Kawasaki avvia il “Contingency Program” 2009

Kawasaki avvia il “Contingency Program” 2009

Supporto ai piloti che correranno con Kawasaki

di Redazione Corsedimoto

In America non è una cosa fuori dal mondo: anzi, le case costruttrici sono in “dovere morale” di attuarlo ad inizio di ogni stagione. Parliamo del “Contingency Program“: lo dice la parola stessa, un programma di supporto economico ai piloti che correrano con le moto della casa costruttrice. La Kawasaki ha deciso di rinnovarlo anche per il 2009, nonostante la difficile situazione economica e la scelta di ritirarsi ufficialmente da diversi campionati (vedi l’AMA Superbike).

Per quest’anno nei campionati su pista la casa di Akashi destinerà complessivamente 1,8 milioni di dollari ai propri piloti che correranno con la nuova Ninja ZX-6R nel campionato Daytona SportBike, spaziando da 5.000 a 2.500 dollari per ogni gara, prontamente “saldati” da Kawasaki. Per far parte di questo “Contingency Program” i piloti dovranno compilare un modulo di iscrizione e correre con una Kawasaki del nuovo anno o, massimo, del 2008.

Da “applausi” questa mossa della Kawasaki, specie pensando che altre case hanno ritirato questa procedura di supporto e fidelizzazione dei clienti sportivi, come Honda o Ducati, con quest’ultima che ha destinato tutte le risorse ad appoggiare esclusivamente l’avventura di Larry Pegram nell’American Superbike con la 1098R.

Alessio Piana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy