BSB Assen Prove 2 Shane Byrne stacca tutti

BSB Assen Prove 2 Shane Byrne stacca tutti

Shane Byrne da record nelle seconde libere ad Assen lascia a 1/2 secondo Leon Haslam, John Hopkins si rivede con il terzo tempo.

Senza tanti giri di parole, Shane Byrne era stato chiaro: “Con 23 punti da recuperare, quale sarà la mia strategia? Vincere le ultime 5 gare“. Una dichiarazione d’intenti suffragata dai fatti: facendo valere il potenziale della Panigale R ottimamente preparata dal team Be Wiser PBM Ducati, ‘Shakey‘ ha monopolizzato la scena nelle seconde libere del British Superbike al TT Circuit Assen fermando i cronometri sull’1’36″136, il tutto con annesso distacco di 1/2 secondo rifilato proprio al capo-classifica di campionato Leon Haslam. Per rimarcare la performance del 5 volte Campione BSB, un crono ampiamente al di sotto del primato in gara del 2015 di Joshua Brookes (1’36″904) e vicino alla pole ‘monstre‘ dello scorso anno di 1’35″724, oltretutto non così distante dai riferimenti del Mondiale Superbike con specifiche regolamentari (no traction e launch control, nessun ausilio offerto dall’anti-wheelie) decisamente penalizzanti al responso del cronometrico.

Una prestazione d’autore combinata ad un passo-gara niente male, elementi che proiettano Byrne tra i potenziali favoriti per la vittoria nelle due gare in programma domenica (in TV su Eurosport 2 a partire dalle 20:30). Con l’alfiere PBM Ducati imprendibile, alle sue spalle paga un gap di 0″554 Leon Haslam, in trionfo nelle due manche di Assen dello scorso anno, oggi costretto ad inseguire. ‘Pocket Rocket‘ ha preceduto uno “specialista” del TT Circuit Van Drenthe come John Hopkins (qui poleman in MotoGP, 3° nelle FP2 con Moto Rapido Ducati) con un 3 volte vincitore quale Joshua Brookes (Anvil Hire Yamaha) ed un Jake Dixon (Lee Hardy Racing Kawasaki) in risalita a seguire. L’alternanza di moto e potenziali protagonisti proietta in sesta e settima posizione rispettivamente Sylvain Guintoli (Bennetts Suzuki) e Dan Linfoot (Honda Racing UK), non altri due piloti qualificatisi per lo Showdown che hanno vissuto una sessione da dimenticare: dopo il miglior tempo delle FP1 Peter Hickman è finito a terra alla De Bult, sventura analoga occorsa nel finale a Jason O’Halloran in piena percorrenza della Ruskenhoek.

Tra i piloti in lizza per la Riders’ Cup James Ellison (McAMS Yamaha) precede Christian Iddon (Tyco BMW) con Richard Cooper, wild card d’eccezione con Bennetts Suzuki, buon undicesimo al rientro nel BSB. Turno di fatto mai iniziato per l’altro protagonista (capoclassifica) della Superstock 1000 britannica Danny Buchan, falcidiato da una serie di problemi tecnici alla Ninja ZX-10RR del team Quattro Plant FS-3 Kawasaki, mentre Shaun Winfield dopo il volo di questa mattina non è sceso in pista. Domani le terze libere con, a seguire, le qualifiche ufficiali che determineranno lo schieramento di partenza di Gara 1.

MCE Insurance British Superbike Championship 2017
TT Circuit Assen
Classifica Prove Libere 2

01- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 1’36.136
02- Leon Haslam – JG Speedift Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.554
03- John Hopkins – Moto Rapido – Ducati Panigale R – + 0.570
04- Joshua Brookes – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 0.620
05- Jake Dixon – RAF Regular & Reserve – Kawasaki ZX-10RR – + 0.796
06- Sylvain Guintoli – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.863
07- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 0.881
08- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 1.125
09- James Ellison – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.210
10- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 1.285
11- Richard Cooper – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.320
12- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 1.359
13- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.359
14- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 1.498
15- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 1.514
16- Michael Laverty – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.565
17- Lee Jackson – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 1.840
18- Josh Elliott – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 2.051
19- Jakub Smrz – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR – + 2.076
20- Taylor Mackenzie – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.300
21- Martin Jessopp – RidersMotorcycles.com BMW – BMW S1000RR – + 2.305
22- Tommy Bridewell – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – + 2.558
23- Aaron Zanotti – Platform Hire Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 3.380
24- James Westmoreland – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.910
25- Dean Harrison – Silicone Engineering – Kawasaki ZX-10RR – + 4.446

Presentazione e Orari TV del British Superbike al TT Circuit Assen

La Suzuki GSX-R 1000 di Richard Cooper con livrea Classic Suzuki

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy