BSB: domenica a Knockhill il quinto round, tutti a caccia di Haslam

BSB: domenica a Knockhill il quinto round, tutti a caccia di Haslam

Il BSB British Superbike di scena in Scozia: Leon Haslam uomo in fuga, ma Knockhill è un tracciato che invita alla bagarre e a riaprire i giochi…

di Alessio Piana, @alessiopiana130
Leon Haslam leader del BSB 2018

L’estate bestiale del BSB British Superbike può avere inizio. Al Knockhill Racing Circuit, “short track” da poco più di 2 chilometri, andrà in scena questo fine settimana un quinto appuntamento stagionale dalle molteplici tematiche d’interesse e con le prerogative di sempre: spettacolo in pista, emozioni per il pubblico in puro “stile BSB“.

KNOCKHILL = SPETTACOLO – In un’estate che porterà i protagonisti del più spettacolare campionato nazionale Superbike del pianeta a confrontarsi tra Brands Hatch, Thruxton e Cadwell Park, la prima sfida viene offerta dal tracciato di Knockhill, nastro d’asfalto tra le ridenti colline della Scozia, uno dei due “circuiti corti” tuttora presenti nel calendario del Bennetts BSB. Dal 1996 ad oggi l’impianto scozzese ha sempre offerto gare dall’elevato tasso di spettacolarità, spesso sovvertendo nelle due gare in programma il pronostico della vigilia.

LEON HASLAM PILOTA DA BATTERE – Sarà così anche quest’anno? Questa la domanda di tutti e la speranza condivisa quasi all’unisono dallo schieramento di partenza del BSB. Con Shane Byrne fuori gioco e Bradley Ray che ne ha combinata una più di Bertoldo a Snetterton, Leon Haslam ha prolungato la sua striscia di vittorie consecutive (5) viaggiando a +64 in campionato rispetto al baby-prodigio del team Buildbase Suzuki. Pocket Rocket, dai trascorsi vittoriosi a Knockhill tra Honda e Kawasaki, punta a consolidare il primato nella Main Season e conquistare preziosi Podium Credits in ottica-Showdown, non senza incontrare una vasta schiera di potenziali avversari come nel caso di Gara 2 a Snetterton. Con Bradley Ray che dovrà farsi perdonare il doppio-zero nell’ultimo round, punteranno al massimo risultato Josh Brookes (zero vittorie in carriera a Knockhill, ma tornato ora competitivo con McAMS Yamaha), la coppia Honda formata da Dan Linfoot e Jason O’Halloran più Glenn Irwin, di fatto “capitano” Be Wiser PBM Ducati e con tutto il potenziale per tornare alla vittoria.

OUTSIDER DI LUSSO – Tra gli osservati speciali del fine settimana non mancheranno Christian Iddon e Michael Laverty, chiamati al riscatto sotto le insegne Tyco BMW by TAS così come il road racer più veloce del pianeta Peter Hickman (Smiths Racing BMW), ma anche James Ellison (Anvil Hire TAG Racing Yamaha), Danny Buchan (FS-3 Racing Kawasaki) pronto a stupire insieme ai fratelli Tarran e Taylor Mackenzie, di casa a Knockhill. Che dire poi di Jake Dixon: tornato competitivo con la Kawasaki Ninja ZX-10RR del Lee Hardy Racing tra Oulton Park e Snetterton, l’alfiere della RAF dominò la scena lo scorso anno conquistando una pregevole doppietta a 21 anni, 5 mesi e 9 giorni compiuti. Sarà lui a spezzare l’egemonia di successi di Leon Haslam?

LE GARE IN DIRETTA TV SU AUTOMOTOTV – Grazie all’accordo con Corsedimoto, come sempre AutomotoTV (canale 228 di Sky) in esclusiva per l’Italia garantirà la trasmissione in diretta TV delle due gare domenica alle 14:30 e 17:30. Successivamente Corsedimoto.com proporrà la differita integrale delle gare di Knockhill con commento in italiano.

2018 Bennetts British Superbike Championship
La Classifica di Campionato (tra parentesi i Podium Credits)

01- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 165 (28)
02- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 101 (13)
03- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 98 (9)
04- Jake Dixon – RAF Regular & Reserves – Kawasaki ZX-10RR – 91 (8)
05- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 79 (6)
06- Josh Brookes – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – 72 (1)
07- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 63 (4)
08- Danny Buchan – FS-3 Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 63
09- Christian Iddon – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – 48
10- Michael Laverty – Tyco BMW Motorrad – BMW S1000RR – 46 (1)
11- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 42 (1)
12- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – 40
13- James Ellison – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – 38 (1)
14- Tommy Bridewell – Movuno.com Halsall – Suzuki GSX-R 1000 – 31
15- Richard Cooper – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 31
16- Tarran Mackenzie – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – 29
17- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 23
18- Taylor Mackenzie – Moto Rapido Ducati – Ducati Panigale R – 13
19- Gino Rea – OMG Racing UK LTD – Suzuki GSX-R 1000 – 11
20- Mason Law – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – 8
21- Carl Phillips – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 6
22- Andrew Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 6
23- Ryuichi Kiyonari – Honda Racing – Honda CBR 1000RR – 5
24- Sylvain Barrier – Smiths Racing – BMW S1000RR – 5
25- Jakub Smrz – Lloyd & Jones Bowker Motorrad – BMW S1000RR – 4
26- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Yamaha – Yamaha YZF R1 – 2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy