Asia Road Racing: La Corea grande novità del calendario 2019

Asia Road Racing: La Corea grande novità del calendario 2019

La serie continentale asiatica si espande. Grande attesa per la prima volta della Superbike

di Redazione Corsedimoto

L’Asia Road Racing conquista anche la Corea. Nel calendario 2019 entra per la prima volta uno dei Paesi commercialmente più forti dell’intera area, con un mercato motociclistico in travolgente sviluppo. La gara si svolgerà il 9-11 agosto 2019 sul mega impianto di Yeongnam, lo stesso che nel periodo 2010-13 ha ospitato il GP di Formula 1.

E’ un’altra tappa dello sviluppo dell’ARRC che da serie periferica si sta trasformando velocemente in una piattaforma fondamentale per lo sviluppo del motociclismo in quell’area del Mondo. Nel calendario 2019, ancora da ufficializzare, ci saranno tappe in Thailandia, India, Indonesia, Giappone (a Suzuka) e in Australia, che è stata la grande novità 2018.

La novità più attesa sul fronte Asia Road Racing è l’introduzione, per la prima volta, della categoria Superbike, che in questo contesto sarà denominata ASBK1000 e avrà un regolamento Stock, praticamente identico  a quello in vigore nell’Endurance e in alcune serie nazionali, come l’Australian Superbike. I quattro Costruttori giapponesi hanno dato loro pieno appoggio e schiereranno fior di formazioni ufficiali.

Il promoter dell’Asia Road Racing, la società malese Two Wheel Racing, sta attivamente lavorando per avere al via della ASBK1000 anche Costruttori e piloti europei, anche italiani.

ARRC Korea Yeongnam

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy