BSB Knockhill Qualifiche Luke Mossey in pole, 16 piloti in 6 decimi!

BSB Knockhill Qualifiche Luke Mossey in pole, 16 piloti in 6 decimi!

Luke Mossey in pole, Jake Dixon 2°: 45 anni in due, i “giovani leoni” del BSB monopolizzano delle rocambolesche qualifiche a Knockhill, 4° Byrne.

In un weekend finora rocambolesco, dal turno unico di qualifiche ufficiali emergono due effettivi “young lions” del British Superbike. Alla ripresa delle ostilità del BSB dopo 6 settimane di sosta per consentire a squadre e piloti di affrontare le principali corse su strada (North West 200 e Tourist Trophy), sui saliscendi di Knockhill Luke Mossey si assicura la pole position per soli 101 millesimi di vantaggio su Jake Dixon a completare un 1-2 giovanissimo: 45 anni in due, emblematica conferma di come il più competitivo campionato nazionale Superbike del pianeta sia tutto fuorché il “cimitero degli elefanti“.

HASLAM KO, OPPORTUNITÀ D’ORO PER MOSSEY – Un luogo comune spazzato via con i fatti. Alla terza stagione nel BSB sempre con Bournemouth Kawasaki (ma la prima effettiva con l’investitura di squadra di riferimento di Akashi nella categoria), il 24enne Luke Mossey si ritrova con la concreta chance di lasciare domani la Scozia da capo-classifica di campionato. Presentatosi a Knockhill a soli 3 punti dal compagno di squadra Leon Haslam, l’assenza forzata di Pocket Rocket in seguito allo spaventoso highside delle FP2 lascia all’originario di Cambridge la chance di ripetere domani la doppietta conseguita a Brands Hatch Indy, mostrandosi velocissimo per tutto l’arco del weekend. Persa di fatto la FP3 per un problema al propulsore della propria Kawasaki Ninja ZX-10RR, Mossey si è rifatto con gli interessi in un inedito turno unico di qualifiche ufficiali, capeggiando un plotone di 16 piloti racchiusi in soli 6 decimi (!) di secondo.

QUALIFICHE INEDITE DOPO NUMEROSI RINVII – Un dato favorito dalla tipologia di short track (poco meno di 2 kilometri) del Knockhill Racing Circuit, con tutti i piloti scesi in pista in un programma costantemente rivoluzionato sabato pomeriggio. L’olio lasciato nei turni di prove del trofeo KTM RC 390 Cup e dai Sidecar ha invitato la direzione gara a posticipare a più riprese l’inizio delle attività, il tutto col fine di ripristinare le congeniali condizioni di sicurezza. Spediti i piloti in pista per due turni di prove libere da 10 minuti finalizzati a verificare le condizioni della pista, alle 15:40 locali è finalmente iniziato un turno unico di qualifiche da mezz’ora che ha eletto Luke Mossey in pole a procedere di 101 millesimi Jake Dixon, 2° in griglia con la Kawasaki del Lee Hardy Racing a soli 21 anni (!) compiuti, celebrando nel miglior modo possibile l’anniversario dal suo esordio nel BSB registratosi proprio a Knockhill 12 mesi or sono. Reduce dalla spettacolare comparsata da wild card nel Mondiale Superbike a Donington (9° in Gara 2 con moto in configurazione MCE BSB, centralina MoTeC compresa), nonostante una scivolata il pupillo di Shane Byrne ha avuto ragione dello stesso “Re” della serie, qualificatosi 4° su PBM Ducati ad aprire la seconda fila preceduto da James Ellison, terzo scontando una caduta al Taylor’s Hairpin. Nel medesimo punto è finito a terra anche il suo compagno di squadra in McAMS Yamaha Michael Laverty (15°), mentre in seconda fila si è qualificato anche Jason O’Halloran con la prima Honda Fireblade SP2, convocato proprio in giornata da Sakurai Honda per la 8 ore di Suzuka 2017. Con soli 19 piloti presenti nelle qualifiche si rivede Sylvain Guintoli, settimo con la nuova GSX-R 1000R di Bennetts Suzuki tra Joshua Brookes (6°), un ritrovato Jakub Smrz (8°) ed il compagno di squadra nonché idolo di casa Taylor Mackenzie (9°).

HASLAM E IRWIN KO, IDDON IN FORSE. DOMANI LE GARE – Domani nelle due gare in programma (in TV su Eurosport 2 a partire dalle 16:45) mancherà come detto all’appello il capo-classifica di campionato Leon Haslam oltre che il recente vincitore della NW200 Superbike Glenn Irwin, KO con la lussazione di spalla e gomito sinistro. Spera di esserci invece Christian Iddon, il quale dovrà superare la visita medica di controllo in seguito alla lesione al gomito subita ieri per la rovinosa caduta nelle prove libere.

MCE Insurance British Superbike Championship 2017
Knockhill Racing Circuit
Classifica Qualifiche

01- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 48.297
02- Jake Dixon – RAF Regular & Reserve – Kawasaki ZX-10RR – + 0.101
03- James Ellison – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.167
04- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 0.170
05- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 0.185
06- Joshua Brookes – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 0.220
07- Sylvain Guintoli – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.254
08- Jakub Smrz – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR – + 0.381
09- Taylor Mackenzie – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.402
10- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 0.428
11- Billy McConnell – Quattro Plant FS-3 – Kawasaki ZX-10RR – + 0.458
12- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 0.464
13- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.505
14- Tommy Bridewell – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR + 0.536
15- Michael Laverty – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.568
16- Lee Jackson – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 0.612
17- James Westmoreland – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.003
18- John Hopkins – Moto Rapido – Ducati Panigale R – + 1.302
19- Aaron Zanotti – Platform Hire Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.594

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy