BSB Brands Hatch Prove 2 Shane Byrne da record

BSB Brands Hatch Prove 2 Shane Byrne da record

Nel finale Shane Byrne infrange il muro dell’1’25” e sigla il nuovo primato ufficioso della pista, cade alla Paddock Hill Bend Jason O’Halloran.

Brands Hatch non è soltanto la “sua” pista, ma è a tutti gli effetti il “suo” regno: 24 vittorie complessive tra circuito Indy e Grand Prix, 17 in quest’ultimo layout tra BSB (15) e la trionfale doppietta da wild card nel World Superbike 2003. Oltre a quello che può definirsi come l’effetto-campo, nessuno come Shane Byrne riesce ad interpretare al meglio i 3916 metri di pura adrenalina di Brands Hatch GP, tesi testimoniata dall’impressionante 1’24″904 fatto registrare nel corso della seconda sessione di prove libere del “Big Brands Bash“. Già sotto al record della pista nella mattinata, coadiuvato dalla Ducati Panigale R ottimamente preparata dal Paul Bird Motorsport nelle FP2 ‘Shakey‘ non soltanto ha demolito il primato sul giro in gara (1’25″426 a firma Joshua Brookes nel 2011), ma anche la pole 2016 (1’25″383 di Luke Mossey) arrivando ad una manciata di centesimi dal record ufficioso di 1’24″769 fatto registrare lo scorso mese di ottobre nel Q2 da Broc Parkes.

Fortificato dalla doppietta di Snetterton, il cinque volte Campione BSB andrà a caccia della leadership di campionato nelle due gare in programma domenica (diretta della prima manche alle 14:15 su Eurosport 2) incontrando vecchi e nuovi avversari lungo il cammino, distanziati di gran lunga nelle seconde libere: Joshua Brookes 2° paga 4/10 dal tempone di Byrne stampato a 2 minuti dal termine, oltre 1/2 il gap accusato da John Hopkins (3° dopo il 2° crono delle FP1 con Moto Rapido Ducati) e dal capo-classifica Luke Mossey, quarto dopo una mattinata non esaltante. Se Peter Hickman con il quinto tempo si conferma competitivo sul tracciato dove vinse lo scorso mese di ottobre Gara 1, Leon Haslam scala posizioni in classifica (6°), ma il gap di quasi 1″ dal rivale Byrne non sembra particolarmente incoraggiante per il prosieguo del fine settimana.

Ritrovando nella top-10 la coppia McAMS Yamaha formata da James Ellison (7°) e Michael Laverty (9°) insieme a Dan Linfoot (8°) ed al rientrante Christian Iddon (11°), la nota positiva di giornata resta Bradley Ray, da 20enne già “baluardo” Suzuki avvicinando la top-10 a scapito del più quotato (e titolato) compagno di squadra Sylvain Guintoli. Se Jake Dixon ha vissuto una sessione falcidiata da una serie innumerevole di problematiche, peggio è andata a Jason O’Halloran, caduto al quinto giro di pista in piena Paddock Hill Bend: nessuna conseguenza fisica per lui, un po’ meno per la sua Fireblade SP2 finita contro le protezioni tanto da invitare la direzione gara ad un prolungato stop con bandiera rossa.

MCE Insurance British Superbike Championship 2017
Brands Hatch GP
Classifica Prove Libere 2

01- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 1’24.904
02- Joshua Brookes – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 0.418
03- John Hopkins – Moto Rapido – Ducati Panigale R – + 0.501
04- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.545
05- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 0.644
06- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.998
07- James Ellison – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.015
08- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 1.079
09- Michael Laverty – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.252
10- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 1.358
11- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.478
12- Lee Jackson – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 1.515
13- Jakub Smrz – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR – + 1.534
14- Sylvain Guintoli – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.663
15- James Westmoreland – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.665
16- Tommy Bridewell – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – + 1.882
17- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 1.882
18- Billy McConnell – Quattro Plant FS-3 – Kawasaki ZX-10RR – + 2.028
19- Martin Jessopp – RidersMotorcycles.com BMW – BMW S1000RR – + 2.123
20- Jake Dixon – RAF Regular & Reserve – Kawasaki ZX-10RR – + 2.172
21- Andy Reid – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 2.482
22- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 2.483
23- Taylor Mackenzie – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.047
24- Aaron Zanotti – Platform Hire Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 3.841

VIDEO BSB Le prove del venerdi on bike: che emozione Brands Hatch!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy