SUPERBIKE*IDM: Kawasaki Deutschland non si iscrive all’IDM

SUPERBIKE*IDM: Kawasaki Deutschland non si iscrive all’IDM

Problemi per i piloti Kawasaki

Commenta per primo!

A dispetto delle altre case costruttrici impegnate, Kawasaki attraverso la filiale nazionale Kawasaki Deutschland ha deciso di non iscrivere il proprio marchio tra le aziende “accreditate” all’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft 2014. Un problema non di poco conto per i piloti intenzionati a correre nell’IDM con moto Kawasaki, pertanto costretti a sobbarcarsi delle spese extra d’iscrizione per moto “non accreditate” direttamente dal costruttore. Complice questa decisione di Kawasaki Deutschland, per correre nella SUPERBIKE*IDM i piloti dovranno sborsare un “supplemento” d’iscrizione al campionato di 1.800 euro da sommare ai 770.05 euro d’iscrizione “standard” (totale 2.570,05 euro). Non fa eccezione l’IDM Superstock con un supplemento di 1.600 euro (costo totale d’iscrizione 2.370,05 euro) ed i piloti intenzionati a correre nell’IDM Supersport su Kawasaki (supplemento di 1.300 euro, costo totale 2.070,05 euro). Roman Stamm vice Campione IDM Supersport Lo scorso anno la Kawasaki ha sfiorato il titolo nell’IDM Superstock con Daniel Sutter, conquistando nell’IDM Supersport il secondo posto in campionato con Roman Stamm, entrambi schierati dal Kawasaki Schnock Team Shell Advance.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy