ASBK Phillip Island Gara 1 Falzon vince una volata a 4

ASBK Phillip Island Gara 1 Falzon vince una volata a 4

Il privato Daniel Falzon conquista la vittoria in Gara 1 dell’ASBK a Phillip Island davanti ad Allerton, Staring e Herfoss: top 4 racchiusa in 661 millesimi!

Piloti privati al potere! Questa la peculiarità dell’Australian Superbike che elegge come primo vincitore della “stagione dei record” un pilota indipendente, uscito in trionfo da un’avvincente bagarre-a-quattro al culmine di una spettacolare Gara 1 andata in scena al Phillip Island Grand Prix Circuit in abbinamento con il Mondiale di categoria. Daniel Falzon, alla sua seconda stagione nell’ASBK dopo successi nel campionato nazionale Supersport (titoli 2013 e 2014), ha condotto la Yamaha R1 ottimamente preparata dal JD Racing alla vittoria per soli 13 millesimi sul tri-Campione Glenn Allerton (schierato ufficialmente da Yamaha Motor Australia), 0″326 e 0″661 a scapito rispettivamente del rientrante Bryan Staring (3°) e del Campione in carica Troy Herfoss (4°), portacolori del Team Honda Racing.

In una corsa disputatasi nella prima mattinata di sabato 25 febbraio ed accorciata nella propria distanza da 12 a 11 giri per un problema nel giro di formazione, Falzon è rimasto costantemente nel gruppo di testa individuando opportune contromisure per difendersi dagli assalti dello scatenato trio di inseguitori. Chiudendo tutte le porte in un emozionante ultimo giro, l’alfiere del team Caterpillare/Mainline Dyno si è così aggiudicato la prima affermazione stagionale ed in carriera nell’ASBK tenendo testa ai piloti di riferimento di Yamaha, Honda e Kawasaki con Robert Bugden, Campione Australasian Superbike in carica, quinto con la prima Kawasaki Ninja ZX-10R del team BCperformance.

Oltre allo spettacolo offerto da una corsa tiratissima, non sono mancati i colpi di scena nell’arco della contesa. Già nel corso del primo giro, alla staccata dell’Honda Hairpin, un legittimo pretendente al gradino più alto del podio come Wayne Maxwell (Yamaha Motor Australia) è finito a terra: una volta risalito in sella non è andato oltre la diciassettesima posizione. Peggio è andata a Josh Waters, al rientro nell’ASBK con la debuttante (nuova) Suzuki GSX-R 1000 schierata dal Team Suzuki Ecstar: parte integrante del plotoncino di testa, il due-volte Campione australiano Superbike ha rallentato progressivamente il proprio ritmo dal 7° all’8° giro, preludio di un mesto ritiro per la rottura del radiatore causata da un detrito.

La lotta nelle prime fasi di gara dell'Australian Superbike a Phillip Island
La lotta nelle prime fasi di gara dell’Australian Superbike a Phillip Island

Aspettando la disputa di Gara 2 (il via domani alle 11:50) e Gara 3 (spegnimento del semaforo alle 16:10), nel frattempo a Phillip Island si è disputata l’inaugurale manche dell’Australian Supersport 300 che ha visto il figlio d’arte Oli Bayliss conquistare l’8° posto assoluto al debutto in una gara vinta, ironia della sorte, da… Edwards: Tom, nessun legame di parentela con il ‘Texas Tornado‘.

YMF Australian Superbike Championship presented by Motul Pirelli 2017
Phillip Island Grand Prix Circuit
Classifica Gara 1

01- Daniel Falzon – Caterpillar/Mainline Dyno – Yamaha YZF R1 – 11 giri
02- Glenn Allerton – Yamaha Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 0.013
03- Bryan Staring – Crankt Protein Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 0.326
04- Troy Herfoss – Crankt Protein Honda Racing – Honda CBR 1000RR SP – + 0.661
05- Robbie Bugden – Kawasaki BCperformance – Kawasaki ZX-10R – + 12.670
06- Cru Halliday – IPONE Yamaha Motor Finance – Yamaha YZF R1 – + 13.516
07- Mitchell Levy – ATR/Landbridge Transport – Yamaha YZF R1 – + 13.759
08- Alex Phillis – Race Dynamics Aprilia – Aprilia RSV4 – + 20.701
09- Beau Beaton – Racers Edge Performance – Ducati Panigale – + 26.623
10- Kyle Buckley – Kawasaki Bcperformance – Kawasaki ZX-10R – + 31.309
11- Troy Guenther – Saint Unbreakable BMW – BMW S1000RR – + 35.600
12- Corey Turner – HB Kustoms – Yamaha YZF R1 – + 37.300
13- Aaiden Coote – Motogo Motorcycles – Kawasaki ZX-10R – + 37.449
14- Chas Hern – MV Agusta Australia – MV Agusta F4 RC – + 37.617
15- Trent Gibson – Gibson Racing – Yamaha YZF R1 – + 38.016
16- Samuel Lambert – Cyclone Motorcycles – BMW S1000RR – + 41.077
17- Wayne Maxwell – Yamaha Racing Team – Yamaha YZF R1 – + 43.498
18- Callum Spriggs – DesmoSport Ducati – Ducati Panigale – + 43.567
19- Simon Galloway – Chris Watson Motorcycles – Yamaha YZF R1 – + 48.299
20- David Barker – Barker Racing – Kawasaki ZX-10R – + 52.163
21- Ashley Manuel – Pendragon Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’01.462
22- Adam Senior – Silkolene/Consent2Go – Yamaha YZF R1 – + 1’01.863
23- Jack Baker – Crazy Dogs Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1’07.556
24- Nathan Spitteri – Livson/Konnect – Kawasaki ZX-10R – + 1’08.411
25- Paul Dutton – Ultra Spray – Yamaha YZF R1 – + 1’16.360
26- Heath Griffin – Russell Symes & Company – Ducati Panigale – + 1’35.643
27- Max James Beatsonbell – JW Motoparts – Yamaha YZF R1 – + 1’39.723
28- Jake Drew – Brighton Bikes & Bits – Yamaha YZF R1 – a 1 giro
29- Gary Smith – Peter Stevens Adelaide – Yamaha YZF R1 10 – a 1 giro
30- Hamish McMurray – Six ways from Sunday – Kawasaki ZX-10R – a 1 giro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy