IDM Superbike Zeltweg Gara 2: dominio BMW, seconda vittoria di Erwan Nigon

IDM Superbike Zeltweg Gara 2: dominio BMW, seconda vittoria di Erwan Nigon

Top 5 monopolizzata BMW

Commenta per primo!

Dominio senza possibilità di replica per la concorrenza. BMW ha monopolizzato le prime cinque posizioni nell’ordine di arrivo di Gara 2 dell’IDM Superbike al Red Bull Ring (precedentemente riconosciuto come A1 Ring e, ancor prima, Österreichring) di Zeltweg con la seconda affermazione stagionale ed in carriera nell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft da parte di Erwan Nigon, alfiere del team Van Zon alpha Technik, in sella ad una BMW S1000RR gommata Michelin. Campione francese Superbike 2010, pilota ufficiale BMW Motorrad France nel Mondiale Endurance (2° in campionato lo scorso anno, recente vincitore alla 8 ore di Doha), l’esperto pilota transalpino ha battuto nei 18 giri in programma l’austriaco e idolo di casa Michael Ranseder, secondo sul traguardo, ma sempre più leader della classifica di campionato.

Nei primi giri tra Nigon e Ranseder si è assistito ad un interessante duello, ma nella seconda parte della contesa Erwan con la BMW-Michelin #7 si è letteralmente involato al comando, celebrando così la seconda vittoria dopo quella conseguita in Gara 2 a Oschersleben lo scorso mese di maggio. Nonostante questa “sconfitta”, Michael Ranseder (Technogym Racing Austria – Fritze Tuning) può consolarsi con la fuga in campionato vantando già ben 14 punti nei confronti del rivale, 24 a scapito del bi-campione IDM ed iridato Supersport 2000 Jorg Teuchert, quarto sul traguardo e preceduto dal compagno di squadra in Wilbers BMW Gareth Jones, 3° e al terzo podio nelle ultime quattro gare riscattando la scivolata della prima manche.

A completare il “pokerissimo” BMW ci ha pensato l’olandese Ghisbert van Ginhoven, quinto a precedere Dario Giuseppetti che porta in alto l’esordiente Ducati 1199 Panigale preparata, secondo le specifiche regolamentari IDM-DMSB, dall’Hertrampf Racing. Il pilota di Berlino conferma così la crescita del progetto Ducati-Hertampf nell’IDM Superbike, lasciandosi alle spalle le Honda HRP di due eccellenti delusi come l’ex iridato Supersport e campione IDM 2010 Karl Muggeridge (7°) e Arne Tode (8°).

Protagonista in Gara 2 (4° sul traguardo), è uscito di scena invece il tri-campione IDM Martin Bauer, all’esordio stagionale con la Suzuki GSX-R 1000 di HPC Power in sostituzione dell’infortunato Sascha Hommel. Il pilota austriaco, vincitore dell’IDM nel biennio 2007-2008 con Honda HRP e lo scorso anno con la KTM ufficiale, spera di correre anche il prossimo evento in calendario al TT Circuit Van Drenthe di Assen.

Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft 2012
Red Bull Ring, Classifica Gara 2

01- Erwan Nigon – Van Zon alpha Technik BMW – BMW S1000RR – 18 giri in 27’15.830
02- Michael Ranseder – Technogym Racing Austria Fritze Tuning – BMW S1000RR – + 4.958
03- Gareth Jones – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 5.375
04- Jorg Teuchert – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 5.536
05- Ghisbert van Ginhoven – RAC Racing BMW – BMW S1000RR – + 7.494
06- Dario Giuseppetti – Hertrampf Racing by 3C Carbon – Ducati 1199 Panigale – + 13.895
07- Karl Muggeridge – Honda Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – + 14.718
08- Arne Tode – Honda Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – + 20.456
09- Roland Resch – Team Reitwagen Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 21.097
10- Arie Vos – Van Zon alpha Technik BMW – BMW S1000RR – + 33.938
11- Lucy Glockner – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 39.479
12- Irek Sikora – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 48.012
13- Luca Hansen – Yamaha Motor Deutschland by Monster Energy – Yamaha YZF R1 – + 53.658
14- Branko Srdanov – B&R Racing – BMW S1000RR – + 56.660
15- Daniel Kartheininger – Oppermann Racing Team – KTM RC8R – + 58.336

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy