ARRC: Ratthapong Wilairot campione della 600 Supersport

ARRC: Ratthapong Wilairot campione della 600 Supersport

Beffa per Anthony West: l’australiano, fermato per doping, ha rischiato di vincere il titolo anche saltando le quattro gare finali

di Redazione Corsedimoto
Ratthapong Wilairot

Il thailandese Ratthapong Wilairot è il nuovo campione 600 Supersport dell’Asia Road Racing Championship. Nel sesto e ultimo round disputato a Buriram il pilota di Yamaha Thailand ha fatto doppietta, riuscendo a superare (per il rotto della cuffia…) l’australiano Anthony West dominatore di questa stagione dell’ARRC ma assente nelle quattro gare finali perchè fermato per doping dalla Federazione Internazionale.

Wilairot ha conquistato il titolo per appena cinque punti, grazie al provvidenziale aiuto ricevuto dal compagno di squadra Decha Kraisart, che nella gara finale ha evitato ogni attacco, finendo in scia al neo-campione. Il secondo posto non sarebbe stato sufficiente a Wilairot, che a pari punteggio con West, avrebbe perso il titolo per la discriminante vittorie: quattro per West, due per il thailandese. Il successo pieno di Yamaha Thailand ha avitato l’imbarazzo generale che avrebbe suscitato la vittoria “in contumacia” di Anthony West.

Il podio nella gara finale è stato conquistato dall’indonesiano Ahmad Yudhistira, con la Kawasaki. Da dimenticare la trasferta asiatica dello svizzero Randy Krummenacher, che sostituiva Anthony West sulla Honda WeBike: il pilota che nel Mondiale ha guidato la R6 del team ravennate Evan Bros, ha chiuso nono gara 1 e dodicesimo gara 2. Se avesse vinto almeno una gara West sarebbe stato aritmeticamente campione.

Nel 2019 nell’Asia Road Racing Championship debutterà la ASB1000, con pieno coinvolgimento dei quattro Costruttori giapponesi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy