BSB Brands Hatch Prove 1 Mossey, Ellison e Hopkins in 0″088

BSB Brands Hatch Prove 1 Mossey, Ellison e Hopkins in 0″088

Terzetto di testa racchiuso in 88 millesimi nella FP1 del BSB a Brands Hatch, 4° e 7° i duellanti al titolo Shane Byrne e Leon Haslam.

Quattordici piloti racchiusi in meno di 1″ e con il trio di testa compreso in 0″088. Pirotecnico inizio del decisivo weekend del British Superbike sul tracciato Grand Prix di Brands Hatch con Luke Mossey, tra i sei piloti qualificatisi per lo Showdown (per quanto già matematicamente estromesso dalla corsa al titolo), in 1’25″805 autore del miglior riferimento cronometrico distanziando (si fa per dire…) di 62 millesimi James Ellison e di 0″088 un John Hopkins competitivo con la R1 del team ePayMe Yamaha di Tommy Hill. Questo è quanto emerso da un’inaugurale sessione di prove libere che ha proposto un plotone di testa comprensivo dei duellanti al titolo Shane Byrne e Leon Haslam, rispettivamente quarto e settimo, separati a loro volta in graduatoria dall’inezia di 96 millesimi.

Ennesima conferma dell’esasperato livello di competitività del BSB, una serie che propone nuovamente ai vertici Luke Mossey, talentuoso prodotto del British Supersport e da un biennio a questa parte al via della top class Superbike con il team Quattro Plant Bournemouth Kawasaki. Con una Ninja ZX-10R vestita con i colori-omaggio di Mick Grant (“bandiera” Kawasaki nel Motomondiale tra gli anni ’70 e ’80), con il best lap Mossey conferma il feeling sui saliscendi di Kent dopo aver conquistato quest’anno le sue prime due pole position in carriera tanto sul layout ‘Indy‘, quanto sul circuito ‘Grand Prix‘ adibito ad ospitare questa super-finale 2016 articolata su tre gare.

Mossey punta a recitare il ruolo di arbitro della sfida che vale il titolo tra Shane Byrne e Leon Haslam, preceduti in graduatoria da James Ellison (compagno di squadra di ‘Pocket Rocket‘ in GBmoto Kawasaki) e da John Hopkins, rispettivamente secondo e terzo ad una manciata di millesimi dalla vetta. Nel gruppone di testa spazio anche per Dan Linfoot (a caccia della top-3 di campionato, 5° nella FP1), Christian Iddon (con un inedito casco da Spiderman), bene anche Broc Parkes che con la seconda R1 di ePayMe Yamaha chiude ottavo a precedere Lee Jackson (scivolato nel finale alla Sheene) e Tommy Bridewell, alla sua ultima presenza con i colori Bennetts Suzuki.

Se Peter Hickman è undicesimo, Richard Cooper tredicesimo con Jason O’Halloran diciassettesimo, prosegue il momento-no di Michael Laverty (20°) mentre ritroviamo a braccetto i nostri due portabandiera: Vittorio Iannuzzo (Gearlink Kawasaki) è 25°, Alex Polita (Moto Rapido Ducati) 26°, entrambi con ampi margini di miglioramento a cominciare dalla seconda sessione di prove libere in programma a partire dalle 15:15 locali (le 16:15 italiane).

MCE Insurance British Superbike Championship 2016
Brands Hatch GP
Classifica Prove Libere 1

01- Luke Mossey – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 1’25.805
02- James Ellison – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.062
03- John Hopkins – ePayMe Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.088
04- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 0.262
05- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 0.299
06- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 0.313
07- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.358
08- Broc Parkes – ePayMe Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.445
09- Lee Jackson – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.580
10- Tommy Bridewell – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.592
11- Peter Hickman – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.683
12- Billy McConnell – FS-3 Racing – Kawasaki ZX-10R – + 0.698
13- Richard Cooper – Buildbase BMW Motorrad – BMW S1000RR – + 0.828
14- Martin Jessopp – Riders Motorcycles BMW – BMW S1000RR – + 0.974
15- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 1.021
16- Jakub Smrz – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 1.376
17- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 1.424
18- Ryuichi Kiyonari – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 1.448
19- James Rispoli – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 1.802
20- Michael Laverty – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 1.862
21- Filip Backlund – Quattro Plant Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.912
22- Aaron Zanotti – Platform Hire Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 2.180
23- Alastair Seeley – Royal Air Force BMW – BMW S1000RR – + 2.182
24- Josh Hook – Team WD-40 Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.478
25- Vittorio Iannuzzo – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.633
26- Alex Polita – Lloyds British Moto Rapido – Ducati Panigale R – + 2.667
27- Howie Mainwaring – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 2.675
28- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 2.860
29- Jenny Tinmouth – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 2.981
30- Josh Wainwright – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR – + 3.515

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy