IDM Superbike Zeltweg Gara 1: terza vittoria di fila di Michael Ranseder

IDM Superbike Zeltweg Gara 1: terza vittoria di fila di Michael Ranseder

Batte Nigon, Bauer 4°

di Redazione Corsedimoto

Michael Ranseder non si ferma più. Vice-campione nell’ultimo biennio tra IDM Supersport (2010) e Superbike (2011), il giovane pilota austriaco dai trascorsi nel Motomondiale (125, 250 e Moto2) si è aggiudicato la vittoria in Gara 1 dell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft al Red Bull Ring di Zeltweg, ex-A1 Ring ancor prima conosciuto come Österreichring. “Michi”, in sella alla BMW S1000RR preparata da Fritze Tuning ed iscritta sotto le insegne di Technogym Racing Austria, ha rilevato da Nigon la prima posizione nelle fasi finali della contesa conquistando la terza vittoria di fila in campionato, la terza anche al Red Bull Ring ripensando alla doppietta conseguita proprio su questo tracciato lo scorso anno.

Con questa vittoria, aspettando Gara 2, Ranseder rafforza la propria leadership vantando ben 17 punti di vantaggio rispetto a Jorg Teuchert, soltanto terzo sul traguardo in un podio monopolizzato dalle BMW anche grazie all’ex campione FSBK Erwan Nigon, 2° con la S1000RR preparata da alpha Technik, reduce dalla vittoria alla 8 ore di Doha del Mondiale Endurance con BMW Motorrad France.

Il primo pilota non-BMW della classifica è così il tri-campione IDM Superbike (2007 e 2008 con Honda Holzhauer, 2011 con la KTM ufficiale) Martin Bauer, tornato una-tantum nella serie dove detiene il record assoluto di vittorie in sostituzione dell’infortunato Sascha Hommel con la Suzuki GSX-R 1000 di HPC Power. L’esperto pilota austriaco, di casa a Zeltweg, ha concluso al quarto posto in sella ad una “Gixxer” provata soltanto venerdì nel corso delle prime prove libere, ben diversa rispetto alla KTM RC8R condotta al successo lo scorso anno prima del disimpegno della casa di Mattighofen nella categoria.

Oltre a Bauer, sorpresa della giornata la Ducati 1199 Panigale preparata dall’Hertrampf Racing e condotta da Dario Giuseppetti, quinto assoluto e al miglior risultato stagionale e del progetto 1199 nell’IDM, tanto da lasciarsi alle spalle persino le Honda CBR 1000RR Fireblade 2012 dell’Holzhauer Racing Promotion affidate all’ex iridato Supersport e campione IDM 2010 Karl Muggeridge, 7° davanti al proprio team-mate Arne Tode, come sempre penalizzato dalla scarsa resa degli pneumatici sulla distanza di gara.

Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft 2012
Red Bull Ring, Classifica Gara 1

01- Michael Ranseder – Technogym Racing Austria Fritze Tuning – BMW S1000RR – 18 giri in 27’10.944
02- Erwan Nigon – Van Zon alpha Technik BMW – BMW S1000RR – + 1.349
03- Jorg Teuchert – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 3.884
04- Martin Bauer – HPC Power Suzuki Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 8.772
05- Dario Giuseppetti – Hertrampf Racing by 3C Carbon – Ducati 1199 Panigale – + 10.717
06- Ghisbert van Ginhoven – RAC Racing BMW – BMW S1000RR – + 14.272
07- Karl Muggeridge – Honda Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – + 16.533
08- Arne Tode – Honda Holzhauer Racing Promotion – Honda CBR 1000RR – + 25.630
09- Troy Herfoss – RAC Racing BMW – BMW S1000RR – + 28.141
10- Arie Vos – Van Zon alpha Technik BMW – BMW S1000RR – + 28.991
11- Roland Resch – Team Reitwagen Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 29.845
12- Lucy Glockner – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 33.529
13- Luca Hansen – Yamaha Motor Deutschland by Monster Energy – Yamaha YZF R1 – + 44.800
14- Irek Sikora – Wilbers BMW Racing – BMW S1000RR – + 49.923
15- Branko Srdanov – B&R Racing – BMW S1000RR – + 56.842
16- Peter Preussler – AGR Preussler Racing Team – BMW S1000RR – + 57.476
17- Daniel Kartheininger – Oppermann Racing Team – KTM RC8R – + 1’02.899
18- Klaus Grammer – Grammer Racing – BMW S1000RR – + 1’23.872

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy