BSB Assen Qualifiche James Ellison pole sotto il diluvio

BSB Assen Qualifiche James Ellison pole sotto il diluvio

Sorprese e colpi di scena nelle qualifiche del British Superbike ad Assen: James Ellison per 82 millesimi in pole a scapito di Leon Haslam, 6 case rappresentate nella top-6.

Una qualifica “pazza” andata in scena sotto il diluvio ha prodotto la seconda pole position stagionale di James Ellison ma, con buona pace del vice-Campione 2009, gli argomenti principali del giorno al TT Circuit Assen sono di altro genere e tipo. L’ormai consueto equilibrio generale (anche sotto la pioggia battente…) del British Superbike con ben 6 differenti costruttori (!) rappresentati ai primi 6 posti, ma anche la “Caporetto” vissuta da 5 dei 6 piloti in lizza per il titolo qualificatisi per lo Showdown: con la sola eccezione di Leon Haslam (2° a 82 millesimi dalla pole), tutti non sono riusciti ad ottenere il lasciapassare per il decisivo Q3, ritrovandosi costretti a prender il via di Gara 1 di fatto da centro gruppo.

JAMES ELLISON FESTEGGIA LA POLE – Già tra gli 8 piloti alternatisi in pole nei primi 12 round, James Ellison con la R1 di McAMS Yamaha/Team Traction Control non ha commesso la benché minima sbavatura nelle tre sessioni di qualifica ad eliminazione. Nel conclusivo Q3 in 1’54″027 si è garantito la seconda pole del 2017 dopo Brands Hatch Indy, avendo ragione per soli 82 millesimi rispetto a Leon Haslam il quale, per le difficoltà incontrate dai suoi rivali nella corsa al titolo, domani avrà una concreta chance di allungare in campionato nelle due gare in programma (in TV su Eurosport 2 a partire dalle 20:30).

La seconda caduta di Shane Byrne nel corso del Q2
La seconda caduta di Shane Byrne nel corso del Q2
BYRNE 2 VOLTE A TERRA, 5 DEI 6 PILOTI SHOWDOWN FUORI – ‘Pocket Rocket‘ si ritrova con questa opportunità unica favorito dal fatto che è stato l’unico dei 6 piloti qualificatisi per lo Showdown ad accedere al Q3. Joshua Brookes, a 22 punti da Haslam in campionato, non è andato oltre l’undicesimo tempo nel Q2 a precedere Jake Dixon (12°) e Jason O’Halloran (16°). Peggio è andata a Peter Hickman e Shane Byrne: il primo è finito a terra alla prima “tagliola” rappresentata dal Q1 ritrovandosi 19° in griglia di Gara 1, 17° invece Shane Byrne caduto due volte a Q2 in corso. Per ‘Shakey‘ un primo errore alla Duikersloot e, una volta ripartito un breve intermezzo ai box, una seconda caduta in uscita dal tornantino Strubben al suo giro di lancio. Il 5 volte Campione dovrà pertanto prender il via dalla sesta fila con già l’imposizione di dover recuperare 23 lunghezze in classifica da Haslam…

6 COSTRUTTORI AI PRIMI 6 POSTI – Con tanti big esclusi dal Q3, le prime due file sono a tutti gli effetti “multi-marca” con rappresentate, nell’ordine, Yamaha, Kawasaki, BMW, Honda, Suzuki e Ducati. La casa dell’Elica ben figura con Christian Iddon (3° e con rinnovo 2018 con Tyco BMW) e con il sorprendente Josh Elliott, settimo al suo secondo gettone di presenza nel BSB, suo malgrado a terra nell’ultima sessione. Davanti al Campione britannico Superstock 1000 2015 prenderanno il via Dan Linfoot (Honda Racing UK, 4°), il sempre più convincente 20enne Bradley Ray (5° con la prima Suzuki GSX-R 1000 dell’Hawk Racing) e John Hopkins, sesto con la Ducati Panigale R preparata da Moto Rapido. Ottavo in griglia invece Sylvain Guintoli a precedere Michael Laverty, caduto alla De Bult nei primi frangenti del Q3.

MCE Insurance British Superbike Championship 2017
TT Circuit Assen
Classifica Qualifiche (Q3)

01- James Ellison – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’54.027
02- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.082
03- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 0.161
04- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 0.671
05- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.213
06- John Hopkins – Moto Rapido – Ducati Panigale R – + 1.344
07- Josh Elliott – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 1.916
08- Sylvain Guintoli – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.412
09- Michael Laverty – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – senza tempo

La Griglia di Partenza di Gara 1

01- James Ellison – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1
02- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR
03- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR
04- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2
05- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
06- John Hopkins – Moto Rapido – Ducati Panigale R
07- Josh Elliott – Tyco BMW – BMW S1000RR
08- Sylvain Guintoli – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
09- Michael Laverty – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1
10- James Westmoreland – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R
11- Joshua Brookes – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1
12- Jake Dixon – RAF Regular & Reserve – Kawasaki ZX-10RR
13- Lee Jackson – Smiths Racing – BMW S1000RR
14- Richard Cooper – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
15- Jakub Smrz – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR
16- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2
17- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R
18- Danny Buchan – Quattro Plant FS-3 – Kawasaki ZX-10RR
19- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR
20- Tommy Bridewell – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR
21- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R
22- Taylor Mackenzie – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
23- Martin Jessopp – RidersMotorcycles.com BMW – BMW S1000RR
24- Dean Harrison – Silicone Engineering – Kawasaki ZX-10RR
25- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR
26- Aaron Zanotti – Platform Hire Yamaha – Yamaha YZF R1
27- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1

Presentazione e Orari TV del British Superbike al TT Circuit Assen

La Suzuki GSX-R 1000 di Richard Cooper con livrea Classic Suzuki

Photo Courtesy @OfficialBSB

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy