SUPERBIKE*IDM: alla “Motorsport Arena” di Oschersleben il terzo round 2013

SUPERBIKE*IDM: alla “Motorsport Arena” di Oschersleben il terzo round 2013

Cudlin leader, Reiterberger in rimonta

di Redazione Corsedimoto

Con l’estate la stagione 2013 dell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft, da quest’anno per volontà del nuovo promoter MotorEvents riconosciuto come “SUPERBIKE*IDM“, entra nel vivo. Archiviate le prime due prove del calendario tra Lausitzring e Zolder, l’IDM fa tappa alla “Motorsport Arena” di Oschersleben, ex-meta del World Superbike, da diversi anni parte integrante del calendario della categoria con le due gare in programma destinate a far selezione tra i pretendenti al titolo 2013. In questo primo scorcio di campionato si è assistito ad un vero e proprio “dominio” di Damian Cudlin, australiano già Campione IDM Supersport 2010, “runner up” con BMW Motorrad France nell’ultimo biennio del Mondiale Endurance FIM e con trascorsi in MotoGP (due presenze con Ducati Pramac e Aspar nel 2011 a Motegi e Phillip Island), capoclassifica di campionato con la BMW S1000RR del RAC Racing grazie a tre vittorie nelle quattro gare disputate. Ingaggiato dalla compagine olandese a fine 2012 e subito in trionfo ad Hockenheim, “Damo” ha iniziato la stagione come meglio non si poteva con la doppietta al Lausitzring e la trionfale vittoria (con rimonta) in Gara 1 a Zolder, portando a 4 il numero di affermazioni in 6 presenze complessive con RAC Racing BMW. Con questa sequenza di risultati utili consecutivi Damian Cudlin si presenterà a Oschersleben da capoclassifica di campionato vantando 22 lunghezze di margine nei confronti del giovane Markus Reiterberger, l’unico in grado di spezzare l’egemonia di Cudlin con la vittoria in Gara 2 a Zolder, la prima in carriera nell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft. Tornato a correre in madrepatria (su decisione di alpha Technik) dopo un buon biennio nella Superstock 1000 FIM Cup, “Reiti” dello squadrone Van Zon Remeha BMW è stato l’unico ad adattarsi rapidamente agli pneumatici Pirelli conquistando già una pole (al Lausitzring) ed una vittoria (a Zolder), con tutte le premesse per ripetersi anche ad Oschersleben. Reiterberger (21) vincitore di Gara 2 a Zolder Alla “Motorsport Arena” si profila dunque un acceso duello tra Cudlin e Reiterberger, ma non solo. Quasi come “ultima chiamata”, il Campione in carica Erwan Nigon è deciso a recuperare terreno in classifica, se non altro perchè dopo soltanto 4 gare sconta già 42 punti di svantaggio dalla vetta. Troppi per l’esperto pilota transalpino, per non parlare dei 57 accusati dal vice-Campione in carica Michael Ranseder, sfortunatissimo in questo suo inizio di avventura con il team Honda Holzhaer Racing Promotion caratterizzato da tante battute d’arresto per sventure e problemi tecnici di vario genere e tipo. Entrambi puntano alla rimonta, un proposito condiviso anche da Matej Smrz, se non altro per ristabilire le gerarchie interne in Yamaha Motor Deutschland con Gareth Jones ottimo terzo in campionato, ritrovando il feeling con la Yamaha R1 già condotta in trionfo (seppur il modello precedente) nella Superbike olandese e neozelandese nel recente passato. Saranno da seguire ad Oschersleben anche gli sviluppi in casa Wilbers BMW Racing, l’unica compagine al lavoro con la nuova HP4 affidata al pluri-Campione Stefan Nebel (7° nella generale) e la velocissima Lucy Glockner, ormai presenza fissa della top-10. Gareth Jones terzo in classifica Accanto a Lucy, il “motociclismo in rosa” potrà contare sull’apporto dell’ex campionessa europea Nina Prinz, attesa alla prima di tre wild card in programma con il team HPC Power Suzuki Racing seppur iscritta nella classe Superstock, da quest’anno integrata nella SUPERBIKE*IDM dove si registra un avvincente duello per il primato tra Bastien Mackels (alpha Technik BMW, dominatore in casa a Zolder) e Daniel Sutter (Kawasaki Schnock Team Shell Advance). SUPERBIKE*IDM 2013 La Classifica dopo i primi 2 round 01- Damian Cudlin – RAC Racing BMW – BMW S1000RR – 86 02- Markus Reiterberger – Van Zon Remeha BMW – BMW S1000RR – 64 03- Gareth Jones – Yamaha Motor Deutschland by Monster Energy – Yamaha YZF R1 – 63 04- Erwan Nigon – Van Zon Remeha BMW – BMW S1000RR – 44 05- Kevin Valk – RAC Racing BMW – BMW S1000RR – 38 06- Freddy Foray – Honda Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – 37 07- Stefan Nebel – Wilbers BMW Racing – BMW HP4 – 36 08- Arie Vos – Van Zon alpha Technik BMW by Herpigny – BMW S1000RR – 35 09- Michael Ranseder – Honda Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – 29 10- Roland Resch – RRRR Suzuki Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – 27 11- Lucy Glockner – Wilbers BMW Racing – BMW HP4 – 26 12- Matej Smrz – Yamaha Motor Deutschland by Monster Energy – Yamaha YZF R1 – 20 13- Barry Burrell – HPC Power Suzuki Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 20 14- Marc Buchner – HPC Power Suzuki Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 13

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy