SUPERBIKE*IDM: 90 anni di motociclismo in Germania, 30 della SBK

SUPERBIKE*IDM: 90 anni di motociclismo in Germania, 30 della SBK

Anniversario nell’IDM

Commenta per primo!

Celebrato lo scorso anno il 30esimo anniversario delle Superbike (o meglio, le cosiddette “derivate di serie”), il 2014 per la Germania a due ruote rappresenta il 90esimo anniversario dalla disputa della prima gara e del primo campionato motociclistico. Era infatti il 1924 quando l’ADAC e la DMV riuniro le forze per istituire il “Deutsche Motorrad-Meisterschaft”, campionato a due ruote disputatosi in prova unica sul mitico tracciato di Schleizer Dreieck, tuttora presente nel calendario dell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft.

Ad aggiudicarsi le vittorie nelle varie classi al via (175, 250, 350, 500 e “uber 500”) erano stati Hans Letnar (Cockerell, 175cc), Reinhard von Koenig-Fachsenfeld (Cotton, 250cc), Erich Pätzold (Imperia, 350cc), Franz Bieber (BMW, 500cc) e Toni Bauhofer (Megola, über 500cc), pionieri del motociclismo in Germania.

Dal 1924 ad oggi le due ruote hanno vissuto vari momenti in Germania, il più recente con l’istituzione dell’IDM (acronimo di Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft) nel 2002, dallo scorso anno con la nuova denominazione di “SUPERBIKE*IDM” voluta dal promoter MotorEvents.

Per quanto concerne proprio la “Superbike”, nel 1983 era stato istituito il primo campionato di moto derivate dalla serie, la “Sportproduktionsklassen”, originariamente riservata alle 750cc. Il primo campione risponde al nome di Peter Rubatto, vincitore su Kawasaki nel 1983 (il bis nella stagione successiva, 1984), vincendo un bel confronto con altri piloti (oggi team manager) laureatisi successivamente campioni di categoria: Andreas Hofmann e Michael Galinski.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy