SUPERBIKE*IDM: verso Oschersleben, non solo Superbike

SUPERBIKE*IDM: verso Oschersleben, non solo Superbike

Le altre classi dell’IDM

di Redazione Corsedimoto

Nell’ambito dell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft la Superbike resta l’indiscussa classe regina, ma nelle altre classi del circus “SUPERBIKE*IDM” quest’anno si sta registrando un acceso primato per la testa della classifica con nuovi elementi d’interesse per il prossimoe vento in calendario alla Motorsport Arena di Oschersleben.

Nella Superstock, da quest’anno collocata insieme alla Superbike, grazie alla doppietta conseguita a Zolder Bastien Mackels (alpha Technik BMW) comanda la classifica con 90 punti, soltanto 4 lunghezze di vantaggio rispetto all’elvetico Daniel Sutter (Kawasaki Schnock Team Shell Advance), a sua volta vincitore delle prime due gare stagionali andate in scena all’Eurospeedway di Lausitz.

Passando alla classe Supersport, l’ex vice-Campione del Mondo Endurance Roman Stamm (Kawasaki Schnock Team Shell Advance) conduce con 77 punti, soltanto 1 punticino di vantaggio rispetto a Kevin Wahr (ex-pilota Honda Holzhauer in Superbike, oggi in Supersport con la Yamaha R6 del Team RS Wahr ERC) con l’olandese Leon Bovee, protagonista a Zolder, più staccato con la Yamaha del DTC-KME Racing a precedere il Campione in carica Tatu Lauslehto con la R6 del Team Lauslehto Ajo.

Nella Moto3/125 l’olandese Bryan Schouten, in evidenza nel CEV, è l’assoluto protagonista con 4 vittorie nelle prime 4 gare con la FTR Honda M312 preparata da Ten Kate Racing Products ed iscritta dal Dutch Racing Team, a punteggio pieno al comando della classifica lasciando a 32 lunghezze il giovane Maximilian Kappler (FTR Honda del Racing Team Germany), sostanzialmente già “doppiato” l’altro olandese Bo Bendsneijder con la Honda NSF250R del RVB Racing.

Per concludere tra i Sidecar l’equipaggio formato da Kurt Hock/Enrico Becker comanda la graduatora con 58 punti a +6 rispetto ad Andre Kretzer/Jens Lehnertz, mentre nel monomarca Yamaha R6 Dunlop Cup Ville Valtonen, grazie a due vittorie nelle due gare disputate tra Lausitzring e Zoler, conduce con 19 lunghezze di vantaggio rispetto ad Andreas Klambauer.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy