BSB Knockhill, Gara 2: Leon Haslam vince e si invola in campionato

BSB Knockhill, Gara 2: Leon Haslam vince e si invola in campionato

Un rischio incredibile di Jake Dixon sul finale di gara spalanca le porte alla sesta affermazione stagionale di Leon Haslam, completa un podio tutto Kawasaki Danny Buchan.

di Alessio Piana, @alessiopiana130
Leon Haslam trionfa in Gara 2

A Knockhill non si va oltre la quarta marcia lungo i 2.069 metri di tracciato, ma Leon Haslam in Gara 2 ha messo la sesta. Vittoria, chiaramente: la sesta stagionale, la 37esima in carriera pareggiando i conti al terzo posto nella graduatoria All Time con John Reynolds, oltretutto preziosissima per consolidare ulteriormente la propria leadership nella Main Season. Come in Gara 1, per Pocket Rocket la seconda manche ha riservato un confronto aperto con i giovani (47 anni in due) Jake Dixon e Danny Buchan, combattivi e competitivi, desiderosi di mettere i bastoni fra le ruote del portacolori JG Speedfit Bournemouth Kawasaki.

Per centrare l’ennesima vittoria di questo 2018 finora da incorniciare Haslam ha dovuto attendere il finale di gara e, soprattutto, sfruttare l’unica sbavatura di un determinatissimo Jake Dixon. Ritrovatosi in testa, il vincitore di Gara 1 ha rischiato di lanciare in aria la propria Ninja ZX-10RR alla Hislop’s nelle battute conclusive della contesa, restando in sella per miracolo lasciando tuttavia la testa della corsa proprio al vice-Campione del Mondo Superbike 2010. Dixon le ha provate tutte per rifarsi sotto alla Kawasaki #91, ma al termine dei 30 giri Haslam è riuscito a mettere a segno la sesta vittoria stagionale che vale una (colossale) fuga in campionato a +74 nei confronti proprio del portacolori della RAF. Un successo ed ulteriori 5 Podium Credits utili in ottica-Showdown per Leon Haslam, il quale non ha nemmeno tempo per festeggiare: questa notte prenderà il primo volo direzione Suzuka dove, insieme a Jonathan Rea, da martedì scenderà in pista per i conclusivi test ufficiali in vista della 8 ore del 29 luglio prossimo.

Chi ha tutte le ragioni per festeggiare nonostante l’amaro epilogo di Gara 2 è Jake Dixon, secondo a precedere l’amico Danny Buchan, penalizzato nella prima manche di 1 posizione per sorpasso in regime di bandiere gialle proprio su Haslam perdendo la seconda posizione. Il giovane alfiere FS-3 Racing Kawasaki lascia così Knockhill con due terzi posti, con due quarti invece Glenn Irwin (Be Wiser PBM Ducati), baluardo della concorrenza in una giornata dove le Ninja ZX-10RR sembravano imbattibili. Chi ci ha provato nelle prime fasi di gara risponde al nome di Bradley Ray, a lungo secondo prima di rientrare anzitempo ai box nel finale marcando un pesante-zero ai fini campionato. Discorso analogo per Josh Brookes, fuori gioco per un problema tecnico favorendo la coppia Tyco BMW by TAS formata da Michael Laverty (5°) e Christian Iddon (6°), Richard Cooper (7°) ed un positivo Andrew Irwin, positivo ottavo alla sua quarta gara (e secondo round) di esperienza nel BSB.

Per il British Superbike l’appuntamento è ora fissato sul circuito Grand Prix di Brands Hatch, teatro del sesto round nel weekend del 20-22 luglio prossimi.

2018 Bennetts British Superbike Championship 2018
Knockhill Racing Circuit
Classifica Gara 2

01- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 30 giri
02- Jake Dixon – RAF Regular & Reserves – Kawasaki ZX-10RR – + 0.215
03- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 1.891
04- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 5.228
05- Michael Laverty – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 9.183
06- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 9.623
07- Richard Cooper – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 10.216
08- Andrew Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 10.523
09- James Ellison – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 16.356
10- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 17.859
11- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 17.925
12- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 22.710
13- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 24.077
14- Mason Law – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – + 28.406
15- Gino Rea – OMG Racing UK LTD – Suzuki GSX-R 1000 – + 35.516
16- Fraser Rogers – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 48.193
17- Sylvain Barrier – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 48.419
18- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – a 1 giro

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy