasmesse in diretta TV su Eurosport 2 (canale 211 di Sky, 373 di Mediaset Premium).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy