SUPERBIKE*IDM Sachsenring Gara 2: Max Neukirchner vince con la Panigale Superstock

SUPERBIKE*IDM Sachsenring Gara 2: Max Neukirchner vince con la Panigale Superstock

Vittoria da wild card, doppietta Ducati

Commenta per primo!

Una wild card “mondiale” in trionfo nell’IDM Superbike, il tutto in sella ad una Ducati 1199 Panigale in configurazione Superstock. Questa l’impresa riuscita a Max Neukirchner, “guest star” d’eccezione del terz’ultimo appuntamento stagionale dell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft, occasionalmente al via con una Panigale Superstock (la stessa provata in precedenza anche a Misano e nei test post-round ad Imola) schierata dal MR Racing di Mario Rubatto. Con la 1199R Superbike già in viaggio verso Istanbul, prossimo appuntamento stagionale del World Superbike in agenda tra pochi giorni, il pilota di Stolberg su invito del promoter MotorEvents si è presentato al via della SUPERBIKE*IDM al Sachsenring impressionando tutti per un sensazionale passo velocistico in una giornata di festa per la Ducati, già in trionfo in Gara 1 con il rientrante tri-Campione Martin Bauer (Ducati 1199 Panigale del 3C-Racing Team), in grado di monopolizzare le prime due posizioni nella seconda manche in programma. Autore della pole e del nuovo primato del tracciato in 1’24″188, costretto a scattare dalla quinta casella scontando 4 posizioni di penalità per un’irregolarità tecnica (non era stato posto l’adesivo obbligatorio sugli pneumatici dell’organizzatore), in Gara 2 Neukirchner ha monopolizzato la scena riscattando il ritiro della prima manche causato da un problema al radiatore. Una bella splendida affermazione per l’ex vincitore di diverse gare del mondiale di categoria, in trionfo con una Superstock regalando alla Ducati la terza vittoria della 1199 Panigale nell’IDM dopo i precedenti successi dello sfortunato Dario Giuseppetti (proprio al Sachsenring lo scorso anno) e di Martin Bauer nella mattinata. Il duello tra Martin Bauer (45) e Max Neukirchner (27) Proprio il 37enne pilota austriaco, al rientro nella categoria dopo un anno di assenza, è stato l’unico potenziale avversario di Neukirchner in Gara 2 dovendo tuttavia accontentarsi di un apprezzabile secondo posto finale dopo il successo, il 31esimo in carriera nell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft, conseguito nella mattinata all’esordio in gara con la Panigale del 3C-Racing Team. Con Martin Bauer che si colloca tra i pretendenti alla vittoria per i conclusivi due round della stagione tra Hockenheim e Lausitzring, avvicina sempre più la conquista del titolo a soli 19 anni Markus Reiterberger, terzo a completare il podio con la BMW S1000RR di alpha Technik iscritto dal team Van Zon Remeha BMW, ora con 66 punti da amministrare nei confronti del Campione in carica e compagno di squadra Erwan Nigon (fuori gioco al Sachsenring), 68 a scapito di Damian Cudlin, costretto alla resa in Gara 2 dopo il quarto posto della prima manche. “Reiti”, con più soltanto 100 punti in palio, potrà celebrare la conquista del titolo già tra pochi giorni ad Hockenheim dove il vice-Campione in carica Michael Ranseder andrà all’attacco del secondo posto in campionato con la Honda CBR 1000RR C-ABS preparata dall’Holzhauer Racing Promotion, in evidenza nel weekend grazie al quinto posto dell’ex iridato Endurance Freddy Foray. Non è stato un weekend da ricordare invece per Yamaha Motor Deutschland con l’australiano già campione olandese e neozelandese Superbike Gareth Jones sesto sul traguardo mentre Matej Smrz, non al meglio per la brutta caduta di domenica scorsa al Nurburgring da wild card nel Mondiale Superbike, ha saggiamente preferito non rischiare dopo il 13° posto di Gara 1. Passando alla classe Superstock, con Neukirchner wild card “trasparente” ai fini classifica si è così aggiudicato i 25 punti del vincitore Dominik Vincon (BMW Stilgenbauer) a precedere i duellanti al titolo Daniel Sutter (Kawasaki Schnock Team Shell Advance) e Bastien Mackels (Van Zon alpha Technik BMW by Herpigny), distanziati di sole 9 lunghezze a vantaggio del pilota belga. SUPERBIKE*IDM 2013 Sachsenring, Classifica Gara 2 01- Max Neukirchner – MR Racing – Ducati 1199 Panigale – 16 giri in 22’42.493 (SST) 02- Martin Bauer – 3C Racing Team – Ducati 1199 Panigale – + 2.515 03- Markus Reiterberger – Van Zon Remeha BMW – BMW S1000RR – + 10.614 04- Michael Ranseder – Honda Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – + 10.960 05- Freddy Foray – Honda Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – + 13.670 06- Gareth Jones – Yamaha Motor Deutschland by Monster Energy – Yamaha YZF R1 – + 24.882 07- Arie Vos – Van Zon alpha Technik BMW by Herpigny – BMW S1000RR – + 24.892 08- Roland Resch – RRRR Suzuki Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – + 25.048 09- Lucy Glockner – Wilbers BMW Racing – BMW HP4 – + 36.140 10- Dominik Vincon – BMW Stilgenbauer – BMW S1000RR – + 36.255 (SST) 11- Daniel Sutter – Kawasaki Schnock Team Shell Advance – Kawasaki ZX-10R – + 48.946 (SST) 12- Bastien Mackels – Van Zon alpha Technik BMW by Herpigny – BMW S1000RR – + 59.728 (SST) 13- Alex Phillis – Weber Diener Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1’04.796 (SST) 14- Marc Buchner – HPC Power Suzuki Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’07.068 15- Kevin Valk – RAC Racing BMW – BMW S1000RR – + 1’13.323 16- Christoph Kasberger – Kasirace77 – Kawasaki ZX-10R – + 1’18.150 (SST) Foto: SUPERBIKE*IDM

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy