BSB: Bradley Ray rinnova con Buildbase Suzuki per il 2019

BSB: Bradley Ray rinnova con Buildbase Suzuki per il 2019

Suzuki blinda Bradley Ray: l’anno prossimo sarà ancora al via del BSB, ma con un programma a lungo termine…

di Alessio Piana, @alessiopiana130
Bradley Ray

Il team Hawk Racing (Buildbase Suzuki) mette a segno un bel colpo di mercato per la stagione 2019 del BSB British Superbike con la riconferma, fortemente voluta da entrambe le parti, con il talentuosissimo Bradley Ray. Rivelazione quest’anno del campionato, il 21enne di Ashford correrà per la terza stagione consecutiva con la compagine di Stuart Hicken e con il chiaro intento di lottare per la vittoria finale del titolo.

Miglior rookie nel 2017 conquistando un podio ad Oulton Park ed attestandosi per gran parte della stagione quale miglior pilota Suzuki con la nuova e debuttante GSX-R 1000 (anche a scapito di Sylvain Guintoli), Brad è letteralmente esploso agonisticamente quest’anno: doppietta a Donington Park, quattro pole position, altri tre podi e qualificandosi per lo Showdown. Risultati che hanno eletto “Telespalla” Ray come secondo pilota più giovane di sempre a centrare simili risultati, avvicinando di pochi giorni il tuttora recordman Jonathan Rea.

Sono davvero felice di restare con il team Hawk e Suzuki per un’altra stagione“, ha ammesso Bradley Ray che con la casa di Hamamatsu ha instaurato un rapporto professionale di successo, testimoniato anche dalla sua partecipazione alla 8 ore di Suzuka con Yoshimura. “Con tutti in squadra ho un ottimo rapporto e ci piace lavorare insieme, pertanto questo dovrebbe essere per noi soltanto un vantaggio in ottica 2019“.

Ray, che in un prossimo futuro potrebbe persino provare la Suzuki GSX-RR MotoGP, si mostra fiducioso in vista dell’anno venturo. “Per me questa è soltanto la seconda stagione con una Superbike, così come si tratta del secondo anno di lavoro e sviluppo della nuova GSX-R 1000. Siamo riusciti a vincere delle gare, salire sul podio ed entrare nello Showdown: questo ci lascia fiduciosi per l’anno prossimo, tanto che abbiamo firmato così presto e senza alcun problema“, ha concluso la nuova stella del British Superbike.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy