BSB Assen Prove 1 Hickman, Byrne e Haslam nella top-3

BSB Assen Prove 1 Hickman, Byrne e Haslam nella top-3

Con 9 piloti in meno di 1″ scatta il penultimo round del BSB British Superbike: ad Assen Peter Hickman comanda le FP1 davanti a Byrne e Haslam, poi Guintoli.

Con la minaccia-pioggia momentaneamente scongiurata e l’ormai consueta alternanza ai vertici è iniziato il fine settimana del BSB British Superbike al TT Circuit Assen, dal 2012 teatro dell’unico appuntamento oltremanica previsto dal calendario. In questo secondo (nonché penultimo) round dello Showdown che eleggerà vincitori e vinti della stagione 2017, Peter Hickman ha iniziato con il piglio giusto staccando allo scadere il miglior riferimento cronometrico in 1’37″247, esattamente 145 e 374 millesimi di vantaggio rispetto agli attesi duellanti del fine settimana: Shane Byrne e Leon Haslam. Capo-classifica di campionato e vincitore delle due gare lo scorso anno, in una rocambolesca FP1 costellata da ben quattro cadute ‘Pocket Rocket‘ si è visto precedere in graduatoria oltre che da Hickman (velocissimo con Smiths Racing BMW) anche e soprattutto da ‘Shakey‘, chiamato a recuperare ben 23 punti di svantaggio con più soltanto 5 manche da disputarsi tra Assen e Brands Hatch GP.

In una top-10 di fatto racchiusa in 1″, ai primi 4 posti si mettono in mostra 4 differenti case costruttrici: BMW, Ducati, Kawasaki ed una Suzuki in costante ascesa, quarta con Sylvain Guintoli dai trascorsi vittoriosi ad Assen nel Mondiale Superbike. Protagonista a Silverstone, l’iridato 2014 vuole portare la nuova GSX-R 1000 alla prima vittoria dopo il podio conquistato ad Oulton Park dal 20enne Bradley Ray, quest’ultimo non in questa sessione preceduto da altri due piloti qualificatisi per lo Showdown come Jason O’Halloran (6°) e Joshua Brookes (8°).

Se Jake Dixon, reduce dai test con il propulsore Triumph destinato al Mondiale Moto2 2019, si ritrova quattordicesimo, seppur non al meglio della forma fisica Luke Mossey è quinto con James Ellison, caduto nel finale al tornantino Strubben, settimo. Tra i piloti finiti a terra anche Tommy Bridewell (alla Haarbocht), Danny Buchan (capo-classifica della Superstock 1000 britannica, sostituto per l’occasione di Billy McConnell in Quattro Plant FS-3 Kawasaki) e Shaun Winfield, incappato in una rovinosa caduta dopo soli 9 minuti in piena percorrenza della Meeuwenmeer: moto demolita (anzi, spezzata in 2…), lui al centro medico con sospetta lesione alla mano destra…

MCE Insurance British Superbike Championship 2017
TT Circuit Assen
Classifica Prove Libere 1

01- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – 1’37.247
02- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 0.145
03- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.374
04- Sylvain Guintoli – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.430
05- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – + 0.467
06- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 0.496
07- James Ellison – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 0.535
08- Joshua Brookes – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 0.546
09- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.769
10- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – + 1.096
11- Michael Laverty – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 1.176
12- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 1.235
13- John Hopkins – Moto Rapido – Ducati Panigale R – + 1.420
14- Jake Dixon – RAF Regular & Reserve – Kawasaki ZX-10RR – + 1.541
15- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – + 1.906
16- Tommy Bridewell – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – + 1.915
17- Richard Cooper – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.021
18- Josh Elliott – Tyco BMW – BMW S1000RR – + 2.238
19- Taylor Mackenzie – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.368
20- James Westmoreland – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.596
21- Lee Jackson – Smiths Racing – BMW S1000RR – + 2.632
22- Martin Jessopp – RidersMotorcycles.com BMW – BMW S1000RR – + 2.840
23- Danny Buchan – Quattro Plant FS-3 – Kawasaki ZX-10RR – + 3.199
24- Jakub Smrz – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR – + 3.326
25- Aaron Zanotti – Platform Hire Yamaha – Yamaha YZF R1 – + 3.896
26- Dean Harrison – Silicone Engineering – Kawasaki ZX-10RR – + 4.705
27- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – + 5.578

Presentazione e Orari TV del British Superbike al TT Circuit Assen

La Suzuki GSX-R 1000 di Richard Cooper con livrea Classic Suzuki

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy