BSB Oulton Park Gara 2: primo centro di Cooper per 0”135 su Iddon

BSB Oulton Park Gara 2: primo centro di Cooper per 0”135 su Iddon

Richard Cooper sorprende tutti e si aggiudica la prima vittoria in carriera nel British Superbike battendo di un soffio Christian Iddon, decisive le scelte in materia di gomme.

Emozionante ed avvincente Gara 1? Altrettanto Gara 2! Il secondo appuntamento stagionale del British Superbike andato in scena sui saliscendi di Oulton Park ha riservato un verdetto a sorpresa in una seconda manche elettrizzante, risoltasi soltanto al photofinish e dove la scelta degli pneumatici ha giocato un ruolo decisivo per la definizione dell’ordine d’arrivo (qui le immagini di gara 2) Con uno scroscio di pioggia che ha nuovamente bagnato la pista nel corso di Gara 2 del British Supersport (antecedente alla seconda corsa di giornata del BSB), le indecisioni su quali gomme (slick, rain o intermedie?) montare hanno tradito i big, ma non due specialisti delle condizioni di scarsa aderenza: Richard Cooper e Christian Iddon. Se il primo si era schierato in griglia con una slick dietro ed una intermedia davanti, il nuovo capoclassifica di campionato aveva deciso di puntare sulla combinazione delle Pirelli intermedie davanti e dietro, riuscendo a gestirle nei 18 giri in programma.

Questa scelta per certi versi in controtendenza tra i due piloti alla fine ha premiato Richard Cooper, scappato via nelle fasi iniziali della corsa salvo poi, proprio nel finale, vedersi raggiungere dall’alfiere Tyco BMW. Quest’ultimo le ha provate tutte, si è ritrovato in testa nel corso della decisiva tornata della contesa, ma una sbavatura a pochi metri dal traguardo ha permesso a Cooper di centrare un’insperata vittoria al culmine di una corsa d’attacco (scattava dalla nona casella) che gli ha garantito la prima affermazione in carriera nel British Superbike. Già collaudatore e pilota ufficiale BMW Motorrad Motorsport (sostituì l’infortunato Ruben Xaus nella tappa del Mondiale Superbike al Nurburgring), il pilota di Notthingham centra così vittoria per soli 135 millesimi di vantaggio su Christian Iddon, come in Gara 1 battuto proprio sul più bello, ma con una costanza di rendimento (4 podi in 4 gare disputate) rimarchevole che gli consente di comandare la classifica di campionato davanti a Shane Byrne, sesto sul traguardo al suo 301esimo gettone di presenza in carriera nel BSB.

Completa il podio al culmine di un spettacolare confronto con Michael Laverty (5° dopo esser scattato dalla pole in virtù del giro più veloce di Gara 1) e con il proprio compagno di squadra James Ellison (4°) il vincitore della prima manche Leon Haslam, positivo 1° e 3° in questa trasferta ad Oulton Park e tornato grande protagonista della serie. Tra i ‘big’ fuori gioco ancor prima dello spegnimento del semaforo Ryuichi Kiyonari (problema tecnico), dopo la delusione di Gara 1 Dan Linfoot è nuovamente finito a terra, costretto alla resa John Hopkins mentre il nostro Vittorio Iannuzzo, uscito indenne dallo spaventoso volo al via della prima manche, ha concluso diciottesimo con la Ninja ZX-10R di Gearlink Kawasaki. Per il BSB prossima tappa sul tracciato ‘Indy’ (corto) di Brands Hatch dal 20 al 22 maggio prossimi.

Qui le immagini di gara 2

Qui le immgini di gara 1

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy