ASBK: cambia il calendario 2016, la Summer Series non si farà

ASBK: cambia il calendario 2016, la Summer Series non si farà

Ancor prima di iniziare sono state annunciate due modifiche al calendario 2016 dell’Australian Superbike, non è più prevista la serie “estiva” 2016-2017 sotto le insegne della motoSBK di Troy Bayliss

Commenta per primo!

A meno di un mese dal via della stagione 2016, l’ultima prima dell’attesa “rivoluzione” prevista per il 2017 (gestione della TBE di Troy Bayliss, nuova denominazione in motoSBK con previsto un calendario “estivo” 2016/2017), l’Australian Superbike stravolge nuovamente piani, date e programmi. La “Summer Series” pianificata nel periodo da ottobre 2016 ad aprile 2017 non si farà a favore di un calendario “tradizionale” sposato, recita la nota di Motorcycling Australia (MA), dalle richieste di squadre e piloti.

Parlando della stagione 2016, si correrà secondo consuetudine da febbraio ad ottobre con due modifiche: la tappa al Morgan Park Raceway originariamente prevista per il mese di ottobre slitta nel weekend dal 5 al 7 agosto prossimi, medesimo discorso per la trasferta al Winton Motor Raceway, posticipata da maggio ad inizio ottobre.

Australian Superbike Championship 2016
Il nuovo Calendario

25-28 febbraio: Phillip Island
25-27 marzo: Wakefield Park
16-17 aprile: Sydney Motorsport Park
03-05 giugno: Barbagallo Raceway
5-7 agosto: Morgan Park
30 settembre-2 ottobre: Winton Raceway

Parallelamente alle modifiche al calendario, per il 2017, primo anno sotto la gestione della TBE (Troy Bayliss Events) con la denominazione ufficiale motoSBK, si proseguirà con il calendario tradizionale senza più la prevista “Summer Series”. A detta degli organizzatori una decisione presa per non stravolgere gli equilibri ed i programmi delle squadre le quali dovrebbero sobbarcarsi spese “extra” da un punto di vista prettamente logistico.

Il nostro intento è di rendere l’ASBK una serie accessibile e sostenibile“, ha dichiarato David Cottee, CEO di Motorcycling Australia. “Abbiamo ascoltato team, piloti, organizzatori e sponsor, tutti ci hanno richiesto di posticipare il nuovo format dell’ASBK. Speriamo che, con questo annuncio, possiamo pianificare cambiamenti positivi per il futuro con largo anticipo al fine di rendere l’Australian Superbike una serie di successo“. Gli fa eco Mark Petersen della Troy Bayliss Events: “Per quanto ci riguarda è senza dubbio positivo che sia stata trovata un’intesa tra le parti per definire il futuro della categoria. Dopo un’iniziale feedback positivo, abbiamo preso la decisione di posticipare al 2017 eventuali stravolgimenti nel calendario per dissipare ogni possibile preoccupazione da parte delle squadre. Siamo parte integrante del processo di rinnovamento del motociclismo australiano e, nelle prossime settimane, annunceremo novità importanti“, ha concluso il responsabile della TBE di Troy Bayliss.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy