MotoAmerica Superbike: i programmi 2015 di Yoshimura

MotoAmerica Superbike: i programmi 2015 di Yoshimura

Con Roger Hayden e Jake Lewis nella top class SBK

Commenta per primo!

Con 13 titoli conquistati dal 1979 ad oggi a firma di Wes Cooley (1979 e 1980), Jamie James (1989), Mat Mladin (1999, 2000, 2001, 2003, 2004, 2005, 2009) e Ben Spies (2006, 2007, 2008) Yoshimura Suzuki è la squadra di maggior successo nella storia dell’AMA Superbike. Garanzia di vittorie, ma a ‘digiuno’ di titoli da 6 anni. Nella rinnovata classe MotoAmerica/AMA Superbike 2015 l’obiettivo di Yoshimura Suzuki sarà quello di riappropriarsi della tabella #1 (la prima dell’era post-Mat Mladin), presentandosi al via della serie con due piloti di assoluto valore: Roger Hayden ed il giovane Jake Lewis. Il primo, già Campione AMA Supersport, dal 2012 corre con una Suzuki GSX-R 1000 ed è stato riconfermato (con contratto biennale) per il secondo anno consecutivo da Yoshimura. Vice-Campione 2014 con 8 podi comprensivi della vittoria al New Jersey Motorsports Park, per RLH l’obiettivo dichiarato sarà quello di puntare al titolo. “Sono davvero impaziente di iniziare“, ha ammesso Roger Hayden. “In Yoshimura Suzuki mi sono trovato benissimo lo scorso anno ed avere la certezza di un programma pluriennale ci permette di pianificare al meglio il nostro futuro. Il nostro obiettivo non è soltanto di rivelarci dei contendenti al titolo, ma di lottare per la vittoria ogni gara. Con i nuovi regolamenti, ne sono convinto, la GSX-R 1000 sarà una moto competitiva, anche se con prestazioni inferiori rispetto al passato, ma sarà così per tutti noi. Non vedo l’ora di iniziare questa stagione ed è fantastico che sia proprio il round di Austin, in concomitanza con la MotoGP, ad inaugurare la stagione. Ci sarà tutta la mia famiglia a seguirmi, inoltre nello stesso weekend correremo sia io che Nicky (in MotoGP)“. Con Chris Clark che ha appeso il casco al chiodo e Martin Cardenas di ritorno in Europa (nello specifico correrà nel Mondiale Supersport), il team Yoshimura Suzuki ha deciso di puntare su Jake Lewis, tra i talenti emergenti del motociclismo americano. Diciannovenne di Princeton (Kentucky), nel 2011 dall’AMA era stato insignito del prestigioso riconoscimento ‘AMA Horizon Award’ come miglior prospetto delle due ruote. Passato al professionismo nel 2012, Lewis ci ha messo poco tempo ad ottenere risultati importanti: Campione AMA SuperSport East Division all’esordio in sella ad una Suzuki GSX-R 600, ‘Rookie of the Year’ della Daytona SportBike 2013, vice-Campione lo scorso anno con Meen Motorsports Yamaha lottando per il titolo di categoria vantando un bottino complessivo di 2 vittorie conseguite tra Laguna Seca e Mid Ohio. “Da quando sono salito in sella ad una moto a 4 anni che sognavo una simile opportunità, ho lavorato per questo“, ha ammesso Jake Lewis. “Il mio obiettivo è sempre stato correre in Superbike e con un team ufficiale: ci sono riuscito ed è incredibile che avrò l’occasione di farlo con Yoshimura Suzuki. Ho già avuto modo di provare la GSX-R 1000 ed il passaggio da una 600cc ad una Superbike si fa sentire, c’è tanta potenza e avrò tanto da imparare per gestire e sfruttare al meglio la moto. Aver due anni di contratto senza dubbio sarà un vantaggio, su di me ci sarà meno pressione, inoltre avrò accanto un pilota di livello come Roger Hayden: ci conosciamo, siamo amici, cercherò di far tesoro dei suoi consigli e indicazioni“. Don Sakakura, Senior Vice President di Yoshimura R&D of America, ha commentato così la scelta dei due piloti. “Conosciamo bene Roger e sappiamo che può ambire al titolo e centrare i nostri ambiziosi obiettivi. Accanto a lui abbiamo deciso di puntare su un giovane talento e, ne siamo convinti, Jake Lewis è la miglior promessa del motociclismo americano. Sono due piloti dal potenziale incredibile, lavorano bene insieme e questo ci permetterà di sviluppare la meglio la GSX-R 1000 secondo le nuove regole MotoAmerica“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy