SUPERBIKE*IDM: prosegue lo sviluppo della BMW HP4 del Wilbers Racing

SUPERBIKE*IDM: prosegue lo sviluppo della BMW HP4 del Wilbers Racing

Con qualche difficoltà a Zeltweg

Commenta per primo!

In esclusiva per conto della casa dell’Elica, quest’anno nell’IDM Superbike il Wilbers Racing si è occupato dello sviluppo della nuova BMW HP4 secondo le specifiche regolamentari dell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft. Affidata al bi-Campione IDM (e per un lustro pilota e collaudatore ufficiale KTM) Stefan Nebel e alla velocissima Lucy Glockner, dopo un prevedibile periodo di “rodaggio” la HP4 ha iniziato a ottenere diversi risultati degni di nota.

In Gara 1 a Oscherslebene Nebel, quest’anno pilota Wilbers Racing e tester ufficiale Dunlop per i programmi sportivi nel motociclismo (Endurance, IDM, ma non solo), ha conquistato un apprezzabile quarto posto finale, non riconfermato nel successivo evento del calendario disputatosi al Red Bull Ring di Zeltweg.

Nonostante una buona qualifica con il 6° riferimento cronometrico, nelle due gare Stefan Nebel è stato penalizzato da problemi ai freni, riscontrati anche sulla BMW HP4 di Lucy Glockner, decima in qualifica, ai margini della zona punti nelle due manche.

Il Wilbers BMW Racing ha già trovato una soluzione a questo problema (dipeso da un mancato compromesso tra la pinza freno e le pastiglie), anche grazie ad un recente test finalizzato allo sviluppo della BMW HP4 andato in scena ad Hockenheim.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy