J-GP2: tre wild card al Gran Premio del Giappone senza successo

J-GP2: tre wild card al Gran Premio del Giappone senza successo

Gare difficile per i tre piloti

Commenta per primo!

Al Gran Premio di Giappone del Motomondiale nella classe Moto2 erano presenti ben cinque piloti provenienti dai campionati nazionali “All Japan”, alcuni schierati direttamente da telaisti ufficiali. Questo è il caso di Yusuke Teshima, campione ST600 in carica, impegnato con la TSR 6 “Factory” di F.C.C. TSR. Non è mancato nemmeno Shogo Moriwaki con la MD600 ufficiale di Moriwaki Engineering, così come Koki Takahashi con l’inedita RBB del Burning Blood Racing Team.

Accanto a loro hanno preso parte due piloti provenienti dalla ST600 chiamati come “sostituti” in due squadre della Moto2: Kazuki Watanabe con la Suter del Racing Team Germany, Hiromichi Kunikawa con la Bimota del M Racing.

Partiti con grandi ambizioni e con positivi risultati nelle prove libere, c’è stata poca gioia per questi piloti. Yusuke Teshima è caduto al primo giro, mentre Hiromichi Kunikawa è stato costretto al ritiro, con Shogo Moriwaki addirittura non al via dopo la caduta del sabato.

Gli unici piloti sul traguardo sono stati Kazuki Watanabe, 25° alla seconda esperienza in Moto2, e Koki Takahashi, ultimo in classifica (34°).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy