Bol d’Or Prima giornata di Pré Test, svetta YART Yamaha

Bol d’Or Prima giornata di Pré Test, svetta YART Yamaha

Prima giornata di Test ufficiali del Bol d’Or che aprirà la stagione 2017/2018 del FIM EWC, tante novità (anche italiane) in pista.

A meno di tre settimane dall’evento, al Circuit Paul Ricard è già ufficiosamente iniziata la stagione 2017/2018 del Mondiale Endurance FIM EWC con i cosiddetti “Pré Test” ufficiali del Bol d’Or, grande classica del motociclismo d’Oltralpe tornata dal 2015 nella sua “casa” rappresentata dal tracciato di Le Castellet. L’inaugurale giornata di prove andata in scena martedì 29 agosto ha visto alcune delle squadre iscritte all’81esima edizione del Bol d’Or scendere in pista per 5 ore complessive, offrendo diversi spunti d’interesse nelle posizioni che contano della graduatoria.

A caccia di un titolo mondiale che manca dal 2009, YART Yamaha ha iniziato con il piglio giusto questa seconda stagione con le coperture Bridgestone (ma per la prima volta al Bol d’Or: nel settembre 2016 erano ancora sotto contratto Pirelli) comandando la graduatoria dei tempi in 1’58″998 con i riconfermati Broc Parkes, Marvin Fritz e Kohta Nozane alla guida, trio reduce dal 5° posto assoluto alla 8 ore di Suzuka. La R1 #7 di Yamaha Austria, con supporto diretto della casa di Iwata, ha preceduto il Team Kawasaki SRC con la Ninja ZX-10RR #11 gommata Pirelli con Randy De Puniet (tornato in Kawasaki dopo la parentesi di Suzuka con F.C.C. TSR Honda), Fabien Foret e Mathieu Gines in sella, nuovamente impegnato nelle sole maratone Endurance di 24 ore previste dal calendario.

La nuova GSX-R 1000 della SERT seguita dalla Honda National Motos
La nuova GSX-R 1000 della SERT seguita dalla Honda National Motos
Se la compagine di Gilles Stafler ha fermato i cronometri sull’1’59″252 nella mattinata, ha girato senza transponder il glorioso team Suzuki S.E.R.T. con (finalmente) la nuova GSX-R 1000 condotta dal 10 volte iridato Vincent Philippe, Etienne Masson ed il neo-acquisto Gregg Black, già impegnati in una simulazione di durata proprio a Le Castellet due settimane or sono. I tempi sembrano essere sul 2’00” in linea con i Campioni del Mondo in carica di GMT94 Yamaha (2’00″581) con sempre il nostro Niccolò Canepa, primo italiano a laurearsi Campione iridato della specialità, in equipaggio con David Checa e Mike Di Meglio.

Tra le grandi novità Honda Endurance Racing (2’00″764) ha fatto debuttare direttamente dal Motomondiale Yonny Hernandez con la CBR 1000RR Fireblade SP2 #111 insieme al riconfermato Sebastien Gimbert e Gregory Leblanc, mentre F.C.C. TSR Honda (2’00″565) proseguirà con la “vecchia” CBR (anche a Le Mans) con il rinnovato trio formato da Josh Hook, il rientrante Alan Techer e Freddy Foray. Presente all’appello anche il team Tecmas BMW che ha messo insieme un equipaggio di prim’ordine per puntare al podio, annoverando in squadra anche uno specialista dell’Endurance come Julien Da Costa.

La 1299 Panigale dello Special Team Ducati
La 1299 Panigale dello Special Team Ducati
Oltre a Niccolò Canepa, ai Pré Test il tricolore è difeso da Fabrizio Perotti (presente con Moto Ain Yamaha per dare l’assalto alla classe Supersport) e dal Campione Europeo Moto3 2012 Matteo Ferrari, convocato dal team Kawasaki Ecurie Chrono Sport per affiancare Alexis Masbou e Louis Rossi. Regolarmente presente lo Special Team Ducati by Z Racing capeggiato da Jacopo Zizza, in trionfo nella classe Supertwin quest’anno alla 24 ore di Le Mans, a caccia del bis con la Ducati 1299 Panigale S #81 affidata allo stesso Zizza, Mika Giron, Gregory Monaya e Lionel Ancelin. Oggi la seconda nonché conclusiva giornata di Pré Test ufficiali del Bol d’Or, poi il pensiero sarà rivolto alla 24 ore che prenderà il via sabato 16 settembre alle 15:00 in punto.

I TEMPI DEL 1° GIORNO DI PRE TEST DEL BOL D’OR 2017

01- YART Yamaha – Yamaha YZF R1 – 1’58.998 (EWC)
02- Team Kawasaki SRC – Kawasaki ZX-10RR – 1’59.252 (EWC)
03- F.C.C. TSR Honda France – Honda CBR 1000RR – 2’00.565 (EWC)
04- GMT94 Yamaha – Yamaha YZF R1 – 2’00.581 (EWC)
05- Honda Endurance Racing – Honda CBR 1000RR SP2 – 2’00.764 (EWC)
06- Tecmas BMW – BMW S1000RR – 2’01.495 (EWC)
07- Yamaha Viltais Experience – Yamaha YZF R1 – 2’01.501 (SST)
08- Bolliger Team Switzerland – Kawasaki ZX-10R – 2’01.736 (EWC)

Photo Courtesy FIM Endurance World Championship

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy