ASBK Bend: Troy Bayliss miglior tempo nelle prime prove!

ASBK Bend: Troy Bayliss miglior tempo nelle prime prove!

Troy Bayliss chiude al comando le sessioni del giovedi del terzo round dell’Australian Superbike sul nuovissimo The Bend Motorsport (Adelaide)

di Redazione Corsedimoto

Troy Bayliss ha appena compiuto 49 anni ma va ancora fortissimo. Si era ufficialmente ritirato a fine 2008, da campione del Mondo Superbike per la terza volta, e per dieci anni si era limitato a qualche comparsata, come le due uscite nella serie iridata del 2015 per sostuire sulla Ducati ufficiale il pilota titolare infortunato. Ma l’inverno scorso ha deciso di riprendere l’attività, in pianta stabile, nel campionato australiano Superbike. Nonostante l’età, il conto in banca e un palmeres da fuoriclasse.

Nel round d’apertura a Phillip Island aveva sfiorato il successo (secondo in volata), oggi ha chiuso al comando le due sessioni di prove libere del terzo round che nel week end si correrà sul nuovissimo The Bend Motorsport, nei pressi di Adelaide. Il tre volte campione del Mondo è stato di ben sette decimi più rapido dell’autore del secondo crono, Daniel Falzon con la Yamaha. Terzo tempo per il campione in carica Josh Waters, con la Suzuki. (Enghlis version here)

Qui ho fatto un test molto importante due settimane fa ma sono comunque molto contento di aver chiuso il giovedi davanti a tutti in classifica” si rallegra Troy Bayliss.Per questo evento mi sono allenato come una bestia, mi sembra quasi di essere diventato un marines! Nelle prossime sessioni lavoreremo per trovare il passo gara, sono molto fiducioso.” Venerdi in programma la FP3 e la prima sessione di qualifica, sabato la seconda qualifica e gara 1 alle 12:35 locali, sulla distanza di 10 giri del circuito che misura 4.950 metri.

I TEMPI DEL GIOVEDI (FP1 e FP2):

1. Troy BAYLISS (Desmosport Ducati, Ducati Panigale FE) 1:53.394
2. Daniel FALZON (Yamaha Racing Team, YZF-R1M) 1:54.028
3. Josh WATERS (Team Suzuki ECSTAR, GSX-R1000R) 1:54.203
4. Wayne MAXWELL (Yamaha Racing Team, YZF-R1M) 1:54.335
5. Troy HERFOSS (Penrite Honda Racing, Honda CBR1000SP) 1:54.736
6. Glenn ALLERTON (NextGen Motorsports, BMW S1000RR) 1:54.853
7. Bryan STARING (Kawasaki BCperformance, ZX-10R) 1:55.140
8. Mark CHIODO (Team Suzuki ECSTAR, Suzuki GSXR-1000R) 1:56.219
9. Ted COLLINS (NextGen Motorsports, BMW S1000RR) 1:56.234
10. Arthur SISSIS (SA Demolition, Suzuki GSX-R1000) 1:56.466

This story in English here

 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. federicohonorat_415 - 1 mese fa

    A questo punto c’è da pensare che abbia buttato 10 anni,dove avrebbe dato ancora molto e non a livello locale ma mondiale. Era un vero fuoriclasse, lo ha dimostrato anche in motogp.
    Ricordo una sostituzione all’ultima gara di campionato in Ducati, che andava fortissimo, dove si adattò subito e vinse davanti al più collaudato compagno di squadra ( per l’occasione ) Capirossi: una lezione.
    Ma in SBK avrebbe gato ancora molto, come lo stesso Stoner in MotoGP.
    Comunque le scelte vanno rispettate, anche se a noi tifosi dispiace. E molto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. l.zecchin_417 - 1 mese fa

    BRAVO TROY NEL CAMPIONATO AUSTRALIANO PUO’ CORRERE SINO ALLA PENSIONE
    ricordiamo ai piu’ che usa una 1300 Panigale libera da strozzature e vincoli sui regimi per dare unìidea nel mondiale Davies usa una 1200
    strozzata e con un vincolo al limitatore……

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy