BSB A Snetterton con tante incognite ed i “giovani leoni” al vertice

BSB A Snetterton con tante incognite ed i “giovani leoni” al vertice

Il BSB fa tappa a Snetterton con Mossey (24 anni) capoclassifica e Dixon (21 anni) mattatore a Knockhill, ma con Byrne e Haslam (correrà?) attesi protagonisti.

Un ventiquattrenne al comando della classifica di campionato, un ventunenne dominatore dell’ultimo round disputatosi a Knockhill. Il 2017 del British Superbike è, a tutti gli effetti, la stagione dei “giovani leoni” del motociclismo britannico per un confronto generazionale con le “vecchie volpi” del più competitivo e spettacolare campionato nazionale Superbike del pianeta. Alla vigilia di un quinto round che segna il giro di boa della ‘Main Season‘, il BSB in quel di Snetterton propone al vertice Luke Mossey (di casa proprio sul tracciato rinnovato nel 2011), Jake Dixon il volto nuovo in grado di scrivere una memorabile pagina di storia a Knockhill, ma anche e soprattutto attesi protagonisti come il “Re” Shane Byrne e Leon Haslam (correrà?) pronti alla sfida.

L’IMPRESA DI DIXON, MOSSEY LEADER – Doverosamente il BSB si presenta a Snetterton con vivo il ricordo di quanto accaduto in Scozia. Complice il forfait per infortunio (due vertebre incrinate, trauma cranico al seguito) Leon Haslam ha perso la leadership a vantaggio del compagno di squadra Luke Mossey, ventiquattrenne da un triennio a questa parte presenza fissa della categoria, ora in grado di guardare tutti dall’alto verso il basso nella generale. Mattatore a Brands Hatch Indy, l’alfiere JG Speedfit Bournemouth Kawasaki comanda con 30 lunghezze di vantaggio su ‘Pocket Rocket‘, ma di fatto con soli 2 punticini (fanno fede i cosiddetti Podium Credits) in proiezione Showdown. A Snetterton 300 chiaramente Mossey punterà ad incrementare questo bottino correndo sul tracciato di casa, così come punterà a ripetersi Jake Dixon, diventato il più giovane di sempre (21 anni, 5 mesi e 9 giorni) a concretizzare una doppietta nel BSB, vicinissimo al primato di pilota più giovane a vincere una manche (record tuttora detenuto da Jonathan Rea, in trionfo a 20 anni e 104 giorni). Con la Kawasaki Ninja ZX-10RR del Lee Hardy Racing vestita con i colori della RAF l’ex protagonista del British Supersport si è reso protagonista di un memorabile weekend a Knockhill, mettendo a segno una doppietta-capolavoro con sorpassi da antologia frutto esclusivo del suo talento e… manetta.

OCCHIO A BYRNE… E HASLAM? – Se il quarto round è stata la festa dei giovani leoni, i veterani del BSB chiaramente a Snetterton puntano a rimettere le cose a posto. Shane Byrne, coadiuvato dalla Ducati Panigale R del Paul Bird Motorsport, è risalito fino al terzo posto nella generale dopo un inizio problematico/sfortunato di stagione e, sul tracciato dove ha vinto 6 delle ultime 8 gare disputate, ha tutto per consolidare questo bottino di successi. ‘Shakey‘ sarà l’unico alfiere Be Wiser Ducati complice il forfait di Glenn Irwin con incerta anche la presenza di Leon Haslam: la botta subita a Knockhill si fa sentire con la sua partecipazione che sarà chiarita soltanto in prossimità delle prime prove libere.

OUTSIDERS DI LUSSO – In puro stile BSB che ha già proposto un’alternanza di 4 differenti vincitori nelle prime 8 gare, altri potenziali protagonisti non mancano: da Christian Iddon al rientro con Tyco BMW affiancato dal nuovo compagno di squadra Andy Reid (in sostituzione del nostro Davide Giugliano), passando per Joshua Brookes, James Ellison (tornato sul podio in Scozia), così come Sylvain Guintoli dal rendimento in ascesa con la nuova GSX-R 1000 di Bennetts Suzuki. Da seguire soprattutto la coppia Honda: la nuova CBR 1000RR Fireblade SP2 si è mostrata sempre più competitiva, inoltre Jason O’Halloran a Snetterton ha vinto Gara 1 lo scorso anno facendo registrare il miglior tempo nei recenti test ufficiali MSVR.

IL BSB IN TV SU EUROSPORT 2 – Come sempre sarà Eurosport 2 (canale 211 di Sky, 373 di Mediaset Premium) a garantire la trasmissione TV esclusiva per l’Italia del British Superbike. Gara 1 in diretta domenica 2 luglio alle 14:30 con un’opportuna replica alle 20:30, seguirà alle 21:15 la differita di Gara 2.

MCE Insurance British Superbike Championship 2017
La Classifica di Campionato (tra parentesi i Podium Credits)

01- Luke Mossey – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 141 (17)
02- Leon Haslam – JG Speedfit Kawasaki – Kawasaki ZX-10RR – 111 (19)
03- Shane Byrne – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 90 (10)
04- Christian Iddon – Tyco BMW – BMW S1000RR – 86 (5)
05- Jason O’Halloran – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – 83 (1)
06- Joshua Brookes – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – 78 (3)
07- Peter Hickman – Smiths Racing – BMW S1000RR – 74
08- Jake Dixon – RAF Regular & Reserve – Kawasaki ZX-10RR – 66 (10)
09- Glenn Irwin – Be Wiser Ducati – Ducati Panigale R – 63 (4)
10- James Ellison – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – 51 (3)
11- Dan Linfoot – Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – 40
12- Tommy Bridewell – Team WD-40 – Kawasaki ZX-10RR – 37
13- Michael Laverty – McAMS Yamaha – Yamaha YZF R1 – 35
14- John Hopkins – Moto Rapido – Ducati Panigale R – 31
15- Sylvain Guintoli – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 30
16- Taylor Mackenzie – Bennetts Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 20
17- Bradley Ray – Buildbase Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 18
18- Jakub Smrz – Lloyd & Jones PR Racing – BMW S1000RR – 17
19- Billy McConnell – Quattro Plant FS-3 – Kawasaki ZX-10RR – 16
20- Lee Jackson – Smiths Racing – BMW S1000RR – 14
21- Davide Giugliano – Tyco BMW – BMW S1000RR – 10
22- James Westmoreland – Gearlink Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 3
23- Martin Jessopp – RidersMotorcycles.com BMW – BMW S1000RR – 2
24- Aaron Zanotti – Platform Hire Yamaha – Yamaha YZF R1 – 2
25- Shaun Winfield – Anvil Hire TAG Racing – Yamaha YZF R1 – 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy