SUPERBIKE*IDM: avvincente confronto al vertice nella classe Superstock

SUPERBIKE*IDM: avvincente confronto al vertice nella classe Superstock

Gines braccato da Stamm

Commenta per primo!

Da tre anni parte integrante della SUPERBIKE*IDM (oggi International German Championship, precedentemente Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft), l’IDM Superstock mai come quest’anno sta offrendo uno schieramento di alto profilo con diversi, legittimi candidati al titolo di categoria. Superata la trasferta all’Hungaroring, al comando della classifica di campionato resta Mathieu Gines, vera “rivelazione” del 2015. Fortemente voluto dalla Yamaha per portare al debutto la nuova YZF-R1M in configurazione Superstock schierata dal Langenscheidt Racing by Fast Bike Service, il pilota transalpino Campione del Mondo Endurance in carica con Yamaha GMT94 conduce a quota 206 punti, 20 lunghezze di vantaggio su di un “veterano” della serie come Roman Stamm.

Vice-Campione IDM Supersport in carica, al via della Superstock con il Kawasaki Schnock Team Motorex, il pilota elvetico è stato finora l’unico a mettere seriamente in discussione la leadership di Gines tanto da ridurre fino a 20 punti lo svantaggio dalla vetta. Di fatto sarà tra Gines e Stamm il duello che vale il titolo di categoria, ma diversi piloti nell’arco dei round sin qui disputati sono stati in grado di intromettersi nella lotta per la vittoria, perlopiù giovani talenti del motociclismo tedesco e/o austriaco. Questo il caso di Marvin Fritz, trascorsi importanti nella 600cc (Campione IDM Supersport in carica), trovatosi benissimo tra le 1000cc con la Yamaha YZF-R1M del Bayer-Bikerbox Racing tanto da vantare ben 118 punti con il terzo posto in classifica.

Ormai presenza fissa della categoria, una volta scontato un inizio di stagione non facile Dominik Vincon (BMW Stilgenbauer) ha recuperato la via della competitività ritrovandosi ora quarto nella generale a precedere un’altra rivelazione del 2015 come Lukas Trautmann, austriaco dai trascorsi nella Red Bull MotoGP Rookies Cup, buon quinto all’esordio con la Yamaha YZF-R1M schierata dal Freudenberg Racing Team. Rispetto al 2014, paga un brutto infortunio la velocissima Lucy Glöckner, a confronto con il Campione in carica Marco Nekvasil (oggi passato al CEV Moto2) lo scorso anno, ora fuori dalla top-10 di campionato seppur con il potenziale di emergere nei restanti eventi del calendario.

IDM Superstock 2015
La Classifica di Campionato dopo il 5° round

01- Mathieu Gines – Langenscheidt Racing by Fast Bike Service – Yamaha YZF-R1M – 206
02- Roman Stamm – Kawasaki Schnock Team Motorex – Kawasaki ZX-10R – 186
03- Marvin Fritz – Bayer Bikerbox Racing – Yamaha YZF-R1M – 118
04- Dominik Vincon – BMW Stilgenbauer – BMW S1000RR – 109
05- Lukas Trautmann – Freudenberg Racing Team – Yamaha YZF-R1M – 106
06- Pepijn Bijsterbosch – Van Zon Remeha BMW – BMW S1000RR – 89
07- Chris Burri – Kawasaki Schnock Team Motorex – Kawasaki ZX-10R – 85
08- Stefan Kerschbaumer – Leitwolf.cc Racing – Yamaha YZF-R1M – 82
09- Danny de Boer – SWPN Yamaha – Yamaha YZF-R1M – 77
10- Michal Filla – BMW Sikora Motorsport – BMW S1000RR – 61
11- Max Fritzsch – Weber-Diener Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 51
12- Lucy Glöckner – Wilbers BMW Racing Team – BMW S1000RR – 46
13- Ville Valtonen – Kawasaki Schnock Team Motorex – Kawasaki ZX-10R – 39
14- Ireneusz Sikora – BMW Sikora Motorsport – BMW S1000RR – 38
15- Marc Neumann – Neumann Racing – BMW S1000RR – 33

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy