BSB Knockhill, Prove 1: svetta Leon Haslam, 16 piloti in 1″

BSB Knockhill, Prove 1: svetta Leon Haslam, 16 piloti in 1″

Scatta il quinto round del BSB con Leon Haslam leader a precedere Glenn Irwin (rinnovo con PBM Ducati per il 2019) e Bradley Ray: distacchi, prevedibilmente, contenuti e tempi record.

di Alessio Piana, @alessiopiana130
Leon Haslam leader delle FP1 a Knockhill

Il BSB British Superbike affronta a Knockhill l’inaugurale sessione di prove libere del quinto round, ma non sembra nemmeno di essere sul rinomato “short track” scozzese. Condizioni meteorologiche favorevoli, totale assenza di buche e/o avvallamenti frutto della completa riasfaltatura dell’impianto. Elementi tutto a vantaggio dello spettacolo con le FP1 che hanno proposto interessanti verdetti sul piano tecnico e sportivo: tempi record (messo già in conto per il nuovo asfalto), primi 16 piloti racchiusi in meno di 1″ complice il layout di poco più di 2 chilometri dell’unico impianto permanente della Scozia.

In tutto questo chi fa l’andatura risponde al nome di Leon Haslam, con JG Speedfit Bournemouth Kawasaki reduce da una striscia di cinque vittorie consecutive, leader in 47″674 spazzando via il ricordo dello scorso anno con la caduta nelle prime libere e conseguente forfait per il weekend di gara. Un precedente che lo accomuna a Glenn Irwin, autore del secondo tempo a 119 millesimi dalla vetta, protagonista della mattinata anche in virtù di un importante annuncio in ottica 2019: intesa (e firma) trovata con il team Be Wiser PBM Ducati anche per la prossima stagione che per il giovane pilota di Carrickfergus sarà la quarta consecutiva con la compagine di Paul Bird.

Tornando alla più stretta attualità, nel plotone di testa esce fuori sulla distanza Bradley Ray, terzo a 0″139 dalla vetta e reduce da un promettente test a Suzuka con Yoshimura in vista della 8 ore, a Knockhill già protagonista lo scorso anno prima di un rovinoso volo di Gara 1. Il 21enne portacolori Buildbase Suzuki precede nell’ordine Michael Laverty (Tyco BMW), Dan Linfoot (Honda) e Jake Dixon (doppietta lo scorso anno a Knockhill con Kawasaki Lee Hardy Racing), completano la top-10 Danny Buchan, Richard Cooper, Christian Iddon e Luke Mossey.

Non è presente in questo gruppo Joshua Brookes, quindicesimo complice una caduta senza conseguenze alla curva Clark, di un soffio davanti ad una delle novità del fine settimana Chrissy Rouse, convocato da Colin Wright (tornato Team Manager del team Halsall Racing Team) in sostituzione di Tommy Bridewell. Aspettando le FP2, tra i rookie si mette nuovamente in mostra Andrew Irwin con un promettente dodicesimo crono con la Ducati Panigale R dell’insostituibile Shane Byrne, in coda al gruppo Luke Hedger (al posto dell’infortunato Jakub Smrz in PR Racing BMW) e Fraser Rogers, neo-acquisto Gearlink Kawasaki a partire da questo round.

2018 Bennetts British Superbike Championship 2018
Knockhill Racing Circuit
Classifica Prove Libere 1

01- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 47.674
02- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 0.119
03- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.139
04- Michael Laverty – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.167
05- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 0.211
06- Jake Dixon – RAF Regular & Reserves – Kawasaki ZX-10RR – + 0.284
07- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.326
08- Richard Cooper – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.327
09- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.334
10- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.410
11- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 0.469
12- Andrew Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 0.486
13- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 0.520
14- James Ellison – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.598
15- Josh Brookes – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.707
16- Gino Rea – OMG Racing UK LTD – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.960
17- Chrissy Rouse – Movuno.com Halsall – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.074
18- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.155
19- Mason Law – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – + 1.222
20- Sylvain Barrier – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 1.528
21- Taylor Mackenzie – Moto Rapido Ducati – Ducati Panigale R – + 1.577
22- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.758
23- Luke Hedger – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR – + 1.864
24- Fraser Rogers – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 2.315
25- Aaron Zanotti – Team 64 – Kawasaki ZX-10RR – + 4.040

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy