SUPERBIKE*IDM: Ducati, BMW, Yamaha, Honda e Kawasaki a confronto

SUPERBIKE*IDM: Ducati, BMW, Yamaha, Honda e Kawasaki a confronto

Le case protagoniste nell’IDM

di Redazione Corsedimoto

Un confronto tra piloti, ma anche case costruttrici. La stagione 2015 della SUPERBIKE*IDM offre un acceso confronto con ben cinque costruttori rappresentati nell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft, oggi riconosciuto dal promoter MotorEvents come ‘International German Championship’. Sulla scia dei successi maturati lo scorso anno, Ducati Corse ha rinnovato la fiducia al 3C-Racing Team che affiderà due Panigale R al Campione in carica Xavi Forés ed al nostro Lorenzo Lanzi, atteso al via di tutta la stagione dopo l’esperienza dei conclusivi eventi del calendario 2014 culminata con la vittoria di Gara 2 ad Hockenheim.

Nuovamente a confronto della Ducati ci sarà la BMW: alpha Technik (Van Zon Remeha BMW) proseguirà con due BMW S1000RR per Markus Reiterberger (Campione IDM Superbike 2013) e Bastien Mackels (Campione IDM Superstock 2013) mentre il Wilbers BMW Racing, dopo un biennio insieme a Stefan Nebel, ha deciso di puntare su Matej Smrz, dal 2009 presenza fissa dell’International German Championship dove ha corso con Honda, KTM e Yamaha.

Il 2015 sancisce inoltre il prepotente assalto al titolo della Yamaha: il Team MGM Yamaha (ex-Yamaha Motor Deutschland) si presenterà con le nuove YZF-R1M per il vice-Campione in carica Max Neukirchner ed il Campione IDM Supersport 2010, entrambi con tutto il potenziale per centrare un titolo che alla casa dei Tre Diapason manca dal 2009.

Non mancheranno all’appello nemmeno Honda, nuovamente ai nastri di partenza con l’Holzhauer Racing Promotion ed il promettente Jan Halbich, così come Kawasaki al seguito del Weber-Diener Racing Team con una Ninja ZX-10R affidata a Luca Grunwald, lo scorso anno al via del Mondiale Moto3.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy