XR1200 Series: le Harley Davidson tornano ad Indianapolis

XR1200 Series: le Harley Davidson tornano ad Indianapolis

Per il secondo anno consecutivo le XR1200 ad Indy

Commenta per primo!

Per il secondo anno consecutivo dopo ben 102 anni di assenza, le Harley-Davidson, insieme alle tre classi del Motomondiale (MotoGP, Moto2, Moto3) nell’ambito del Red Bull Indianapolis Grand Prix, tornano alla capitale mondiale del Motorsport: l’Indianapolis Motor Speedway. Il merito è del monomarca “Vance & Hines XR1200 Series“, dal 2010 parte integrante del circus dei campionati AMA Pro Road Racing insieme all’American Superbike, Daytona SportBike e AMA SuperSport, serie patrocinata non soltanto dall’AMA, ma anche e soprattutto da Vance & Hines (tra i preparatori/concessionari più rinomati d’Oltreoceano) e Harley-Davidson 20 anni dopo la mitica 883cc Series. Una formula riuscita che sembra offrire davvero tutto per guadagnarsi le simpatie di piloti ed addetti ai lavori: costi ridotti (per preparare la propria Harley-Davidson XR1200 basta un kit Vance & Hines da 3.500 dollari imposto dal regolamento), la “vetrina” dei campionati AMA (e della MotoGP ad Indianapolis, senza scordarci della “Daytona Bike Week” nel mese di marzo..), un ricco montepremi (100.000 dollari!) e la presenza di piloti professionisti ed amatori. Senza dubbio uno dei monomarca meglio riusciti e di maggior successo del pianeta, con la controprova offerta dal numero dei piloti iscritti ad Indianapolis (33: come per la 500 miglia della IndyCar, il massimo consentito dagli organizzatori) e di caratura internazionale, basti pensare che i primi due campioni rispondono al nome di Danny Eslick e Chris Fillmore, attuali portacolori ufficiali rispettivamente di EBR (Erik Buell Racing) e KTM nell’AMA Superbike. Con queste credenziali la XR1200 Series tornerà in pista ad Indianapolis entrando nel vivo di una terza stagione della propria storia “particolare”. Per volontà di Harley-Davidson, da quest’anno è stato deciso di dar vita al “XR1200 Showdown“, play-off delle cinque conclusive gare stagionali sullo stile NASCAR (ed in seconda battuta del British Superbike) riservato ai 10 migliori piloti della classifica di campionato (tutti portati automaticamente a 1000 punti) che eleggeranno il campione 2012 con un montepremi articolato: 10.000 dollari al vincitore di ogni round, 25.000 a chi totalizzerà più punti nelle ultime 5 gare, 35.000 a chi vincerà il campionato. Insomma, quanto basta per far ingolosire i motociclisti (“Pro” e non) di mezza America, 10 in particolare che si sono guadagnati il lasciapassare per lo “Showdown”. Il primo della lista, capo-classifica “virtuale” di campionato con tre vittorie all’attivo (su tutte nell’inaugurale round stagionale di Daytona), risponde al nome di Tyler O’Hara, “vecchia conoscenza” del circus AMA Pro Road Racing, al terzo anno di presenza nella XR1200 Series e vincitore ad Indy lo scorso anno di Gara 1 in volata su Steve Rapp, atteso al via questo fine settimana in MotoGP con la APR-CRT di Attack Performance. O’Hara ha inoltre dominato i recenti test pre-gara dello scorso 11 agosto disputatisi proprio ad Indianapolis battendo il record della pista (1’55″914 contro l’1’56″448 siglato lo scorso anno da Chris Fillmore), presentandosi come pretendente #1 per la vittoria con la XR1200 di JCR/Scrubblade/Bartel’s Harley-Davidson a scapito di Kyle Wyman (KLR Group/Spyke’s Harley-Davidson), altro specialista del monomarca di Milwaukee e vincitore quest’anno di tre gare. Soltanto 1 vittoria all’attivo invece per l’esperto Michael Barnes (MOB Racing), dai trascorsi da pilota Attack Kawasaki e con Buell nei campionati AMA, deciso a conquistare un titolo che manca nel proprio curriculum di successi. Oltre a loro, rientrano tra i 10 eletti per lo “XR Showdown” Michael Corbino (Rossiter’s Harley-Davidson of Sarasota), David Estok (Deeley Harley-Davidson of Canada), Travis Wyman (Harv’s Harley-Davidson), Gerry Signorelli (Pikes Peak Harley-Davidson), Darren James (Deeley Harley-Davidson of Canada), Josh Chisum (JCR Scrubblade Bartel’s H-D) e Benjamin Carlson (Suburban Harley-Davidson), tutti alla ricerca della prima affermazione stagionale. Nessun obiettivo di classifica invece per alcune delle “wild card” d’eccezione ad Indianapolis: dal protagonista della Daytona SportBike (1 vittorie su Ducati nel 2010) Bobby Fong (Suburban Motors Harley-Davidson) al giovane di scuola CEV 125 (con Aspar) ed ex-pilota Fast by Ferracci Ducati nella SportBike PJ Jacobsen (MOB Racing), senza scordarci del veterano Steve Crevier, sei volte campione canadese Superbike, vincitore nel 1998 dell’AMA Supersport 600cc. Uno schieramento competitivo come non mai per le due gare in programma nel week-end di Indianapolis tra sabato e domenica, al termine rispettivamente di qualifiche e gare delle tre classi del Motomondiale. AMA Pro Vance & Hines XR1200 Series 2012 L’Entry List di Indianapolis 2- Barrett Long – Longevity Racing – Harley-Davidson XR1200 3- Richard Barnett – Motolist.com – Harley-Davidson XR1200 7- Ray Delaney – Fury Offshore Racing Team – Harley-Davidson XR1200 10- Josh Ghisum – JCR Scrubblade Bartel’s H-D – Harley-Davidson XR1200 14- Steve Crevier – Steve Crevier Racing – Harley-Davidson XR1200 15- Michael Corbino – Rossiter’s Harley-Davidson of Sarasota – Harley-Davidson XR1200 17- Paul Schwemmer – Harley-Davidson of Erie – Harley-Davidson XR1200 23- Christian Cronin – MOB Racing – Harley-Davidson XR1200 24- Travis Wyman – Harv’s Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 26- Peter Cline – Oxford Consulting Group – Harley-Davidson XR1200 28- Calvin Martinez – Martinez Motorsports – Harley-Davidson XR1200 29- Tyler O’Hara – JCR Scrubblade Bartel’s H-D – Harley-Davidson XR1200 30- Bobby Fong – Suburban Motors Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 33- Kyle Wyman – KLR Group Spyke’s Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 34- Michael Barnes – MOB Racing – Harley-Davidson XR1200 35- Matthew Heidel – Down Home Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 45- Benjamin Carlson – Suburban Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 46- Shane Narbonne – Teterboro Rams LLC – Harley-Davidson XR1200 60- Michael Beck – Parts Unlimited KLR Group – Harley-Davidson XR1200 63- Pete Demas – Parkhurst Racing – Harley-Davidson XR1200 70- Paul James – Woodstock Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 88- Gerry Signorelli – Pikes Peak Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 89- Lee Kuhn – Jacox Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 97- Nicholas Hansen – Suburban Motors Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 99- PJ Jacobsen – MOB Racing – Harley-Davidson XR1200 105- Brice Cooper – Woodstock Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 123- David Estok – Deeley Harley-Davidson of Canada – Harley-Davidson XR1200 227- John MacRae – Deeley Harley-Davidson of Canada – Harley-Davidson XR1200 229- Darren James – Deeley Harley-Davidson of Canada – Harley-Davidson XR1200 314- Charlie Long – Wrenches North Side Cycles – Harley-Davidson XR1200 360- Josh Guyer – Harley-Davidson of Bloomington – Harley-Davidson XR1200 911- Aaron Borello – Steel City Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 I dieci piloti ammessi allo “XR Showdown 01- Tyler O’Hara – JCR Scrubblade Bartel’s H-D – Harley-Davidson XR1200 (3 vittorie) 02- Kyle Wyman – KLR Group Spyke’s Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 (3 vittorie) 03- Michael Barnes – MOB Racing – Harley-Davidson XR1200 (1 vittoria) 04- Michael Corbino – Rossiter’s Harley-Davidson of Sarasota – Harley-Davidson XR1200 05- David Estok – Deeley Harley-Davidson of Canada – Harley-Davidson XR1200 06- Travis Wyman – Harv’s Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 07- Gerry Signorelli – Pikes Peak Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 08- Darren James – Deeley Harley-Davidson of Canada – Harley-Davidson XR1200 09- Josh Chisum – JCR Scrubblade Bartel’s H-D – Harley-Davidson XR1200 10- Benjamin Carlson – Suburban Harley-Davidson – Harley-Davidson XR1200 Alessio Piana (Twitter: @AlessioPiana130)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy